Notizie Home

Anche il Comune di Bra sottoscriverà la propria quota dell'aumento di capitale nella Geac, la società che gestisce l'aeroporto di Cuneo Levaldigi. A deciderlo il Consiglio comunale della città della Zizzola, che si è pronunciato a maggioranza nella serata di ieri, giovedì 27 aprile 2006. A favore del provvedimento, subordinato al versamento della quota di 247.170 euro solo “dopo l'accertamento dell'avvenuta sottoscrizione dell'aumento di capitale da parte di tutti i soci pubblici”, si sono pronunciati i gruppi di Progetto Bra, dei Democratici di sinistra e della Margherita, oltre alle liste civiche “Insieme per Scimone”, “Impegno per Bra” ed “Uniti per Bra”, cui si sono aggiunti anche il presidente del Consiglio comunale Gian Massimo Vuerich (Forza Italia) ed il primo cittadino, Camillo Scimone. Voto contrario da parte della Lega Nord e de “La città di tutti”, mentre si è astenuto il capogruppo di Forza Italia, Adriano Maccagno.

Come lo scorso anno, quando ottenne nella premiazione di Stresa i “due fiori” e il diritto ad inserire nella cartellonistica di inizio località il titolo di “Comune fiorito del Piemonte”, anche nel 2006 Bra parteciperà al concorso promosso dall'Asproflor in collaborazione con l'Atl del Distretto dei Laghi. L'iniziativa prevede l'impegno da parte dei Comuni nell'attivarsi ad investire in fiori e arredo urbano, facendo rientrare queste attività all'interno delle buone pratiche di accoglienza turistica.

Un'incidente stradale ha paralizzato il traffico sulla strada statale 231 per circa tre ore domenica scorsa, 23 aprile 2006. Erano da poco passate le 18 quando in direzione Alba, subito dopo l'intersezione con viale Nogaris, si sono scontrate la Renault Megane Scenic condotta da T.A., quarantenne di Pocapaglia, con la Lancia Ypsilon condotta da D.P., quarantenne braidese, la Fiat Multipla condotta da B.A., sessantenne di Sommariva Bosco e la Opel Astra condotta da B.P., sessantenne di Poirino. Nell'incidente ben sette, tra conducenti e passeggeri, sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Bra, trasportati da ambulanze del 118 e della Croce Rossa. Sul posto è intervenuta la pattuglia del pronto intervento della Polizia Municipale di Bra per compiere i rilievi ed accertare le responsabilità. Nessuno dei feriti ha riportato lesioni gravi e tutti loro sono stati giudicati guaribili in 15 giorni dai sanitari dell'ospedale braidese. (Comando Polizia municipale Bra)
Dalle sponde del Lario sino alla capitale del Celeste Impero, stantuffando sui pedali con la sola propulsione dei polpacci. Questa l'impresa riuscita ad una dozzina di ciclisti comaschi e valtellinesi che sarà presentata a Bra sabato 6 maggio 2006, a partire dalle 21 al Centro polifunzionale culturale “Giovanni Arpino” di largo Resistenza. A raccontare il lungo viaggio tra Como e Pechino, ci sarà Carlo Corbellini, direttore sin dalla sua fondazione della “Rivista del trekking”. Inoltre, saranno presenti anche i mezzi di Overland con i componenti la spedizione (Antonio Cavalleri, Tommaso Miccoli e Michel Sartori) che hanno scortato i ciclisti comaschi sino nella capitale cinese.

Sarà regolare, lunedì 1° Maggio 2006, la raccolta rifiuti a Bra. Gli operatori della concessionaria del servizio, la ditta Sea, raccoglieranno i rifiuti “porta a porta” nelle zone dei quartieri Vallechiara Fey, San Giovanni Lontano e nelle frazioni Pollenzo e San Michele (in queste aree il servizio riguarda anche la carta e la plastica), Bandito, San Matteo, quartiere Madonna Fiori, mentre in zona Bescurone il servizio sarà svolto per la frazione umida. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all'ufficio Servizi pubblici in concessione del Comune, al numero telefonico 0172.438313 oppure al numero verde 800.218005. (va)