Notizie Home

Il piacere della prosa, con gradi autori ed interpreti eccezionali. Musicisti che hanno fatto la storia delle sette note in Italia. La riscoperta dell'importante tradizione del teatro musicale. E' ricca la stagione 2005/2006 del Teatro Politeama “Giuseppe Boglione” di Bra che, alternando sapientemente i diversi generi di spettacolo, garantirà alla platea un anno di forti emozioni, grazie alla sinergia che si è venuta a creare tra la Città di Bra, la Fondazione Teatro Politeama e la Fondazione Circuito teatrale del Piemonte.
Sulla scena braidese si avvicenderanno la dissacrante ironia di Enzo Jannacci; la multiforme capacità espressiva della Banda Osiris in uno spettacolo che la vedrà al fianco di Stefano Bollani, autentica leggenda del jazz “made in Italy”; la tradizione del teatro partenopeo con uno degli autori contemporanei più interessanti, Annibale Rucello; i volti noti di Gianmarco Tognazzi, Miranda Martino, Alessandro Benvenuti; il nuovo irresistibile spettacolo di Marco Paolini, Antonia Spaliviero e Gabriele Vacis interpretato da Natalino Balasso; una speciale riduzione della “Boheme” di Giacomo Puccini. Inoltre, in prima assoluta, il nuovo allestimento de “Il conte di Lussemburgo” di Franz Lear da parte della compagnia Corrado Abbati.

Un posto da specialista nel settore ambientale è in concorso al Comune di Bra. Il bando di concorso è disponibile nella sezione dei “Servizi ai cittadini” del sito internet www.comune.bra.cn.it o può essere ritirato in Municipio presso gli uffici della Ripartizione Studi e Organizzazione. Nel bando sono indicate nel dettaglio i requisiti di partecipazione ed i titoli di studio richiesti.

Grandi temi in brevi film. Questa la magia del cortometraggio, che ha trovato nel cuore del Piemonte, a Bra (Cn), uno dei suoi luoghi d'elezione. Dal 26 aprile al primo maggio 2006, puntuale con la sua cadenza biennale che lo porterà a festeggiare il decimo compleanno, ritorna il festival internazionale “Cinema Corto in Bra”. Lo staff dell'associazione Bra Cinetica ed i tre storici direttori artistici della rassegna, Luca Busso, Luisa Grosso e Stefano Sardo, sono già al lavoro per preparare una sesta edizione in linea con le aspettative del pubblico e degli appassionati del settore che, con sale piene, lavori di ottima fattura e una contagiosa atmosfera respirata durante le precedenti edizioni, hanno decretato il successo dell'evento.

Si divideranno tra venerdì 4 novembre e sabato 5 le celebrazioni a Bra per la Giornata dell’Unità nazionale. Venerdì 4 novembre, a partire dalle 8,45, si terrà la cerimonia di deposizione delle corone di alloro alle lapidi dei Caduti, mentre sabato 5 si terranno le commemorazioni ufficiali a partire dalle 10,30.

Educare alla scelta, individuare il ruolo della famiglia e gli strumenti di supporto nella fase cruciale della scelta scolastico-formativa dopo la terza media. E’ questo l’argomento che la psicologa Chiara Alessandria, esperta di processi di orientamento scolastico e professionale, affronterà nel seminario che si terrà lunedì 7 novembre, dal titolo “Quale percorso dopo la terza media”, che si svolgerà presso l’auditorium “Giovanni Arpino”, in Largo della Resistenza, a partire dalle 20,30.
Il seminario si propone di rispondere alla domanda “Come intervenire in questo processo, di quali strumenti disporre, come supportare i figli a divenire autonomi e consapevoli delle proprie scelte?”, ed intende rappresentare un momento di informazione e di preparazione per i genitori e gli alunni delle terze medie inferiori, in vista delle successive serate di presentazione dell’offerta scolastico-formativa, che vedranno protagonisti gli Istituti Superiori cittadini.