Clima, interazioni con l'ambiente, protocollo di Kyoto ed il nostro vissuto quotidiano, scandito da abitudini e comportamenti che non sempre sono in linea con la necessità di preservare gli ambiti nei quali ci muoviamo. Questi i temi che saranno affrontati a Bra nella conferenza, dal titolo “Clima e comportamenti quotidiani. Dal clima globale a quello del Piemonte, come entrare nella filosofia di Kyoto”, che il climatologo Luca Mercalli (volto familiare al pubblico televisivo che segue la trasmissione di Rai Tre “Che tempo che fa”) ed il professor Maurizio Pallante terranno nella sala conferenze del Centro polifunzionale culturale “Giovanni Arpino”, in largo Resistenza, mercoledì 23 marzo 2005 alle ore 21. Mercalli, presidente della Società Meteorologica Italiana e direttore della rivista Nimbus, discuterà degli interessanti temi al centro della serata con il professor Pallante, un passato da dirigente nella scuola ed un presente da ricercatore nel campo delle tecnologie ambientali (sua la relazione sul trattamento dei rifiuti agli Stati generali del Piemonte), ex assessore all'Ecologia del Comune di Rivoli e fondatore del Comitato per l'uso razionale dell'energia (Cure) presieduto da Tullio Regge. Durante l'incontro saranno affrontati alcuni temi di stretta attualità, quali la sostenibilità ambientale dello sviluppo economico e le sue implicazioni sul clima, sino a scendere nel dettaglio per analizzare se e come dovremo variare i nostri comportamenti per rispettare quanto previsto dal protocollo di Kyoto. La serata, ad ingresso libero, è organizzata dal Laboratorio territoriale di educazione ambientale Bra-Alba, con la collaborazione del Museo civico di storia naturale “Craveri” di Bra e della Provincia di Cuneo, nell'ambito delle attività del Laboratorio finanziate dalla Regione Piemonte. (rg)