Anche quest’anno, dal primo settembre al 30 ottobre 2019, è possibile presentare a Bra la richiesta per accedere al fondo comunale istituito nel 2012 per compensare, per le famiglie più bisognose, l’incidenza dell’addizionale comunale Irpef. Il fondo consente - a coloro che hanno un Isee inferiore a 18.000 euro per nuclei familiari pluricomposti e 19.000 euro per i nuclei familiari monocomposti, in regola con il saldo dell’Irpef - di richiedere un contributo compensativo della maggiore pressione fiscale tramite il fondo stanziato dal Comune di Bra.

Possono richiedere l'accesso al fondo i cittadini italiani e stranieri regolarmente soggiornanti e con residenza anagrafica nel Comune di Bra al momento della presentazione della domanda, che abbiano effettivamente versato l’addizionale comunale all’Irpef nell’anno di riferimento. Sono esclusi dal contributo i soggetti che possiedono altri immobili oltre all'abitazione principale e relative pertinenze o che posseggano abitazioni principale censite al catasto nelle categorie A/1, A/8 e A/9. Tale esclusione opera anche nel caso in cui gli immobili suddetti (immobili diversi dall'abitazione principale o immobili di pregio) siano posseduti da altri componenti del nucleo familiare del richiedente.

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente mediante l’apposito modulo disponibile presso gli uffici comunali dei Servizi alla Persona (piazza Caduti per la Libertà, 18 – cortile di Palazzo Garrone) e sul sito istituzionale www.comune.bra.cn.it, nelle sezioni dei “Servizi e procedimenti” del Sociale e dei Tributi, dove è pubblicato anche il relativo disciplinare. Nel caso di richieste incomplete, tardive e/o prive degli allegati necessari, non si potrà procedere all’assegnazione del contributo.

Info: Città di Bra – Servizi Sociali

Tel. 0172.438238 – servizi.persona@comune.bra.cn.it