Notizie Home

Un settembre ricco, ricchissimo, a Bra. Nel mese che idealmente chiude l'estate, ogni fine settimana alcuni interessi eventi sono in programma nella città cuneese. Si parte domenica 3 settembre con il mercatino dell'antiquariato nella zona della Rocca, in piazza XX Settembre ed in corso Garibaldi, proseguendo la domenica successiva (10 settembre) con “Metapoli(s) – Diario intimo di una città (e dei cittadini)”, prima assoluta di una serie di appuntamenti nelle realtà che aderiscono al circuito delle Città Slow. Lo scopo: vivere in maniera diversa la visita agli angoli più suggestivi, ma meno conosciuti, di una città.

Capitali straniere, i luoghi più suggestivi della Penisola o un trekking nel nord della Francia a portata di chi ha pochi soldi in tasca. Le vacanze per tutti i portafogli, a Bra, si programmano all'Informagiovani comunale. Qui, ordinati in più di trecento dossier, sarà possibile sfogliare carte stradali e turistiche, piantine e mappe di città, opuscoli su strutture ricettive e sportive presenti in tute le regioni dello Stivale, nei Paesi del Vecchio Continente e non solo. L'Informagiovani braidese dispone poi di un'ampia rassegna di guide turistiche e dell'abbonamento ad alcune riviste di settore (Bell'Europa, Bell'Italia e In Viaggio), oltre a disporre di un internet point con il quale verificare le disponibilità per offerte on line.

Fissati dalla Giunta comunale di Bra i costi per la riproduzione su supporto informatico dei file relativi agli elaborati tecnico-cartografici del Piano regolatore generale, delle mappe catastali digitalizzate e dell'aerofotogrammetria della città. Gli interessati a disporre delle norme tecniche di attuazione in formato .pdf, così come di file grafici in formato .dwf, dovranno corrispondere una tariffa di dieci euro per ogni file, con un minimo di quindici euro. Il provvedimento andrà ad integrare il “Regolamento per le prestazioni non rientranti tra i servizi pubblici essenziali o non espletate a garanzia di diritti fondamentali”, approvato nel 2000. (rg)
Porta la stesso nome di battesimo della mamma che di cognome fa Anelli, più conosciuta a Bra come Nuccia. Il sindaco della città della Zizzola, Camillo Scimone, ha incontrato in Municipio ieri, lunedì 26 giugno 2006, il braidese Domenico Veglio, che era accompagnato dalla mamma, funzionario in congedo dell'Agenzia delle Entrate di Bra. Nell'occasione il primo cittadino ha potuto salutare il giovane braidese che è stato ordinato diacono lo scorso 3 giugno da monsignor Giuseppe Malandrino, vescovo di Noto, con una cerimonia religiosa che si è tenuta ad Ispica, provincia di Ragusa.

Importanti novità a Bra per l'edizione 2006 di “Sport in piazza”, la manifestazione che ogni settembre mette in evidenza le mille opportunità di fare sport nel perimetro cittadino. Per l'appuntamento che si terrà domenica 17 settembre, è in programma un'edizione speciale della “SuperStraBra”, finalizzata a raccogliere fondi per il progetto “Un ponte tra Bra e Bogotà” portato avanti dal missionario braidese padre Testa, oltre ad aver istituito due nuovi riconoscimenti che andranno ad atleti che si sono distinti nella loro disciplina.