Durante la scorsa edizione di “Cheese” la raccolta differenziata toccò risultati record, con oltre il 91% di rifiuti differenziati (e quindi riciclabili) raccolti sulle 65 tonnellate totali prodotte durante la manifestazione. Un traguardo significativo raggiunto grazie al “Presìdio del rifiuto”, progetto che, anche quest’anno, contribuirà a rendere sempre più sostenibile la grande kermesse in programma dal 20 al 23 settembre 2019. Saranno 31 le eco-isole distribuite capillarmente in tutta l'area interessata dall’evento, a servizio dei visitatori per i quattro giorni di “Cheese”.

Ognuna delle 31 postazioni, attrezzata per la raccolta di carta, plastica, organico, RSU e latta, sarà “presidiata” da personale opportunamente formato e proveniente da diverse realtà cittadine attive sul territorio. Speciali ambasciatori di comportamenti ambientali virtuosi, gli addetti guideranno e assisteranno i visitatori nel corretto conferimento dei rifiuti, contribuendo nel contempo a far conoscere la propria attività ad un largo pubblico.

Durante “Cheese”, le aree dedicate sostituiranno all’interno dell’area della manifestazione ogni altra forma di raccolta rifiuti utilizzata abitualmente dalle utenze stradali: sarà infatti inibito l’uso di cestini o altri contenitori a supporto con pannelli informativi che rimandano alle 31 eco-isole.

Il “Presìdio del rifiuto” è un progetto del Comune di Bra, realizzato in collaborazione con realizzato dal Comune di Bra in collaborazione con Ambiente 2.0 e Novamont. (em)

Info: Città di Bra – Ecosportello Rifiuti
tel. 0172.201054 – ecosportello@strweb.biz