IoAiutoBra 1 rid

Notizie Home

Ha per titolo “Pari e dispari” il convegno che, sabato 18 giugno 2005, si aprirà a Bra sull'universo giovanile e la loro partecipazione alla vita pubblica. A partire dalle ore 15, all'Auditorium della Cassa di Risparmio di Bra in via Principi di Piemonte, autorevoli esponenti del Gruppo Abele di Torino presenteranno le loro relazioni su tematiche su cui si misureranno le capacità delle società moderne di perpetuare i principi della democrazia. L'incontro aprirà poi un dibattito più ampio che coinvolgerà i vari attori direttamente a contatto con l'universo giovanile cittadino e qui troverà naturale collocazione anche la presentazione ufficiale del “Manifesto dei giovani di Bra”, realizzato dal gruppo di ragazzi che ha partecipato al progetto della “peer education”, vale a dire il progetto di contaminazione nella partecipazione giovanile dai ragazzi ai loro coetanei.

Incontro questa mattina, martedì 7 giugno 2005, in Palazzo municipale a Bra tra la Giunta comunale e il consigliere regionale Franco Guida, predecessore di Camillo Scimone nella carica di primo cittadino della città della Zizzola. Nel corso dell'incontro sono stati affrontati alcuni temi legati alle istanze che l'Amministrazione civica braidese presenterà alla Regione Piemonte, presso la quale il consigliere Guida (che è membro delle commissioni urbanistica, bilancio, sanità e cultura) ha assicurato sostegno e collaborazione. In particolare è stata approfondita la questione legata al superamento del passaggio a livello, il cui progetto redatto a cura del Comitato di frazione Oltreferrovia “deve essere approfondito in un incontro al quale dovranno intervenire anche l'assessore regionale Bruna Sibille e l'assessore provinciale Giuseppe Rosciano” - ha detto Guida, ritenendo “interessante” la soluzione proposta.

E' partito lo scuolabus a piedi di Bra. Questa mattina, martedì 7 giugno 2005, ha avuto successo il primo esperimento del “pedibus”, la fila indiana di bambini che hanno raggiunto paso dopo passo la scuola elementare “Edoardo Mosca”, accompagnati dagli agenti della Polizia municipale cittadina e dai volontari del Gruppo civico Protezione civile e della Uisp, direttamente dai tre ideali capolinea (in via Crimea, in viale Industria ed in piazza Carlo Alberto) dove i genitori avevano lasciato i loro ragazzi.

Quattro neo cavalieri sono stati premiati questa mattina, martedì 7 giugno 2005, dalla Giunta comunale di Bra. Si tratta di Gian Carlo Garbelli, ex vice comandante della Polizia municipale, Giacomo Berrino, storico videoperatore dei principali eventi cittadini, Luciano Cravero, fotografo della stampa locale e collezionista di cimeli delle due ruote, e Giuseppe Prato, da tempo impegnato nell'attività sindacale e della tutela dei consumatori.

Compie il suo nono compleanno uno degli appuntamenti di rito nel giugno di Bra. Sabato 11, a partire dalle ore 16, torna “Nido aperto”, il pomeriggio di animazione che permetterà a genitori, nonni e parenti, ma anche alle future mamme e papà, di conoscere la struttura, il personale e le attività svolte in via Caduti del Lavoro. Tra le novità di quest'anno, dopo la merenda, l'attrice Marina Berro della compagnia teatrale “Il Melarancio” guiderà gli intervenuti in un percorso fantastico, per rappresentare idealmente un intenso anno di lavoro all'Asilo Nido comunale.