Oltre ai normali controlli svolti sul territorio cittadino al fine di verificare che gli spazi di colore giallo realizzati per i diversamente abili non vengano utilizzati da chi non ne ha diritto, nell'ultimo periodo la Polizia Municipale di Bra sta effettuando una serie di controlli incrociati per verificare che i permessi rilasciati, i cui intestatari sono deceduti, non vengano più utilizzati da parenti che , per evitare la ricerca di un parcheggio, espongono il contrassegno e parcheggiano nello spazio giallo.
Pesanti le sanzioni previste dal Codice della Strada. Oltre la sanzione prevista per aver sostato nello spazio senza diritto (71 € + due punti sulla patente), viene applicata anche la sanzione relativa all'utilizzo abusivo dell'autorizzazione che va da 71 a 286 € oltre alla rimozione del veicolo.
Proprio a Bra infatti un automobilista è stato sorpreso nello spazio giallo con l'autorizzazione regolarmente esposta ma che risultava intestata ad un parente deceduto da ben tre anni e, oltre alle sanzioni, gli agenti hanno anche ritirato il permesso. Si ricorda che tali permessi vanno unicamente utilizzati ed esposti sul veicolo quando si trasporta la persona titolare del permesso. Incidenti stradali

Un' incidente stradale, fortunatamente senza feriti, si è verificato giovedì 28 aprile in via Cherasco, nei pressi dell'incrocio con via Cuneo, tra una Opel Astra (condotta da L.A.) ed un autocarro Isuzu condotto da T.E. Sul posto è stato richiesto l'intervento di una pattuglia della Polizia Municipale di Bra per compiere i rilievi e stabilire le responsabilità.

Verso le ore 18 di lunedì 25 aprile si è verificato un' incidente stradale in viale Madonna Fiori, nei pressi del semaforo dell'ospedale, le cui cause sono ancora al vaglio della Polizia Municipale di Bra intervenuta per i rilievi. Nello scontro sono rimasti coinvolti il motocarro Piaggio Ape condotto da C.S., il Ford Transit condotto da S.M., e la Fiat Coupè condotta da C.O. Intervenuta anche l'ambulanza del 118 per trasportare il conducente dell'Ape all'ospedale Santo Spirito, dove gli è stata rilasciata una prognosi di pochi giorni. Per la particolarità della zona dove è avvenuto lo scontro è stato necessario l'intervento di due pattuglie della Polizia Municipale braidese, che hanno compiuto i rilievi del caso e smistato l'intenso traffico.

Controlli Stradali

Nelle ultime due settimane di aprile, a seguito di vari controlli sulla circolazione stradale, Agenti della Polizia Municipale di Bra hanno proceduto al ritiro di cinque carte di circolazione ad autovetture non in regola con la revisione periodica, al sequestro amministrativo di un ciclomotore che circolava senza la prescritta assicurazione obbligatoria e al ritiro di una patente di guida il cui titolare circolava nonostante fosse scaduta.

(a cura del Comando di Polizia Municipale di Bra)