Il Sindaco di Alba, Giuseppe Rossetto, e il primo cittadino di Bra, Camillo Scimone, hanno voluto rilasciare una dichiarazione in merito alla prossima realizzazione dell'ospedale unico Alba-Bra nel Comune di Verduno: “Abbiamo appreso dal Presidente della Provincia di Cuneo, l'onorevole Raffaele Costa, che nel mese di febbraio l'Assessore alla Sanità della Regione Piemonte, il dottor Valter Galante, parteciperà con il direttore generale dell'Asl 18, il dottor Francesco Morabito, ad un incontro per illustrare l'iter di realizzazione del nuovo ospedale. E' importante che in quella sede la Regione ribadisca con estrema chiarezza la propria attenzione per un'opera molto attesa dal territorio, elemento qualificante dell'offerta sanitaria pubblica nell'area”. I due Sindaci hanno poi tenuto a ribadire che “ciò è stato possibile grazie all'opera di chi, a livello locale, provinciale e regionale, ha favorito questa scelta, e questo vale soprattutto per le amministrazioni comunali di Alba, Bra, Langhe e Roero che hanno capito la lungimiranza di un progetto che superasse la logica di una ripartizione dei servizi su due ospedali, per spendersi nella creazione di uno solo, efficiente e moderno. Seppure è oggi importante che le diverse forze politiche del territorio si muovano per dare concretezza a questo progetto, è altrettanto doveroso riconoscere che al percorso è stato dato concreto avvio da parte di chi, anni fa e con avvedutezza, ha saputo cogliere questa opportunità. Le nuove amministrazioni delle due città continueranno lungo questa strada con convinzione e determinazione, ritenendo opportuno che, localmente, nessuno abbia il diritto di attribuirsi paternità che non gli appartengono”. (rg)