Notizie Home

Duecento laboratori in cinque giorni. Quaranta autori hanno incontrato settanta classi. In duecento hanno partecipato alla “Notte dei musei” al Museo di storia naturale Craveri. Undicimila i volumi in esposizione e vendita. Ressa e pienone per assistere allo spettacolo di Milo Cotogno e della Strega Varana della “Melevisione”. Tanto interesse per la mostra “Graficamente”, degli allievi dell'Istituto Mucci, giunta alla sua undicesima edizione. Presenze e partecipazione ai concorsi di scuole in arrivo da Lombardia, Liguria e Piemonte, coinvolte sul tema di questa sesta edizione, il castello. La plurimedagliata Stefania Belmondo si è proposta come autrice e testimonial della letteratura per i giovani. Tutto questo è stato il “Salone del libro per ragazzi” di Bra, che ha chiuso i battenti ieri, domenica 21 maggio 2006, in una giornata nel corso della quale sono stati svelati i nomi dei vincitori dei due concorsi.

Duecento laboratori in cinque giorni. Quaranta autori hanno incontrato settanta classi. In duecento hanno partecipato alla “Notte dei musei” al Museo di storia naturale Craveri. Undicimila i volumi in esposizione e vendita. Ressa e pienone per assistere allo spettacolo di Milo Cotogno e della Strega Varana della “Melevisione”. Tanto interesse per la mostra “Graficamente”, degli allievi dell'Istituto Mucci, giunta alla sua undicesima edizione. Presenze e partecipazione ai concorsi di scuole in arrivo da Lombardia, Liguria e Piemonte, coinvolte sul tema di questa sesta edizione, il castello. La plurimedagliata Stefania Belmondo si è proposta come autrice e testimonial della letteratura per i giovani. Tutto questo è stato il “Salone del libro per ragazzi” di Bra, che ha chiuso i battenti ieri, domenica 21 maggio 2006, in una giornata nel corso della quale sono stati svelati i nomi dei vincitori dei due concorsi.

Sarà presentata all'Hotel Cavalieri di Bra la guida verde del Touring Club italiano dedicata a “Cuneo e provincia”. Venerdì 9 giugno 2006, a partire dalle ore 18:30, i soci ed i rappresentanti della direzione del Touring saranno nella città della Zizzola per illustrare il volume che andrà a collocarsi all'interno delle prestigiose “Guide d'Italia”. Pubblicazione realizzata con il contributo della Provincia di Cuneo, della Fondazione CRC e della Camera di commercio del capoluogo della Granda.

Il 2 giugno 1946, a seguito di un referendum istituzionale, l'Italia diventava una Repubblica. Per ricordare il sessantesimo anniversario di una giornata decisiva per la nazione, l'Amministrazione comunale della città della Zizzola, con la partecipazione attiva della Consulta delle Pari opportunità, delle Ande e delle Associazioni d'Arma ha organizzato una serata tutta dedicata alla storica ricorrenza. Giovedì 1 giugno 2006, alle 20,30 nella chiesa di San Rocco, sarà inaugurata una mostra sul “Tricolore” predisposta da Luigi Cravero, cittadino braidese che ha curato l'allestimento di un'esposizione di circa quaranta bandiere, a cominciare dalla prima versione datata 1797. Nell'occasione, alla cerimonia interverrà il sindaco Camillo Scimone, l'assessore ai rapporti con le associazioni combattentistiche e d'arma Claudio Lacertosa, e le rappresentanti delle Ande e della Consulta delle Pari opportunità. Queste ultime porteranno la loro testimonianza sul tema del 60° anniversario del voto alle donne. Dopo l'inaugurazione della mostra, le iniziative si concluderanno con un concerto della banda musicale “Gobetti” di La Morra, che si esibirà nell'isola pedonale di via Cavour diretta dal maestro Giuseppe Boffa.
“E' la settima volta che proponiamo a Bra il “Salone del libro per ragazzi”, ma questa iniziativa non sente la crisi del settimo anno”. Con queste parole, Beppe Manassero, direttore dell'ufficio Turistico comunale, ha presentato uno degli eventi più attesi dal pubblico più giovane, partecipe con entusiasmo all'apertura della manifestazione. Al taglio del nastro erano presenti le autorità cittadine e tantissimi studenti, nel tardo pomeriggio di oggi, mercoledì 17 maggio 2006, ma il Salone già dalla mattinata è stato meta di giovani visitatori che si sono affollati agli stand allestiti all'interno della struttura del Mercato coperto di piazza XX Settembre. Come tradizione, ad inaugurare il “Salone 2006” sono stati i componenti del Consiglio comunale dei ragazzi di Bra che hanno evidenziato la vasta offerta presente alla rassegna (11.000 titoli) lungo il percorso espositivo. “Un libro è un amico che non ti tradisce”, hanno detto i giovani che si sono alternati al microfono, aggiungendo che “ben venga un salone del libro, ben vengano i ragazzi aspiranti lettori di libri, ed un benvenuto anche agli adulti che non hanno dimenticato l'incanto delle fiabe”.