IoAiutoBra 1 rid

Notizie Home

Proseguono i festeggiamenti e le iniziative promosse dalla Sezione A.V.I.S. di Bra per degnamente celebrare il sessantesimo di fondazione e per sabato 31 Marzo il Polifunzionale "Giovanni Arpino" sarà degno teatro di un divertentissimo spettacolo di cabaret con l'esilarante comicità di Claudio Lauretta.

“Il mio regno per un cavallo!”. Non sentiremo echeggiare dal palco del Teatro Politeama di Bra l'invocazione disperata del celebre protagonista shakespeariano: lo spettacolo “Riccardo III” messo in scena dalla Compagnia progetto U.R.T. per la regia di Jurij Ferrini, previsto per martedì 3 aprile 2007, è stato annullato. Ma se gli amanti del teatro non potranno assistere all'interpretazione del duca di Gloucester da parte di uno dei maggiori talenti del teatro italiano di oggi, l’attore e regista Jurij Ferrini, non rimarranno comunque fuori dalla struttura di piazza Carlo Alberto: nella stessa serata, martedì 3 aprile 2007, la medesima compagnia progetto U.R.T. andrà in scena con un'altra sua opera, “Caffè Concerto”. Ad affiancare sul palco l'interprete principale Jurij Ferrini, che è anche regista ed ha curato i testi teatrali e le improvvisazioni, gli attori Marco Caronna, Luca Savazzi e Woody Neri. «L’idea di Caffè Concerto” poggia su un cabaret politicamente scorretto” sottolinea l'autore “e prende spunto da articoli di giornale, recensioni e stupidaggini di un programma politico grottesco, concepito da un personaggio teatrale, candidato al parlamento italiano per le prossime elezioni. Solo fantasia? Più o meno…».

Dal primo al 15 giugno 2007 il Comune di Bra ha organizzato un soggiorno a Diano Marina. Durante il periodo di permanenza in una delle località più belle della Riviera ligure, ci sarà la possibilità di compiere un'escursione nell'entroterra, accompagnati da una guida turistica, menù a scelta tra carni e pesce, partecipazione a tombolate con premi, lezioni di ginnastica e tessera omaggio per lanciarsi nelle danze in serate di ballo liscio.

Un appropriato omaggio a Mozart, che si armonizza splendidamente con il raffinato repertorio della miglior produzione di Beethoven, Bach e Schubert. E’ il programma che il Quartetto di Cremona presenterà sabato 17 marzo 2007 alle 21 al Teatro Politeama di Bra, per il quarto appuntamento della Stagione Musicale programmato dalla struttura di piazza Carlo Alberto diretta dal maestro Beppe Manassero. Fondata nel 2000 ma dal 2002 nell'attuale formazione (Cristiano Gualco e Paolo Andreoli, violini, Simone Gramaglia, viola e Giovanni Scaglione, violoncello), questa ensemble d’archi si è affermata come una delle più interessanti realtà quartettistiche europee, con comprovata solidità della tecnica strumentale e profonda sensibilità interpretativa. Nata dall'unione di musicisti che si sono formati all'Accademia W. Stauffer del Maestro Salvatore Accardo, cresciuti alla scuola di Musica di Fiesole sotto la guida del Maestro Piero Farulli, il Quartetto di Cremona si esibisce in Italia ed all'estero nei contesti più prestigiosi. Il gruppo ha attualmente in progetto due tour che lo porteranno nei paesi dell'area Balcanica ed in Sud America. Ovunque abbia portato la sua musica, questa formazione ha raccolto consensi di pubblico e di critica.

Grande successo di Bra al “Città Slow dinner music” di Orvieto. Sabato 3 marzo 2007, i duecento invitati alla cena organizzata dal Comune della città della Zizzola presso il Ristorante “Al San Francesco” di Orvieto, si sono detti entusiasti. I convitati, a detta degli organizzatori della manifestazione, già da settimane avevano fatto a gara per accaparrarsi “quel prestigioso posto alla tavola piemontese”. Tanti gli intervenuti provenienti da Roma, Bologna e Napoli, numerose le autorità civili ed istituzionali ed un’attenta, e non scontata, partecipazione anche da parte dei media, con i corrispondenti dalle principali testate nazionali che hanno reso omaggio alla cena preparata dal capo cuoco della Mensa scolastica comunale, Antonio Petti.