IoAiutoBra 1 rid

Notizie Home

Si sono conclusi a Bra gli incontri di formazione del progetto Energina, sulla tematica dell’uso razionale dell’energia. All'iniziativa hanno aderito gli studenti delle classi terze delle sezioni E, F eG della scuola media “Piumati” e le sezioni I ed M della scuola media “Dalla Chiesa”. Il progetto era finalizzato alla sensibilizzazione degli alunni e degli operatori scolastici sulla tematica dell’uso dell’energia ed alla valutazione di merito della “qualità energetica” complessiva dei due edifici scolastici coinvolti.

Nel tardo pomeriggio di ieri, giovedì 29 marzo 2007, un cinquantenne braidese è stato sorpreso dalla pattuglia della Polizia municipale di Bra mentre faceva pipì contro il muro del cimitero di Bandito. Secondo quanto previsto dal regolamento di Polizia urbana, all'incontinente cittadino è stato elevato un verbale di cinquanta euro.

Un incidente stradale è avvenuto nei giorni scorsi a Bra, in via Don Orione, poco dopo le 8 del mattino. Qui si sono scontrate la Seat Ibiza condotta da L.M., ventenne braidese, e l'autocarro Peugeot Ranch condotta da S.W., trentenne di San Mauro Torinese. Illesi i due conducenti che non riuscendo ad accordarsi sulle modalità dello scontro hanno richiesto l'intervento della Polizia municipale.

Sono partiti lunedì 26 marzo 2007 più severi controlli diretti a verificare il rispetto della zona a traffico limitato ambientale, istituita in città il 15 gennaio scorso. Fino ad ora sono stati controllati circa ottanta veicoli e ad una decina sono state elevate sanzioni dalle pattuglie della Polizia municipale. I controlli proseguiranno anche nelle prossime settimane. Sempre in tema di Ztl va ricordato che non è più prevista la deroga per coloro che hanno superato i settant'anni di età anagrafica e per coloro che risiedono nelle zone ove vige il provvedimento. Pertanto anche costoro, in caso possiedano un'auto che non rispetti i requisiti (auto a benzina almeno Euro 1 o diesel almeno Euro 2) non potranno circolare dal lunedì al venerdì tra le 9 e le 12 e dalle 14 alle 16.

Stanno arrivando a quota duecento le auto trasformate a Bra da benzina a carburanti a gas attraverso gli incentivi comunali. La città della Zizzola è infatti uno dei quattro Comuni piemontesi che hanno istituito contributi locali per la trasformazione delle automobili più datate con carburanti a ridotto impatto ambientale. Il contributo comunale è di duecento euro, cui andrà ad aggiungersi lo sconto praticato dalle officine convenzionate sulla base del tipo di impianto e sulle caratteristiche dell'automobile, con un nuovo stanziamento a bilancio per quindicimila euro.