IoAiutoBra 1 rid

Notizie Home

Prosegue il progetto di “Peer education” promosso dal Comune di Bra e dal Servizio di Psicologia dell’Asl 18, con la collaborazione dell’Associazione Madonna dei Fiori ed il finanziamento della Regione Piemonte. L'iniziativa prevede la realizzazione di interventi di promozione del protagonismo giovanile, sia in ambito formale-scolastico che nel contesto dell’aggregazione informale giovanile cittadina, basati sul metodo di intervento della “educazione tra pari”, riconosciuta a livello internazionale quale una delle strategie più efficaci di intervento con i giovani.

In relazione alle polemiche suscitate dalla discussione in Consiglio comunale a Bra sull'intitolazione di una piazza o di una via in ricordo dei militari uccisi durante l'operazione Antica Babilonia, il sindaco Camillo Scimone ha dichiarato: “Tirato in ballo sulla mozione approvata nell'ultimo Consiglio comunale sull'intitolazione di una piazza ai Caduti di Nassirya, mi preme svolgere alcuni brevi considerazioni in proposito. In qualità di componente la massima assemblea cittadina mi è parso opportuno votare a favore del testo presentato dai gruppi di maggioranza, in quanto ritengo che il sacrificio di chi è morto per la libertà non debba passare sotto silenzio. Ho ritenuto opportuno il parallelo fatto nel testo dai presentatori del documento, vale a dire che mentre in Senato una stanza viene intitolata alla memoria di Carlo Giuliani, vittima degli scontri durante la riunione di Genova del G8, il Governo nazionale non sia riuscita a trovare l'unità sufficiente a commemorare, in un unico momento, i Carabinieri, i militari ed i civili periti nel più grave incidente occorso a nostri connazionali, in un teatro di guerra, dalla fine del secondo conflitto mondiale.

Sarà presentato sabato 16 dicembre 2006, alle ore 10:30 nel salone al piano nobile del museo di Palazzo Traversa a Bra, il volume di Fedora Filippi dal titolo “Sepulcra Pollentiae”. L'opera, edita dalle edizioni Quasar di Roma e finanziato con il contributo del Comune di Bra, prende in considerazione i ritrovamenti della necropoli pollentina in località Pedaggera, con un catalogo completo dei reperti acquisiti nel corso della campagna di scavi compiuta negli anni '89 e '90.

Dopo una interruzione di due anni, dovuta ai lavori di riallestimento, con la riapertura al pubblico della sezione archeologica del Museo civico di Palazzo Traversa a Bra riprendono le visite guidate delle scuole. Il nuovo percorso, che ha coinvolto soprattutto il secondo piano dell'edificio di via Parpera, offre nuove opportunità didattiche. Gli insegnanti che desiderano documentarsi o avere maggiori ragguagli sul nuovo allestimento possono compiere una visita guidata a loro riservata lunedì 18 dicembre 2006 alle ore 16:30.

Nessuna premiazione poteva essere più toccante di quella che, venerdì 1 dicembre al ristorante "La Fenice" di Bra, ha incoronato la giovane Sara Kobal Atleta dell'Anno 2006. L'occasione era la Cena per gli auguri di Natale dei Veterani dello Sport, presenti i soci e molti amici. Sara, 10 anni, residente a Bra in frazione S.Matteo, accompagnata dai genitori, ha ritirato il premio dalle mani del consigliere dell'Unione Veterani Sportivi Sergio Fasano. Particolarmente emozionato, Fasano è stato scelto dal Presidente dei veterani Gianfranco Vergnano per premiare la giovane atleta perchè più vicino a Sara per averla conosciuta nell'ambito di Sportiamo, associazione braidese per ragazzi diversamente abili. Sara Kobal, non vedente dalla nascita, pratica con grande forza di volontà e con puro amore per lo sport diverse attività: nuoto, sci di fondo e discesa, ciclismo, arrampicata e ultimamente si è cimentata anche nel canottaggio. Si mette in gioco in gare con normodotati senza preoccuparsi del risultato ma esclusivamente per la gioia di fare sport.