IoAiutoBra 1 rid

Notizie Home

Prende il via il progetto “Comunità e inclusione”, avviato dal Comune di Bra con il finanziamento della Regione Piemonte (ai sensi del POR FSE 2014/2020 Asse 2 Inclusione sociale e lotta alla povertà, Priorità 9i Ob. Specifico 6, Azione 1, Misura regionale 2) e mirato all’inserimento lavorativo di soggetti appartenenti alle fasce più deboli. L’iniziativa prevede l’assunzione temporanea di 7 persone, che saranno impiegate 40 ore alla settimana per 26 settimane.

L’ultima seduta del Consiglio comunale si è aperta con il sentito ricordo da parte di tutti i componenti dell’assemblea di due figure che hanno recitato un ruolo importante nella storia di Bra, quella del commendator Giorgio Rolfo e quella del grand’ufficiale Piero Fraire, entrambi scomparsi recentemente. Un commosso saluto è stato rivolto anche al piccolo Nicola, morto affogato a soli 21 mesi.

A partire dalla mezzanotte che segna l’inizio di sabato 1 agosto 2020 si concluderà la sperimentazione del senso unico di marcia istituito su via Craveri, dall’incrocio con corso San Secondo in direzione della chiesa di Santa Chiara. Il tratto di strada in questione ritornerà quindi percorribile in entrambi i sensi di marcia. Inoltre, verrà meno anche il divieto di svolta a sinistra istituito in via Ospedale, in corrispondenza del semaforo, dove nelle settimane scorse era concesso unicamente di procedere dritto in direzione via Edoardo Brizio o di svoltare a destra in viale Madonna Fiori. 

Sono stati i temi economici a dominare la seduta del Consiglio comunale svoltasi ieri, martedì 28 luglio 2020. La massima assemblea cittadina ha infatti preso in esame diverse variazioni al bilancio di previsione, illustrate dal sindaco Gianni Fogliato in quanto titolare della delega alle finanze. 

A partire da oggi, martedì 28 luglio 2020, l’elisoccorso del 118 può nuovamente effettuare atterraggi diurni e notturni presso gli impianti sportivi di viale Madonna Fiori. Il via libera è arrivato dopo la prova effettuata nella serata di ieri. La piazzola di atterraggio, costituita dal campo di calcio a sette, era stata interdetta a causa dei lavori per il rifacimento in materiale sintetico del manto erboso. (rb)