Notizie Home

Un gruppo di cento ciclisti provenienti da tutta Italia – formato da cittadini, amatori, rappresentanti delle istituzioni, sportivi e glorie del ciclismo – a settembre ha partecipato alla terza edizione de “La Storia in bici”, pedalata che ha unito Bra, Milano e Matera. Questa mattina, 2 dicembre 2019, la delegazione braidese del gruppo e il comitato organizzatore (anch’esso braidese) sono stati ricevuti in Municipio a Bra dal Sindaco Gianni Fogliato, per un resoconto dell’impresa e per omaggiare il primo cittadino della maglia ufficiale dell’evento e del gagliardetto di Matera, tappa finale della corsa.

AGGIORNAMENTO: I LAVORI SONO STATI RINVIATI A DATA DA DESTINARSI IN QUANTO L'AZIENDA E' IMPEGNATA IN INTERVENTI IMPREVISTI RESI NECESSARI DAL RECENTE MALTEMPO

A partire da lunedì 2 dicembre 2019 e fino a venerdì 6, la società “E-Distribuzione” realizzerà lavori di posa cavi elettrici sotterranei in via Mendicità. Per consentire le operazioni di scavo e i collegamenti, la via sarà chiusa al traffico veicolare. Sarà garantito il traffico pedonale e l’accesso e l’uscita alle abitazioni da parte dei residenti, che potranno concordare con la ditta esecutrice particolari esigenze. Si precisa che al termine di ogni singola giornata lavorativa la strada verrà riaperta al traffico. Per maggiori informazioni è possibile contattare l’Ufficio Lavori Pubblici allo 0172.438346– lavoripubblici@comune.bra.cn.it. (em)

Il braidese Giovanni Piumati fu un intellettuale eclettico della seconda metà dell’Ottocento, appassionato studioso di Leonardo Da Vinci. Si deve proprio a lui se il Codice sul Volo degli uccelli di Leonardo si trova alla Biblioteca Reale. Il letterato e artista braidese, infatti, complice l’amico mecenate russo Fedor Sabashnikoff, nel 1893 donò al re Umberto I quel manoscritto originale, dopo anni di ricerche sul mercato antiquario europeo. Ed è proprio per questo che il Comune e il Rotary Club di Bra hanno scelto la ricorrenza dei 500 anni dalla morte del genio toscano per dedicare all’illustre concittadino una targa commemorativa.

Questa, realizzata in laminato plastico donato dall’Abet, è opera di Guido Gaia. È caratterizzata da tre elementi che riproducono alcuni disegni di Leonardo, l’autoritratto dello stesso Piumati e il gagliardetto del Rotary Club di Bra. La targa è stata affissa nell’area verde posta di fronte alla Novella, lungo via Giovanni Piumati.

Alla cerimonia, che si è svolta giovedì 28 novembre 2019, ha partecipato il sindaco Gianni Fogliato, il presidente del Consiglio comunale Fabio Bailo, il presidente del Rorary Club Bra Margherita Testa e i consiglieri comunali Evelina Gemma e Sergio Panero. Presenti anche il presidente del Comitato del quartiere Oltreferrovia Cesare Agnelli, i vertici dell’Istituto salesiano e una delegazione delle scuole braidesi. (rb)

Info: Città di Bra – Segreteria del Sindaco
tel. 0172.432361 – sindaco@comune.bra.cn.it

Si è aperto con un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del terremoto in Albania e dei vigili del fuoco morti nell’esplosione di una cascina a Quargnento il consiglio comunale di giovedì 28 novembre a Bra. Su proposta del consigliere Marco Ellena, favorevolmente accolta da tutta l’assemblea, i consiglieri braidesi hanno deciso di devolvere il gettone di presenza della seduta proprio alle famiglie dei pompieri vittime del rogo nell’alessandrino.

Doppio appuntamento al Teatro Politeama Boglione di Bra: venerdì 6 dicembre 2019 alle 21 va in scena “L’anima buona di Sezuan” con Monica Guerritore (evento sold out), mentre nel pomeriggio di domenica 8 dicembre, alle ore 16, lo spettacolo “Ouverture des saponettes” inaugura la rassegna dedicata alle famiglie “Apriti sesamo”.