IoAiutoBra 1 rid
Un bando di concorso per studenti interessati alla storia della Resistenza nel braidese. Questo il nuovo progetto che ha promosso l'Amministrazione comunale della città della Zizzola, nell'ambito delle iniziative che annualmente promuove per richiamare l'attenzione dei giovani sui valori e sulle idealità proprie della lotta di liberazione. Obiettivo: incentivare ulteriormente la ricerca storica degli studenti sulle vicende e sui protagonisti di uno dei periodi più travagliati e discussi della nostra storia recente. Dieci borse di studio, di 300 euro ciascuna, saranno destinate ai migliori elaborati sulle tematiche resistenziali di Bra e dintorni, lavori che gli studenti delle scuole cittadine dovranno presentare entro il 24 aprile 2007. Il bando di concorso, che sarà seguito da una Commissione giudicatrice appositamente costituita, richiama nel titolo il tema sul quale dovranno lavorare gli studenti: “La Resistenza a Bra e dintorni; protagonisti e vicende politiche, civili, militari”, ambito che abbraccia un periodo caratterizzato in particolare dalle attività della XII Divisione partigiana Bra, operativa nel braidese e roero nei venti mesi della lotta resistenziale. “Abbiamo strutturato questa iniziativa seguendo criteri di interesse storico e di recupero della memoria, nella convinzione di ricevere elaborati su eventi della Resistenza ben articolati e magari inediti” ha dichiarato Claudio Lacertosa, assessore delegato ai rapporti con le Associazione combattentistiche e partigiane “questo bando di concorso ha, per i giovani, finalità di stimolo e di conoscenza di un pezzo di storia che ha fortemente inciso sulle nostre coscienze”. Il concorso - che è stato predisposto dall'ufficio turismo e manifestazioni comunale - è stato indetto dall'Amministrazione comunale di Bra in collaborazione con il Comitato cittadino per l'affermazione dei valori del 25 Aprile e l'Istituto storico della Resistenza della provincia di Cuneo. (va)