Ultime Home

Negli ultimi giorni sono giunte al Comando della Polizia Municipale di Bra alcune segnalazioni circa la presenza in città di individui che si aggirano tra le abitazioni e, spacciandosi per tecnici comunali, addetti ai servizi pubblici (acqua e gas), personale delle forze dell'ordine o semplicemente attribuendosi nomi di fantasia, cercano di carpire la fiducia dei cittadini in modo da accedere alle abitazioni per commettere presumibilmente truffe e furti.

Porte aperte all’estate in biblioteca civica a Bra. Anche nella bella stagione, la “Giovanni Arpino” di via Guala attende lettori grandi e piccini nei suoi locali climatizzati, per prendere in prestito libri o sfogliare giornali, riviste e manuali. 

C’è tempo fino alle ore 12 di venerdì 21 giugno 2019 per presentare la domanda per uno dei tre tirocini di inserimento o reinserimento lavorativo che, nei prossimi mesi, saranno attivati presso uffici e servizi del Comune di Bra. Ai candidati, di età compresa tra i 18 e i 32 anni, è richiesto il diploma di scuola superiore, la residenza nel Comune di Bra e l’iscrizione al Centro per l’Impiego di Alba-Bra nelle liste dei disoccupati o inoccupati immediatamente disponibili.

Novità “green” per il parco mezzi del Comune di Bra, che da ieri si arricchisce della sua prima vettura alimentata totalmente ad energia elettrica. Si tratta di una Nissan Leaf 40 kwh, veicolo a emissioni zero con 300 km di autonomia, che sarà utilizzata per spostamenti funzionali ai vari servizi comunali più sostenibili, meno inquinanti e più economici.

Sono confermati anche quest’anno gli incentivi che il Comune di Bra destina alla bonifica, rimozione e smaltimento dell’amianto presenti su fabbricati ed edifici ad uso civile, produttivo, commerciale, terziario e agricolo compresi nel territorio comunale. Il bando, aperto a tutti i cittadini braidesi, nel corso nel del 2018 ha permesso di rimuovere quasi 12mila chilogrammi di materiale contenente amianto, per un totale di oltre 420 mila tonnellate di materiali pericolosi bonificati dall’istituzione del contributo comunale, nel 2011.


L'entità dell'incentivo – fino a un massimo di milletrecento euro – è graduato sulla base dei diversi tipi di intervento e sarà erogato sino a disponibilità di fondi a bilancio. Lo smaltimento e la rimozione dei materiali dovranno avvenire secondo quanto previsto dalle normative in materia e i lavori dovranno risultare effettuati alla data di presentazione delle domande di assegnazione del contributo.

Le domande potranno essere presentate sino al 31 dicembre 2019, utilizzando il modello pubblicato nella sezione “Servizi e Procedimenti/Ambiente” del sito web www.comune.bra.cn.it, dove sono presenti anche il bando e le informazioni utili per gli interessati. Maggiori informazioni contattando l'ufficio Ambiente comunale al numero 0172.438294 oppure scrivendo all'indirizzo ambiente@comune.bra.cn.it. (em)


info: Città di Bra – Ufficio Ambiente
tel. 0172.438297 – ambiente@comune.bra.cn.it

 

E’ stato presentata ieri mattina (lunedì 6 maggio 2019) in Municipio a Bra la riorganizzazione complessiva della rete del servizio di trasporto pubblico locale della conurbazione di Bra, che comprende Cherasco, Pocapaglia e Sanfrè, con estensione ai Comuni di Narzole, Monchiero, Dogliani, Farigliano, Carrù, Cervere e Fossano. La nuova rete - illustrata nell’ambito di una conferenza stampa a cui sono intervenuti il sindaco Bruna Sibille e il consigliere delegato ai Trasporti Pietro Ferrero, l’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte Francesco Balocco, la rensponsabile dell’Agenzia della Mobilità Piemontese Chiara Cavargna e il presidente del Consorzio Granda Bus Clemente Galleano - entrerà ufficialmente a regime lunedì 13 maggio 2019.

Allegati:
Scarica questo file (CONURBAZIONE BRA - Presentazione.pdf)CONURBAZIONE BRA - Presentazione.pdf[Il dettaglio del nuovo TPL di Bra]3226 kB

In evidenza