IoAiutoBra 1 rid

Notizie Home

Dal 15 gennaio 2007 a Bra, tra le 9 e le 12 e tra le 14 e le 16 nei giorni compresi tra il lunedì ed il venerdì, niente più circolazione nel centro abitato di auto a benzina non Euro 1, diesel non Euro 2 e moto a due tempi non conformi alla normativa Euro 1. A stabilirlo un'ordinanza firmata in Municipio questa mattina, mercoledì 10 gennaio, sulla base del piano stralcio per la mobilità approvato dalla Giunta regionale del Piemonte e di alcune indicazioni fornite dalla Giunta comunale della città della Zizzola, che ha ritenuto opportuno prevedere alcune deroghe consentendo la circolazione sulle principali direttrici di accesso da e per la città.

Passerà anche dal Comune di Bra la fiaccola delle Universiadi invernali, in programma a Torino dal 17 al 27 gennaio 2007. Martedì 16 gennaio, in piazza Vittorio Emanuele, di fronte alla sede dell'Università di Scienze gastronomiche di Pollenzo, alle 14:30 arriverà da Asti la carovana che segue la torcia. Accolti dal direttore dell'ateneo pollentino, Vittorio Manganelli, alle 15 inizierà la cerimonia protocollare con il saluto del sindaco di Bra, Camillo Scimone.

Ci saranno tutti: Cappuccetto rosso, il lupo cattivo, la nonna. Quello che non è possibile prevedere è la rilettura originale che Enrico Spinelli darà dell'immortale fiaba dei fratelli Grimm, ambientata nella campagna toscana. Al Teatro Politeama di Bra, nell'ambito delle pomeridiane teatrali per grandi e piccini, domenica 14 gennaio 2007 alle ore 16 arriva il secondo appuntamento con “Domeniche a teatro”, che proporrà una versione di “Cappuccetto rosso” interpretata da burattini di legno che si esprimono con un inconfondibile accento fiorentino. Per assistere allo spettacolo, il botteghino del Teatro Politeama sarà aperto dalle 15, con biglietto d'ingresso a prezzo unico di quattro euro.

Giovedì 18 gennaio 2007, alle ore 17 presso la sala conferenze del Centro polifunzionale culturale “Giovanni Arpino”, verrà presentato a Bra il progetto “Dalla badanza alla cura. Percorsi per un’assistenza familiare qualificata”. Il progetto prevede, per il territorio di Bra, la formazione di dodici badanti-assistenti familiari nell'ambito di un corso al quale potranno iscriversi assistenti familiari occupate, o disoccupate da non più di sei mesi con precedente esperienza lavorativa, che siano domiciliate in Piemonte e vogliano partecipare ad un percorso di orientamento qualificante nell’ambito delle cure domiciliari, per complessive duecento ore.

Riprendono, lunedì 15 gennaio 2007 a Bra, gli incontri di lettura rivolti ai bambini tra i tre ed i cinque anni, presso la Biblioteca civica cittadina. L'iniziativa rientra nell'ambito del progetto nazionale “Nati per leggere”, realizzato con il contributo della Regione Piemonte e della Fondazione Cassa di Risparmio di Bra. Tra le 17 e le 18 i ragazzi potranno ascoltare la lettura di racconti e fiabe, nella consapevolezza che il piacere della lettura nasca e si sviluppi proprio dall’ascolto. E’ dalle prime esperienze di lettura ad alta voce fatta dagli adulti che si genera l’amore per il racconto, per le “storie”, per le parole. Raramente tuttavia i bambini hanno la possibilità di ascoltare ad alta voce al di fuori dell’ambito familiare o di quello scolastico.