IoAiutoBra 1 rid

Notizie Home

Con il “Trio barocco”, composto dai professori Bianchi, Boretto e Demicheli, il Civico Istituto Musicale “Adolfo Gandino” di Bra inaugura la sua quinta stagione concertistica. Da tre anni patrocinata da “Piemonte in Musica”, la stagione è nata a scopo didattico per divulgare un certo tipo di letteratura, legata ad un percorso storico o ad anniversari di nascita di compositori famosi. Inoltre, la presenza quasi assoluta degli insegnanti, quali interpreti di questi eventi, fornendo anche un esempio ed uno stimolo per gli allievi che frequentano l’istituto.

La vicenda della tutela della cosiddetta cantina “dei Russi” di Bra ha sollevato, nel corso delle ultime settimane, alcune polemiche che hanno toccato l'attività dell'Amministrazione civica. Per questa ragione, a nome dell'esecutivo comunale, il sindaco Camillo Scimone ha dichiarato: “Desidero testimoniare, anche a nome dei colleghi di Giunta, tutta la mia solidarietà all'assessore ai Lavori pubblici, l'architetto Gianfranco Dallorto, oggetto di pesanti giudizi da parte della stampa locale e dell'opposizione consiliare. Con l'occasione voglio ribadire la massima fiducia e stima nel suo operato, sempre improntato al massimo scrupolo ed all'interesse verso le esigenze della cosa pubblica. Egli è un elemento fondamentale della nostra squadra di governo, impegnato in delicate attività che contribuiscono alla riqualificazione della città”. (rg)
La Giunta comunale di Bra ha approvato, nella sua ultima seduta del venti febbraio scorso, alcuni studi di fattibilità, preliminari alla progettazione dei relativi lavori ed alla previsione della spesa nei documenti di bilancio, redatti a cura dei tecnici della Ripartizione Lavori pubblici comunale diretta dall'architetto Giovanni Galletto. In particolare, è stato quantificato il costo dell'intervento per il potenziamento degli impianti di illuminazione pubblica in via don Orione, in Borgo San Martino ed in via Fratelli Carando. Per dare corso ai tre nuovi impianti, sulla scorta di quanto previsto dal perito Andrea Mignacca, si prevede una spesa di trecento mila euro.

Si è chiusa questa mattina, giovedì 22 febbraio 2007, con una sentenza che riconosce le ragioni del vice sindaco di Bra, Giovanni Comoglio, la vicenda che lo ha visto protagonista assieme ad un appartenente all'associazione Babylon, quest'ultimo reo di aver lanciato una torta all'indirizzo dell'allora assessore alle Politiche giovanili. Il fatto avvenne a margine della prima riunione della Consulta giovanile cittadina, l'organismo che riunisce le diverse associazioni giovanili del territorio, di fatto paralizzandone per qualche tempo l'attività.

Anche i due musei braidesi, il Museo di storia, archeologia ed arte di Palazzo Traversa ed il Museo di scienze naturali “Craveri”, faranno parte del circuito della “Langhe e Roero card 2007”, la tessera a beneficio dei turisti del territorio che offre agevolazione nei servizi agli utenti e l'ingresso a musei e castelli. Accettando la proposta presentata dall'associazione “Turismo in Langa”, promotrice dell'iniziativa, la Giunta comunale di Bra ha dato il suo parere favorevole all'adesione delle due strutture comunali, nella prospettiva di far conoscere ad un maggior numero di visitatori i due musei civici. L'iniziativa non comporta oneri per l'Amministrazione comunale. (rg)