IoAiutoBra 1 rid

Notizie Home

Una serata per riflettere sul ruolo della donna nel tempo. E' quanto proporrà la Consulta comunale per le pari opportunità di Bra nel corso della serata “Donne braidesi nella storia”, in programma mercoledì 28 febbraio 2007 all'Auditorium della Cassa di Risparmio di Bra in via Principi di Piemonte dalle ore 21. Nell'occasione, sarà presentato il volume “Il fine delle donne è diverso....” curato dalla giornalista Marisa Quaglia con illustrazioni di Maura Boccato, che ripercorrerà la condizione femminile sotto la Zizzola nel periodo compreso tra il 1880 ed il 1910.

“Nessun dorma”: la festa dei nottambuli continua a trovare buona accoglienza a Bra. Dopo le prime due edizioni della Notte Bianca “estiva”, nella città della Zizzola erano oltre diecimila coloro che hanno risposto all'appello lanciato dal Comune di Bra e dall'Ente Manifestazioni braidese, di “vegliare” la notte tra sabato scorso, 17 febbraio 2007 e domenica 18, resa unica per la coincidenza con il Carnevale. La lunga “kermesse” è iniziata molto presto, con una cerimonia ufficiale di apertura alle 16 in piazza Caduti per la Libertà con la consegna da parte di Gianni Comoglio, vicesindaco di Bra, delle chiavi della città alle maschere Robaldo de Braida e Madonna Beatrice, alla presenza della banda Musicale cittadina “Giuseppe Verdi”, della compagine mascherata di Mombarone e del gruppo di sbandieratori città di Alba. La grande festa ha visto protagoniste le maggiori piazze braidesi, in piazza Carlo Alberto con l'intervento di Dj Fabietto e Max Pavesi di Radio 105, in piazza Caduti per la Libertà con il cabaret presentato da Giampiero Perone e dodici artisti provenienti dal Laboratorio Zelig di Torino, in piazza XX Settembre con il dj set di musiche latino americane con la partecipazione del dj Tomatis. Oltre questi punti musica, molti locali del centro cittadino hanno allestito dj set con musica fino alle due del mattino.

A seguito di controlli stradali svolti di routine sulla circolazione stradale, sono state ritirate negli ultimi giorni dalle pattuglie della Polizia municipale di Bra tre carte di circolazione ad altrettanti automobilisti non in regola con la revisione periodica del proprio autoveicolo. In località Borgo San Martino è stata ritirata invece la patente di guida a V.L., cinquantenne albese, che alla guida del proprio autoveicolo circolava a cento all'ora nonostante un limite dei cinquanta all'ora. La violazione è stata accertata con il telelaser, strumento capace di rilevare la velocità di un auto fino a seicento metri di distanza dal punto di controllo. Oltre all'immediato ritiro della patente, gli agenti braidesi hanno consegnato al trasgressore un verbale di trecentosettanta euro, decurtandogli dieci punti dalla patente di guida.

Venerdì 16 febbraio 2007, poco dopo mezzogiorno nella centralissima via Principi di Piemonte a Bra, la pattuglia della Polizia municipale ha intimato l'alt ad un'Opel Corsa. Alla richiesta di documenti, il conducente ha subito dichiarato di esserne sprovvisto in quanto clandestino. M.A., ventitreenne albanese da tre anni domiciliato ha Bra, è stato così condotto presso il comando di Via Moffa di Lisio in stato di fermo per le operazioni di identificazione e fotosegnalamento. Allo stesso è stato notificato, dopo la stesura degli atti di rito, l'invito di presentarsi in Questura entro cinque giorni. A bordo dell'utilitaria si trovava anche un connazionale, B.E., ventiquatrenne domiciliato da alcuni anni a Narzole, anch'esso clandestino in possesso però del passaporto. Anche a quest'ultimo è stato notificato l'invito per presentarsi in Questura.

Con dodici sassofonisti diretti da Federico Mondelci, l'Italian Saxophone Orchestra raccoglie tutti gli strumenti della famiglia dei sassofoni: il sopranino, il soprano, il contralto, il tenore, il baritono e il basso. La grande orchestra, di ritorno da un tour di concerti in Russia in occasione del Festival di musica da camera "Palazzi di San Pietroburgo", riaffermerà la sua ricchezza timbrica martedì 27 febbraio 2007 alle 21 sul palcoscenico del Teatro Politeama di Bra . Il repertorio spazia dalle trascrizioni classiche alle composizioni originali del '900, ai brani contemporanei, al jazz. Il programma della serata si avvale di celebri pezzi, fra i quali “Summertime” e “American Suite” di Gershwin e “Tango Suite” di Astor Piazzola, oltre che, scritto specificatamente per l'Orchestra da Roberto Molinelli, “Four Pictures from New York”. La Saxophone Orchestra si avvale di Letizia Ragazzini (soprano), Ivan Curzi e Matteo Villa (sax soprano), di Stefano Pecci, Giulio Petitta e Laura Masciotti (sax contralto), Davide Bartelucci, Cristiano Rotatori e Claudio Marcantoni (sax tenore), Massimo Valentini e Ciro Ferraro (sax baritono), David Brutti (sax basso).