Notizie Home

E' un sì condizionato quello espresso dal Comune di Bra durante la conferenza dei servizi che si è svolta ieri, lunedì 19 dicembre 2005, presso la sede dell'Amministrazione provinciale di Cuneo. Tema: la domanda dell'Abet Laminati per una variante non sostanziale di sostituzione della camera di combustione del suo termovalorizzatore. L'Amministrazione civica braidese, rappresentata nell'occasione dall'assessore all'Ambiente Giovanni Marco Gallo e dal consulente Stefano Leoni, assieme al funzionario del Servizio Protezione civile Domenico Brizio, ha espresso la necessità che il parere favorevole della Provincia debba contenere alcune prescrizioni.

La Giunta comunale di Bra ha ricevuto questa mattina, martedì 20 dicembre 2005, la visita del comandante provinciale della Guardia di Finanza, il colonnello Enrico Maria Pasquino. Accompagnato dal capitano Sava della Compagnia di Bra delle Fiamme gialle, il colonnello Pasquino ha avuto modo di illustrare alcune delle attività svolte dal comando, sottolineando la necessità che le diverse istituzioni facciano fronte comune su alcuni grandi temi, uno fra tutti la lotta alla tossicodipendenza.

Incontro questa mattina, martedì 20 dicembre 2005, in Municipio a Bra tra gli amministratori comunali della città della Zizzola ed il presidente regionale della Federazione italiana atletica leggera, Maurizio Damilano. L'indimenticato campione di Scarnafigi (Medaglia d'oro nella marcia alle Olimpiadi di Mosca 1980) era accompagnato dal responsabile provinciale della Federatletica e dai dirigenti cittadini dell'Avis Atletica.

Convocati dai rispettivi Presidenti, Mariella Bottallo di Alba e Gian Massimo Vuerich di Bra, si sono riuniti i Capigruppo dei Consigli comunali di Alba e di Bra per discutere del riordino dei servizi sanitari e socio-assistenziali in Provincia di Cuneo, in vista del piano socio-sanitario regionale.
Tutti gli intervenuti hanno espresso soddisfazione per l’avvio dei lavori del nuovo Ospedale unico di Verduno, hanno ribadito la necessità che siano rigorosamente rispettati i tempi di costruzione e che nel medesimo periodo la Provincia, con la collaborazione della Regione, predisponga la viabilità necessaria a collegare il nuovo Ospedale e progetti i servizi di trasporto. Hanno inoltre sottolineato la necessità che i due ospedali esistenti continuino nel frattempo a garantire servizi di qualità, facendo ulteriori passi verso una maggiore integrazione tra di loro.

Testimonial d'eccezione per il “Pedibus” di Bra. Nel corso della seduta del Consiglio comunale dei ragazzi, questa mattina 20 dicembre 2005, si è discusso del progetto che mira ad incentivare l'arrivo a scuola a piedi, attraverso percorsi prestabiliti da affrontare con accompagnatori per formare un vero e proprio “autobus a piedi”.
All'appuntamento è intervenuto anche il presidente regionale della Federazione Atletica leggera, l'olimpionico Maurizio Damilano. “Andare a piedi significa anche migliorare la propria qualità di vita e, soprattutto in una prospettiva di progressivo invecchiamento della popolazione, bisogna iniziare a pensarci fin da giovani” - ha detto il vincitore della medaglia d'oro alle Olimpiadi di Mosca 1980, ritenendo meritevole l'iniziativa e accogliendo l'invito dell'assessore braidese alla Viabilità, Roberto Russo, ad essere presente ad una delle sperimentazioni che coinvolgeranno i giovani studenti nei mesi prossimi.