Con le “Giornate Fai di primavera”, che toccheranno Bra e Pollenzo nel prossimo fine settimana (19-20 marzo), si apre in città una fantastica stagione di eventi, contraddistinta da un calendario dal titolo “Passaggio a Bra in tempo di primavera”. Spettacoli, mostre, appuntamenti con l'antiquariato, il teatro e con le tradizioni religiose che caratterizzeranno la pasqua braidese e il ritorno della bella stagione. A Pasquetta la mostra zootecnica arriva a quota 131

Per preparare la Pasqua torneranno nelle vie del centro le tradizionali processioni delle due confraternite cittadine, i Battuti Neri il 18 marzo ed i Battuti Bianchi il giorno di Pasqua, oltre alla mostra zootecnica del giorno di Pasquetta che spegne quest'anno le centotrentun candeline.
Dalle 8 del mattino, il Lunedì dell'Angelo, i padiglioni di piazza Giolitti saranno animati dall'esposizione dei migliori esemplari dell'autoctona razza piemontese, in una giornata dove a fare da corollario alla rassegna ci sarà la possibilità di compiere visite in cascina, per comprendere meglio l'intera filiera dell'allevamento bovino; degustazioni dell'inimitabile “Salciccia di Bra Igp”, in una colazione alla moda dei tempi antichi, dove la salsiccia era compagna del buon pane e di un bicchiere di vino; passeggiare in una mostra mercato tutta dedicata agli animali da cortile.
Durante l'intera giornata anche la fiera nel centro storico, con oltre duecento bancarelle, ed il luna park in piazza Spreitenbach. L'intero fine settimana pasquale sarà poi caratterizzato dalla mostra dell'artigianato, in programma al Mercato coperto (dal 26 al 28 marzo in orario 10-23, il lunedì di Pasquetta dalle 9 alle 22). Inoltre, appuntamento al teatro Politeama con il teatro dialettale e la commedia “Don Lorens ant ij pastiss”, rappresentata dal Gruppo Teatro Carmagnola, sabato 26 marzo.

60 anni dalla Liberazione: tanti momenti per ricordare il significato del 25 aprile

Dopo i botti della Pasqua, gli appuntamenti del mese di aprile a Bra si aprono domenica 10 con il ventennale della SuperstraBra, la passeggiata non competitiva nelle vie del centro, il cui obiettivo sarà raccogliere fondi da destinare alla sezione braidese della Lism.
Diversi i momenti, poi, che ricorderanno il sessantesimo anniversario dalla Liberazione. La festa del 25 aprile sarà preceduta, giovedì 21 nella sala del teatro Politeama, da una rappresentazione nella quale emergerà la memoria di un passato che non si deve dimenticare, con “Jorge per 45 giorni”, dedicato alla figura di Giorgio Perlasca (definito da molti lo “Shindler italiano”), in uno spettacolo curato dalla compagnia “Ariston Pro Ballet Sanremo”. Oltre ai momenti solenni, che si svolgeranno il giorno della Festa della Liberazione, giovedì 28 aprile si rifletterà sul ruolo del clero nella Resistenza, in una conferenza che si svolgerà al Centro polifunzionale culturale “Giovanni Arpino” (inizio ore 21). Interverranno don Aldo Benevelli e don Luisito Bianchi.
Prochi giorni prima, dal 22 al 25 aprile si apre, al Mercato coperto, l'edizione 2005 di “Bra in fiore”, la rassegna organizzata dall'Asproflor, che trasformerà la struttura di piazza XX Settembre in un enorme giardino fiorito. Il 25 aprile, un grande mercatino dell'antiquariato animerà la centralissima piazza Carlo Alberto, mentre dalla serata successiva, martedì 26 aprile, prenderà il via l'iniziativa “Città, bambini e salute”, ciclo di spettacoli teatrali e musicali dedicati a bambini, genitori ed educatori. Il primo spettacolo, il 26, sarà “Fiabe del mago magro, magro e della fata grassa, grassa“ di Renata Rebellini, cui seguirà mercoledì 27 “Va dove ti porta il piede” di Laura Kibel e “La ballata dell’Orca e altre” di Paola Capodacqua.

I libri per i ragazzi invaderanno in maggio il “Salone” di Bra

Si sposta nella frazione Pollenzo, nella stupenda cornice di piazza Vittorio Emanuele, il maggio di eventi a Bra. Da venerdì 6 a domenica 8 saranno rievocati i fasti dell'antica Pollentia, in un viaggio a ritroso nel tempo che permetterà di allestire una rievocazione della battaglia che oppose, proprio a Pollenzo, i Goti all'esercito imperiale, con degustazioni di piatti tipici dell'antica Roma.
Dal 18 al 22 maggio ritornerà il “Salone del libro per ragazzi”, uno degli appuntamenti da non perdere per il mondo dell'editoria che si rivolge ai più giovani. Undicimila volumi esposti, spettacoli, laboratori di lettura, incontri con gli autori, mostre e l'assegnazione del “Premio Giovanni Arpino” di letteratura per i ragazzi.
Nel corso dei giorni del “Salone”, sabato 21 maggio, si svolgerà la “Notte dei Musei”, tre momenti speciali dedicati a grandi e piccini. Dalle 19:30, nei padiglioni del Mercato coperto, la Biblioteca civica di Bra presenterà “Le mille e una notte....”, riflessioni e letture sul far della sera, cui seguirà la “Cena romana”, nelle sale del Museo di storia, archeologia ed arte di Palazzo Traversa. Dalle 22:15, l'ultimo appuntamento, al Museo di scienze naturali “Craveri”, con osservazioni astronomiche sul planetario.
Domenica 22 maggio, a partire dalle 16, nuovamente la piazza al centro del complesso architettonico di Pollenzo a fare da cornice ad una manifestazione giovane. Si tratta di “Piemonte dal vivo Liveday 2005”, durante la quale gruppi, attori, ballerini ed artisti si alterneranno sul palco per una serie di spettacoli che trasmetterà tutta l'energia e la vitalità dei suoi giovani protagonisti.

Il complesso degli eventi è coordinato dal Comune di Bra in collaborazione con l'Ente Turismo Alba Bra Langhe e Roero, l'Ente Manifestazioni Pro Loco, l'Ascom, la Confartigianato e la Coldiretti. (rg)