Notizie Home

Nelle ultime due settimane sono stati oltre una trentina i verbali redatti dalla Polizia Municipale di Bra, durante una serie di controlli sulla velocità effettuati sulle principali strade cittadine, utilizzando il telelaser. Tre sono stati i conducenti a cui è subito stata ritirata la rispettiva patente di guida per aver superato il limite previsto di oltre 40 km/h.

E' stato approvato dalla Giunta comunale di Bra il progetto preliminare per la copertura della linea ferroviaria che collega la città della Zizzola ad Alba, nel tratto tra via Cuneo e strada degli Orti. Dagli elaborati, redatti dall'ingegner Valter Peisino di Cherasco, emerge un costo complessivo dell'intervento di otto milioni ed ottocento mila euro, con un primo lotto di lavori (per quattrocento mila euro) già inserito nella programmazione triennale 2006-2008 delle opere pubbliche comunali.

E' in piena attuazione l'inedito, interessante progetto comunale in favore dei cittadini braidesi della terza età. Promosso dalla Città di Bra, finanziato dalla Regione Piemonte nell'ambito delle “Politiche integrate in materia di sicurezza” e garantito dall'autorevole consulenza del criminologo Marco Bertoluzzo dell’Università di Torino, “Bra, città sicura” ha l'intenzione di “rinforzare le difese” dei cittadini più esposti alle azioni dei “malintenzionati”. Obiettivo primario del progetto è, infatti, la realizzazione di azioni di informazione e sensibilizzazione utili alla prevenzione dei reati di furto e dei tentativi di truffa a danno degli anziani. Questi reati si sono verificati anche sul nostro territorio come risulta dai dati della Procura della Repubblica di Alba (nell’anno 2005 sono ventuno i procedimenti per truffe consumate ed una per circonvenzione di persone incapaci). Un fenomeno senza alcun dubbio da prevenire, considerando anche le truffe od i tentativi di truffa che non vengono denunciati dalle vittime.

Serata a Bra tutta dedicata a Capoverde, l'arcipelago centro africano diventato alquanto familiare ai braidesi perchè è il paese dove la città della Zizzola sta intervenendo, con progetti specifici, nel settore scolastico. Lunedì 5 giugno, alle 20:45, presso il coro della chiesa di S. Chiara in via Barbacana, un incontro sul tema “Bra - Capo Verde, interventi realizzati e proposte per il futuro”, sarà l'occasione per presentare le iniziative attivate dal Comune di Bra nella Repubblica di Capo Verde oltre che per promuovere un confronto su possibili e ulteriori interventi. In particolare verrà presentato il progetto “Formazione pedagogica a Capo Verde”, che ha visto la realizzazione di un percorso formativo per un gruppo di maestre di alcuni asili capoverdiani. Questo percorso, realizzato con la partecipazione dei direttori didattici Giorgio Odasso e Silvana Manna e della responsabile dell’Asilo Nido di Bra Silvana Bo, si sta concludendo in questi giorni nelle scuole di Bra dove otto maestre capoverdiane stanno svolgendo un periodo di tirocinio. Il progetto “Formazione pedagogica a Capo Verde” è stato finanziato dalla Regione Piemonte e promosso dal Comune di Bra in collaborazione con le direzioni didattiche cittadine, con il centro Missioni Estere dei Frati Cappuccini e l’associazione Missionaria Solidarietà e Sviluppo di Fossano.

Stanno per terminare in Biblioteca a Bra i lunedì di lettura dedicati ai bambini dai tre ai sei anni. Con l'obiettivo di appassionare anche chi ancora non sa leggere al piacere della buona lettura l'iniziativa, che è inserita nell'ambito del più ampio progetto “Nati per leggere”, ha suscitato l'interesse di numerosi partecipanti in età prescolare. Gli ultimi appuntamenti sono fissati nella Sala Ragazzi della Biblioteca Civica di via Guala 45, dalle 16:45 in poi, ancora per lunedì 5 giugno con la lettura “Pompeo gatto per caso”, cui seguirà lunedì 12 ”Il lupetto ed i sette capretti”. I laboratori di lettura, ai quali faranno seguito anche attività manuali e ludiche collegate alle letture proposte, sono realizzati con i contributi della Fondazione Cassa di Risparmio di Bra e della Regione Piemonte - Assessorato alla Cultura. Per prendere parte agli incontri è necessario prenotarsi entro il venerdì precedente telefonando al numero 0172.413049 (posta elettronica: CN0013@biblioteche.reteunitaria.piemonte.it). (va)