Notizie Home

Sarà piazza Lenti, l'ampio spiazzo tra viale Madonna dei Fiori e via Senatore Sartori, ad ospitare gli spettacoli circensi a Bra. A deciderlo la Giunta comunale presieduta da Camillo Scimone, che ha individuato nell'area a ridosso degli impianti sportivi del parco Atleti azzurri d'Italia lo spazio dove saranno issati i tendoni. Primo spettacolo nella nuova sede già nel mese di ottobre. (rg)
Si svolgerà sabato primo ottobre, in piazza Virginio a Cuneo, la seconda festa della Polizia Locale del Piemonte. Alla manifestazione parteciperanno anche un gruppo di agenti del Comando della Polizia Municipale braidese con il loro comandante, il dottor Mauro Taba.

Nella serata di sabato 17 settembre, durante la manifestazione Cheese, una delle pattuglie in servizio della Polizia Municipale di Bra notava un bambino nei pressi di piazza Giolitti che si aggirava da solo. Avvicinato dagli agenti il bimbo riferiva aver perso i genitori, anche se fortunatamente aveva in tasca il numero di cellulare della mamma che, contattata, poteva riabbracciare poco dopo il bambino.

Un incidente stradale è avvenuto lo scorso 13 settembre intorno alle ore 13 in via Montegrappa tra una Lancia Y, condotta da D.S., ed una Mercedes, condotta da M.T.. I conducenti non riuscendo ad accordarsi sulle responsabilità hanno richiesto l'intervento di una pattuglia della Polizia Municipale di Bra. Nello scontro fortunatamente non ci sono stati feriti ma solo danni materiali ai veicoli coinvolti.

Durante un controllo sulla viabilità cittadina, una pattuglia di agenti della Polizia Municipale di Bra notava un'auto in sosta irregolare in via Marconi, nei pressi dell'incrocio con via Vittorio Emanuele. Allo stesso tempo giungeva anche la conducente C.M. di Bra, a cui oltre a venir richiesti i documenti di guida, veniva fatto esibire anche il contrassegno di assicurazione visto che gli agenti si erano insospettiti circa la sua veridicità. Da un controllo emergeva che il proprietario, T.D. di Bra, non corrispondeva più il premio dovuto all'assicurazione da oltre un anno e mezzo. E' così scattato immediatamente il sequestro del veicolo e, sia la conducente che il proprietario, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Alba per falso.