Notizie Home

E' stato ufficialmente sottoscritto nei giorni scorsi, in Palazzo civico a Bra, l'accordo territoriale che pone le basi per poter stipulare i contratti di affitto “concordati”. All'atto della firma hanno partecipato i rappresentanti dei sindacati dei proprietari di casa e degli inquilini del territorio, l'assessore alle Finanze della Città di Bra, Claudio Lacertosa, ed i funzionari che hanno seguito l'iter della complessa procedura che avrà il suo epilogo nell'autorizzazione a sottoscrivere il protocollo d'intesa che la Giunta comunale dovrà concedere al dirigente della Ripartizione Finanziaria comunale, Gerardo Robaldo. I contratti di affitto “concordati” sono una particolare tipologia di contratti di locazione che consente sgravi fiscali per i proprietari e prevede per i conduttori canoni adeguati sul territorio comunale, consentendo agevolazioni fiscali a favore della proprietà che accetterà di firmare un contratto concordato, oltre che la facoltà per i Comuni di ridurre l'Ici a carico di questi locatori.

Un corso di lingua piemontese a Bra. Diretto dal professor Giovanni Tesio, in collaborazione con la Biblioteca civica cittadina, il corso si inserisce in un percorso di valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico autoctono promosso dalla Regione Piemonte e dal Centro studi piemontesi. Il corso si svolgerà ogni martedì dalle 20:30 alle 22:30 nel periodo tra il 21 marzo ed il 23 maggio 2006, con appuntamenti presso la Sala conferenze del Centro culturale polifunzionale “Giovanni Arpino” di largo Resistenza. articolandosi su diversi argomenti che attengono alla linguistica ma anche alla storia ed alla cultura del Piemonte.

Prosegue l’attività della Scuola di Pace per l'anno 005-2006 con il quarto incontro venerdì 10 marzo alle ore 21, presso la Sala Conferenze del Centro Culturale "G. Arpino", via E. Guala 45. Il tema sarà: Bullismo e bullismi. Introdurra la serata: Daniele Novara, Direttore Centro Psicopedagogico per la Pace e la Gestione dei Conflitti di Piacenza.

E’ stata avviata nel mese di gennaio e si concluderà a marzo un’iniziativa formativa sperimentale per il territorio braidese denominata “Patente di guida a portata di mano”. Tale iniziativa si colloca nel quadro delle attività di formazione promosse gratuitamente dal locale Centro per l’Impiego rivolte alla popolazione disoccupata al fine di favorirne l’inserimento lavorativo.

Pur con molti distinguo e una buone dose di cautela, il Consiglio comunale di Bra ha approvato a larga maggioranza, ieri lunedì 13 febbraio 2006, l'ordine del giorno che apre l'iter di valutazione per l'aumento di capitale richiesto dalla società di gestione dell'aeroporto di Cuneo Levaldigi, la Geac spa. Al momento del voto, infatti, solo i gruppi di Alleanza nazionale e della Lega Nord hanno espresso il loro parere contrario ad un testo che, come precisato dal vice sindaco Giovanni Comoglio: “è l'assunzione di un indirizzo politico, non di un impegno finanziario. In Commissione Finanze si potrà approfondire il tema sull'opportunità di investire o meno in questa struttura”. Alle parole del vice sindaco hanno fatto eco quelle dell'assessore ai Trasporti, Roberto Russo, che ha ricordato come vi fosse un impegno tra i Comuni delle sette maggiori città della Provincia di Cuneo di “chiedere ai consigli comunali di esprimersi sulla situazione della Geac”, dopo che il consiglio provinciale aveva votato un sì fortemente condizionato.