IoAiutoBra 1 rid

Notizie Home

Stava circolando a bordo della sua bicicletta sulla pista ciclabile di viale Madonna dei Fiori quando nell'attraversare la strada si è scontrato con un’automobile che stava impegnando l'incrocio correttamente; l'automobilista ha immediatamente allertato i soccorsi e sul posto sono sopraggiunte due pattuglie del pronto intervento della Polizia Municipale per compiere i rilievi del caso e regolamentare la viabilità nei pressi dell'incrocio dell'ospedale Santo Spirito. Pochi istanti dopo è giunta sul posto anche l'ambulanza del soccorso sanitario per prestare le prime cure al ciclista. Gli agenti della Municipale hanno sottoposto entrambi i conducenti al controllo del tasso alcolemico come previsto dal Codice della Strada: mentre per il conducente della Volkswagen Polo il tasso è risultato pari a zero, il conducente della bicicletta è risultato avere un tasso alcolico superiore a 4 volte il limite di 0.50 grammi al litro consentito per legge; per tale motivo il ciclista è stato deferito in stato di libertà all'Autorità giudiziaria per i reati di guida in stato di ebbrezza e per aver provocato un incidente stradale sotto lo stato di ebbrezza. Il conducente della bicicletta ha riportato lesioni guaribili in una settimana.

Al via a Bra le prime attività previste dal Progetto “Fammi Fare”, inserite nell’ambito del programma “FamigliARE – Azioni, Relazioni, Esperienze per creare una comunità” della Fondazione CRC, con l’obiettivo di creare percorsi di partecipazione territoriale e sostenere i nuclei familiari attraverso azioni di promozione del benessere e della qualità della vita.

Allegati:
Scarica questo file (FAMILY LAB.pdf)FAMILY LAB.pdf[la locandina del Family Lab]2346 kB

Prenotare un libro e passare a ritirarlo presso la Biblioteca civica, osservando comunque le norme anti-Covid. Dal 7 dicembre sarà possibile anche a Bra, presso i locali di Via Guala 45, grazie all'attivazione del nuovo servizio di prestito take away, che parte in questi giorni in diverse biblioteche civiche italiane.

E’ partita la sperimentazione, annunciata nei mesi scorsi, per l’accesso esclusivamente previa prenotazione telematica al centro di raccolta di Pollenzo, recentemente completamente rinnovato. La nuova modalità operativa, suggerita anche dalla Regione Piemonte stante l’emergenza epidemiologica e volta a migliorare la qualità del servizio, è fruibile collegandosi al sito www.verdegufo.it, nell’area “prenotazioni” . Gli utenti potranno registrarsi e scegliere il giorno e l’ora (con una fascia oraria di 15 minuti) per prenotare in forma esclusiva e garantita l’accesso al centro di raccolta. Il personale di sorveglianza – essendo chiamato ad interagire ogni volta con una singola utenza – potrà consigliare più accuratamente la corretta separazione dei rifiuti, con conseguente miglioramento della qualità dei materiali in entrata e in uscita, in un processo in piena sicurezza e senza assembramenti.

Il Ministero dell’Interno ha previsto un nuovo fondo per sostenere le famiglie in difficoltà a causa della pandemia. Per il Comune di Bra si traduce in uno stanziamento da 157.223 euro, che verranno assegnati sotto forma di “buoni spesa” da utilizzare per l’acquisto di generi alimentari presso gli esercizi commerciali indicati in un apposito elenco che verrà pubblicato nei prossimi giorni sul sito internet del Comune.

I contributi saranno erogati secondo tre fasce:

  • 200 euro per i nuclei familiari composti da una o 2 persone
  • 300 euro per i nuclei composti da 3 persone e oltre
  • 400 euro per i nuclei familiari con minori e disabili a prescindere dal numero dei componenti del nucleo.

Possono accedere al beneficio i cittadini residenti a Bra il cui nucleo familiare abbia subito nel primo semestre 2020 una riduzione reddituale rispetto all’ultimo semestre dell’anno 2019 a causa della cessazione/sospensione dell’attività lavorativa o della perdita/riduzione del rapporto di lavoro; che abbiano un nucleo familiare i cui componenti siano titolari o contitolari di uno o più conti correnti bancari o postali il cui saldo complessivo, alla data di presentazione della domanda, sia inferiore ai 5.000 euro; che il nucleo familiare non sia in possesso di proprietà immobiliari, oltre alla abitazione principale, date in locazione. I buoni spesa verranno erogati sino ad esaurimento del contributo assegnato al Comune di Bra e comunque verranno considerate come prioritarie le istanze presentate dai nuclei familiari con presenza di figli minori o persone disabili.

Le domande potranno essere presentate a partire da mercoledì 2 dicembre e fino alle 12 di venerdì 11 dicembre 2020 esclusivamente tramite la piattaforma digitale all’indirizzo https://mol.comune.bra.cn.it/mol/sostalim.xhtml La domanda, a cui si dovrà allegare copia del documento di identità del richiedente, costituisce un’autocertificazione che attesta l’esistenza dei presupposti per accedere ai contributi, la cui veridicità sarà oggetto di verifiche da parte dell’Amministrazione comunale.

Per maggiori informazioni contattare l’Ufficio comunale Servizi alla Persona al numero 0172.438238 o via mail scrivendo a servizi.persona@comune.bra.cn.it. (rb)



Info: Città di Bra – Servizi alla Persona
tel. 0172.438238 – servizi.persona@comune.bra.cn.it