Notizie Home

Musica, prosa, grandi interpreti e due particolarissime versioni ridotte della tradizione del melodramma nazionale. E' di prestigio il programma dell'intenso febbraio a teatro per il Politeama “Boglione” di Bra. Proprio in questo mese alcuni degli spettacoli più attesi dell'intero cartellone andranno in scena lungo le assi della struttura di piazza Carlo Alberto.

Ex-”Giancattivo”, attore di cabaret, cinema e teatro, dotato di autoironia e sagace versatilità, Alessandro Benvenuti sarà il protagonista, insieme a Gianni Pellegrino, del prossimo spettacolo di prosa in programma al Teatro Politeama di Bra. Sul palcoscenico braidese, domenica 12 febbraio 2006 alle 21, "Come due gocce d'acqua", una pièce teatrale elaborata dall'attore e regista toscano con la collaborazione drammaturgica di Ugo Chiti, con le musiche originali di Patrizio Fariselli e le luci di Maurizio Viani.

Dopo il gelo degli ultimi giorni, adesso è la neve a creare problemi. Sulla scorta delle indicazioni del bollettino meteorologico emesso dalla Sala Situazione Rischi Naturali della Regione Piemonte che indicano il perdurare della precipitazione nevosa, il sindaco di Bra Camillo Scimone ha deciso la chiusura delle scuole braidesi di ogni ordine e grado per la giornata di domani, sabato 28 gennaio, per ragioni di sicurezza. Le condizioni climatiche hanno indotto ad emettere anche un'altra Ordinanza che revoca il provvedimento che stabiliva la sospensione della circolazione prevista per domenica 29 gennaio, una delle quattro “domeniche a piedi” programmate a Bra per fronteggiare la crescita dei valori di Pm10, le cosiddette polveri sottili. Il provvedimento di revoca riguarda la sola domenica 29 gennaio, rimanendo in vigore le disposizioni per la sospensione del traffico previsto per le domeniche 5 e 12 febbraio, dalle ore 11:30 alle ore 19:00. Lo stop al traffico interesserà il centro cittadino e la zona dell'Oltreferrovia. (va)
27 gennaio, Giorno della Memoria. La giornata che ricorda l’apertura dei cancelli di Auschwitz e l’orrore della Shoah è cominciata questa mattina, 27 gennaio 2006, nella sala consiliare di Palazzo civico a Bra, con la testimonianza di Bianca Hessel Schlesinger, ebrea jugoslava scampata al lager. Accolta dal primo cittadino Camillo Scimone e dai componenti dell'esecutivo braidese, Bianca Hessel ha rievocato la sua vicenda iniziata nel 1941 quando la sua famiglia, fuggendo dai nazisti, dovette lasciare la Jugoslavia.

Sarà l'ingegner Fabrizio Saglietto di Cuneo, che già si era occupato delle diverse fasi di realizzazione degli interventi precedenti, a progettare i lavori di ristrutturazione dell'impianto di depurazione di Bra, in località la Bassa. A stabilirlo, la Giunta comunale della città della Zizzola che, nell'ultima seduta, ha approvato l'incarico e impegnato i fondi di un milione di euro previsti per l'intervento, dei quali 700.000 ottenuti grazie ad un contributo regionale.