Torna anche quest’anno il tradizionale appuntamento del dicembre braidese legato specificatamente alla promozione della carne ed in particolare alla salsiccia di Bra, prodotto unico e d’eccellenza della gastronomia braidese. La manifestazione giunta alla sua 9° edizione , vuole confermare una attenzione particolare alla produzione di carne di “razza piemontese” al fine di incoraggiare i produttori a non abbandonare, anche se meno remunerativa rispetto ad altre razze. La razza bovina piemontese attuale ha come areale di allevamento quello che si può definire Vecchio Piemonte, ovvero il Piemonte attuale e zone contermini della Lombardia e della Liguria, Nel 1991 i capi iscritti al Libro Genealogico erano 86.339, di cui 53.704 in provincia di Cuneo (82,2%). Le vacche che conservano una discreta produzione di latte, sono piuttosto piccole, sui 5/6 quintali, i vitelli nascono con un peso medio di 39 Kg (femmine) e di 42 kg (maschi).Sulle caratteristiche di questa carne esiste ormai una vasta letteratura scientifica: apprendiamo così che la sua grana- espressione della finezza delle fibre muscolari- è assai fine, che è più tenera e più succosa rispetto alle altre carni, che il grasso intramuscolare, presente in giusta quantità, esalta la tenerezza ed il gusto, mentre il quantitativo di colesterolo sarebbe addirittura inferiore rispetto a quello di altre razze. Come già detto inoltre la nostra manifestazione intende promuovere un prodotto particolare: alla famosa Salsiccia di Bra, prodotto unico e irripetibile nella sua qualità e nella sua composizione. Infatti la salsiccia di Bra è preparata con carne magra di vitello unita a grasso di maiale in proporzione del 20/30%, macinata finemente, condita ed insaccata nel budello naturale. Si consuma fresca, cotta alla griglia, ma specialmente cruda. Prodotto che grazie ad un Decreto di Casa Reale che permetteva solo a Bra di insaccare carne di vitello cruda, ha contribuito a rendere famosa la nostra Città in tutta Italia e oggi in tutto il mondo. Oggi purtroppo assistiamo ad alcuni tentativi di riprodurre la nostra salsiccia: questa sarà l’occasione per ricordare ai consumatori che la vera salsiccia di Bra si può trovare solo a Bra nelle nostre tradizionali macellerie che fanno parte di un consorzio che ha saputo in questi anni ricostruire il mattatoio comunale trasformandolo in una moderna ed attrezzata struttura riconosciuta dalla CEE ed in grado di garantire, grazie anche ai controlli del Servizio Veterinario dell’Asl 18, che tutta la carne che viene macellata all’interno e poi distribuita negli esercizi commerciali è garantita da un marchio di qualità.