Notizie Home

L’Azienda Sanitaria Locale n. 18 di Alba Bra comunica che il servizio di prenotazione telefonica viene migliorato e potenziato, diventando un vero e proprio call-center. Infatti dal 14 marzo prossimo gli utenti dell’A.S.L. n. 18 potranno prenotare telefonicamente le prestazioni sanitarie di tipo ambulatoriale utilizzando il numero verde 800 530530.
La chiamata al centro di prenotazione attraverso il numero verde non ha nessun costo per l’utente e può essere effettuata dai telefoni fissi, ma non dai telefoni cellulari; al numero verde 800 530530, in funzione dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,30 e dalle ore 14,00 alle ore 16,00, possono essere prenotate le prestazioni ambulatoriali erogate in tutti gli ambulatori dell’A.S.L.. Non si possono invece prenotare telefonicamente le analisi di laboratorio, anche perché è possibile effettuare i prelievi per le analisi recandosi direttamente presso i due ospedali di Alba e di Bra ogni mattina dal lunedì al venerdì.

La prima fase della campagna di informazione “Per separare non è mai troppo tardi” riguardante il nuovo servizio di raccolta differenziata introdotto nel Comune di Bra in collaborazione con S.E.A., Bra Servizi ed E.R.I.C.A. soc.coop. si è conclusa nei giorni scorsi, con la campagna informativa anche nella frazione di Pollenzo e nelle zone di S. Michele, Conca d’Oro.
A tutti i capifamiglia e ai negozianti dei vari quartieri braidesi è stata inviata una busta contenente una lettera di spiegazione delle ragioni del cambiamento, un pieghevole esplicativo delle varie tipologie di rifiuto e un calendario con le modalità di conferimento, i giorni, gli orari e le zone.

In pochi lo sapevano, ancor meno pensavano che si sarebbe potuto recuperare. Nel pieno di centro di Bra, in un edificio di via Monte di Pietà, un trave in legno molto particolare sosteneva il tetto di un'abitazione braidese. Si tratta del napoleonico “Albero della Libertà”, eretto in città negli anni della dominazione francese ed acquisito questa mattina, mercoledì 9 marzo 2005, dal Comune di Bra, dopo una vicenda del tutto particolare.

Mario Collino, in arte “Prezzemolo”, è oramai divenuto uno dei personaggi più noti tra quanti operano nel cuneese per recuperare giochi ed esperienze dei tempi passati. E' per questo che a Bra, nell'ambito delle iniziative curate dal Laboratorio territoriale di educazione ambientale, è stato pensato un ciclo di incontri tra il fantasioso creatore di origami ed i bambini di alcune scuole materne ed elementari cittadine.

Il commosso ricordo della figura di Nicola Calipari, l'agente del Sismi ucciso in Iraq durante la liberazione della giornalista Giuliana Sgrena, ha aperto i lavori del Consiglio comunale di Bra, che si è riunito ieri sera, 8 marzo 2005, al Centro polifunzionale “Arpino”. “La gioia per la liberazione di una giornalista, alla quale più volte si sono rivolte le nostre preghiere, è stata offuscata dalla morte di un uomo, un padre, un marito, che stava compiendo il proprio dovere” - ha detto il sindaco Camillo Scimone prima di osservare un minuto di raccoglimento.
Gli animi si sono distesi poi quando il primo cittadino ha fatto dono alle tre consigliere presenti in aula (Paola Bruno, Anna Messa e Bruna Sibille) di un mazzo di mimosa in occasione della festa delle donne, citando le parole del presidente Ciampi secondo il quale “sarebbe opportuno che nel nostro Paese ci fossero più donne in politica”.