Ultime Home

Torna a Bra un servizio di trasporto gratuito che permette ai fedeli di raggiungere il santuario della “Madonna dei fiori” in occasione della tradizionale novena di preghiera che precede la Festa Patronale dell’otto settembre.

E’ il mercatino dell’antiquariato minore e dell’usato ad aprire, domenica 1 settembre 2019, il ricco calendario di eventi in programma a Bra nella stagione che volge verso l’autunno. L’evento, occasione di incontro e scambio tra collezionisti, antiquari e trovarobe, si svolgerà dalle 8 alle 19 nelle vie e nelle piazze di Pollenzo e sarà garantito anche in caso di pioggia.

Inizieranno tra fine agosto e inizio settembre i primi montaggi degli stand in vista dell’edizione 2019 di “Cheese”, in programma a Bra dal 20 al 23 settembre. Da mercoledì 28 agosto 2019, la prima area interessata dagli allestimenti sarà il cortile delle scuole Maschili in cui, progressivamente, verrà interdetta la sosta per consentire il trasporto e la messa in posa delle parti che compongono le pagode.

Il Consiglio comunale di Bra si è riunito ieri, martedì 30 luglio 2019, prendendo atto del permanere degli equilibri di bilancio e approvando l’assestamento al bilancio di previsione 2019/2021.

L’Agenzia Territoriale per la Casa Piemonte Sud ha reso nota la graduatoria definitiva per l’assegnazione di alloggi di edilizia sociale nel Comune di Bra, riferita al bando pubblico di concorso approvato il 13 giugno 2018.

Cheese, il più grande evento internazionale dedicato ai formaggi a latte crudo e ai latticini, torna a Bra dal 20 al 23 settembre 2019 con una sfida ancora più ambiziosa: dimostrare, cacio alla mano, che Naturale è possibile! Organizzato da Slow Food e Città di Bra e giunto alla dodicesima edizione, dopo le storiche battaglie sul latte crudo e sui formaggi fatti con il latte (non in polvere), Cheese alza l’asticella portando nella cittadina piemontese tutto il meglio della produzione casearia “buona, pulita e giusta”.

Come sempre, la manifestazione si colora delle interpretazioni regionali proposte dalle Cucine di strada e dalle originali preparazioni espresse dei Food Truck, il tutto arricchito dalla Piazza della Birra, espressione della migliore sperimentazione brassicola italiana e non solo. E la città si prepara ad accogliere l'evento: per i commercianti, fino al 20 agosto, c'è la possibilità di chiedere l'ampliamento dei dehors e degli spazi di somministrazione alimenti e di presentare "progetti di via" per accogliere turisti e visitatori. Ecco le modalità. Fino al 30 agosto sono aperte le candidature per chi desidera impegnarsi come volontario durante la manifestazione. Maggiori info qui.

E' in moto anche la "macchina dell'accoglienza" per dare ospitalità a delegati, produttori, casari, pastori, allevatori. Maggiori info qui

Il programma completo della manifestazione è on line su www.slowfood.it!

 Nella quattro giorni di Cheese, le vie e le piazze del centro di Bra tornano a essere il palcoscenico perfetto in cui pastori, casari, formaggiai e affinatori raccontano, attraverso i loro prodotti, metodi produttivi che mettono al centro la qualità delle materie prime, il benessere animale, la tutela del paesaggio. Sono centinaia e provengono da Italia, Francia, Gran Bretagna e Spagna, ma anche da Slovenia, Austria e Stati Uniti solo per citarne alcuni. Li troviamo nel grande Mercato dei Formaggi e nella Via degli Affinatori, tra le bancarelle degli espositori internazionali e nella Via dei Presìdi Slow Food con molte conferme e novità tutte da scoprire. Immancabile la Gran Sala dei Formaggi e l’Enoteca dove abbinare un buon calice di vino alle decine di formaggi (e quest’anno anche salumi) naturali e a latte crudo. A chi vuole ritrovare il piacere di saperne sempre di più sono dedicati i Laboratori del Gusto (a Bra e a Pollenzo, a pochi chilometri da Bra, presso la Banca del Vino), con formaggi in abbinamento a pani, vini e birre, ma anche gin e cioccolato, e i percorsi educativi di Slow Food pensati per grandi e piccini, per i visitatori e gli studenti delle scuole. Mentre per chi vuole chiudere la giornata in bellezza, niente di meglio di un Appuntamento a Tavola, le cene ospitate nelle sale dell’affascinante Agenzia di Pollenzo, con chef italiani e internazionali e la loro personale interpretazione del territorio e della biodiversità attraverso tutte le forme del latte.

In evidenza

  • Graduatoria asilo nido

    Sono pubblicate nella sezione Asilo Nido le graduatorie degli ammessi per l'anno educativo 2019/2020. La graduatoria è consultabile QUI

  • Le ultime notizie

    Linea diretta con il Palazzo comunale.  

  • Variazioni orari sportelli e servizi in estate

    Anche quest’anno, durante l’estate, alcuni sportelli e servizi chiudono o riducono l'orario.  A partire da sabato 27 luglio è chiuso al sabato mattna lo Sportello Servzi scolastici, prestazioni agevolate e Isee. L'apertura del sabato mattina (9-12) presso i Servizi demografici (via Barbacana, 5), riprende il 7 settembre. Lo sportello Consumatori attivo presso la “Casa delle associazioni” di piazza Valfrè sospende l’attività dal 29 luglio fino al 24 agosto. Lo sportello sarà nuovamente operativo dal 31 agosto, ogni sabato, dalle 9 alle 12. Stop estivo anche all’attività dello sportello braidese dell’Agenzia delle entrate ospitato al piano terreno del palazzo comunale che sarà chiuso al pubblico dal 29 luglio al 30 agosto.  Per tutto il mese di agosto non saranno prenotabili inoltre le sale del centro polifunzionale “Arpino”. L’ufficio Informagiovani resterà chiuso dal 12 al 23 agosto. La biblioteca civica sospende il servizio venerdì 16 e lunedì 19. L’ufficio manifestazioni è chiuso il 15. Lo Sportello Affissioni, Pubblicità e Tosap gestito dalla società Fraternità sistemi onlus situato in piazza Caduti per la libertà 18 sarà invece chiuso al pubblico dal 12 al 16 agosto. Le telefonate verranno dirottate sul numero della sede della società. Dal 5 agosto al 26 è chiuso al pubblico anche lo sportello Inps ospitato, il lunedì e giovedì, al piano terreno del Palazzo Municipale. Il servizio riprenderà regolarmente il 29 agosto.

  • Info rifiuti: i contatti dell'Ecosportello

      Si ricorda che per tutte le informazioni inerenti i rifiuti e il servizio di igiene urbana e per la consegna dei kit per la differenziata, è attivo l'Ecosportello. L'ufficio, con accesso da piazza Caduti per la Libertà oppure dal cortile di Palazzo Garrone, è aperto tutte le mattine dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30, oltre ai pomeriggi del martedì (13.30 – 17) e del giovedì (15 – 18.30). L’Ecosportello è raggiungibile telefonicamente al numero 0172.201054 o, via mail, all’indirizzo: ecosportello@strweb.biz.

  • Servizi Socio Assistenziali

    E' stata formalizzata la gestione associata in convenzione dei servizi socio-assistenziali tra i Comuni di Bra (ente capofila), Ceresole d’Alba, Cherasco, La Morra, Narzole, Pocapaglia, Sanfrè, Santa Vittoria d’Alba, Sommariva del Bosco, Sommariva Perno e Verduno. In questa sezione del sito web tutti i riferimenti relativi alle aree di intervento, alle sedi territoriali e ai contatti. 

  • BDAP - Banca Dati Amministrazioni Pubbliche: link parte lavori

     E' possibile accedere alle informazioni che il nostro Comune ha inviato alla BDAP (Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche del Ministero dell’Economia e delle Finanze) ai sensi del dlgs 229/2011 e secondo le modalità previste dal DM 26/02/2013.  Di seguito il link del Comune di Bra per accedere allla BDAP: Comune di Bra/BDAP .      

  • ZTL centro storico: i moduli per l'accesso

    Stanno per partire i controlli mediante telecamere dei varchi di accesso alla Ztl del centro storico. Residenti, titolari di posti auto, lavoratori ed altri soggetti che secondo la relativa ordinanza possono accedere all'rea, dovranno comunicare al comando di Polizia municipale i dati dei propri veicoli. I moduli per richiedere l'accesso.

  • Obbligo di pulizia di fossi e strade private

    Un'ordinanza comunale impone la pulizia di fossi e strade private ai proprietari di edifici e terreni prospicenti strade comunali o vicinali. Il motivo: impedire il ristagno di acqua sulla strada e il regolare deflusso. La sanzione può arrivare fino a 500 euro. La notizia.