Sono stati più di settemila a sedere, nelle oltre venti serate della prima stagione inaugurale, sulle poltrone del rinnovato teatro Politeama di Bra. Queste le cifre dei primi appuntamenti dello stabile braidese, partiti il 4 maggio scorso con lo spettacolo dell'Orchestra sinfonica del Teatro Regio di Torino e proseguiti, nei mesi di maggio e giugno, con un fitto palinsesto di eventi che ha cercato di toccare tutti i generi dello spettacolo: dalla danza alla prosa, dal cabaret alla musica, senza dimenticare il ruolo che il Politeama potrà avere nella convegnistica, dopo il test della tavola rotonda tra Umberto Eco e Gad Lerner durante le celebrazioni dell'apertura dell'Università di Scienze Gastronomiche a Pollenzo.

Molte le presenze anche durante il fine settimana a “porte aperte”, quando il teatro di piazza Carlo Alberto è stato messo a disposizione del pubblico per visite guidate, con l'opportunità di sbirciare il dietro le quinte dello spettacolo “Show on!”, che ha ripercorso la storia del musical, presentato a Bra in anteprima nazionale. Da ricordare poi l'eccezionale concerto di Paolo Conte che ha raccolto, tra pubblico in sala e coloro che in piazza Caduti Libertà hanno seguito l'evento in diretta su maxi schermo, oltre mille presenze.

Per il futuro sono previste ancora delle mini stagioni, prima di una decisione in merito alla modalità di gestione che l'Amministrazione comunale assumerà nei prossimi mesi, durante le quali verrà rispettato l'etimo di “Politeama” che contraddistingue il teatro braidese, svariando cioè lungo il maggior numero possibile di generi di spettacolo. (rg)