Notizie Home

Allerta caldo sul Piemonte: secondo l’ultimo bollettino Arpa (Agenzia regionale protezione ambiente), è prevista per i prossimi giorni un’ondata di calore che potrebbe portare sul territorio cuneese temperature percepite fino a 37 gradi. Il bollettino prevede una condizione di disagio con possibili colpi di calore, sensazioni di spossatezza e/o crampi in seguito a attività fisica o prolungata esposizione al sole per cui sono consigliati atteggiamenti di “molta cautela”.

Sulla base delle informazioni diffuse da Arpa e Regione Piemonte, anche il Comune di Bra invita ad adottare comportamenti utili a prevenire e attutire le conseguenze dell’ondata di calore, in particolare per le categorie più sensibili come anziani, persone malate, bambini. L’invito è ad evitare di uscire o esporsi al sole nelle ore più calde della giornata, bere molta acqua per garantire l’adeguata idratazione corporea, indossare indumenti leggeri. Molti altri consigli utili sono riportati nel materiale predisposto dalla Regione Piemonte disponibile anche sul sito web del Comune di Bra nella sezione Protezione Civile/Ondate di calore. Si invitano i cittadini a consultare periodicamente tale pagina oltre ai siti web di Regione Piemonte www.regione.piemonte.it e Arpa Piemonte www.arpa.piemonte.it per gli aggiornamenti sui bollettini di previsione delle ondate di calore anche per i giorni a venire.

In tema di Protezione civile locale è attiva anche la App – Smart Piano con informazioni e allerte su eventuali criticità che riguardano specificamente il territorio di Bra. (ea)

Info: Città di Bra – Protezione civile
tel. 0172.439111– prociv@comune.bra.cn.it

Dopo il debutto in piazza Caduti per la Libertà, prosegue a Bra la rassegna estiva di cinema sotto le stelle “Periferia Cuore della Città”, che tutti i giovedì – fino a inizio settembre – porta in quartieri e frazioni il meglio della cinematografia contemporanea. Il prossimo appuntamento è in programma giovedì 27 giugno nel quartiere Oltreferrovia (via Piumati, nei pressi dell’area verde) dove andrà in scena “Ben is back”.

Il sindaco di Bra Gianni Fogliato ha nominato oggi, giovedì 20 giugno 2019, i componenti della nuova Giunta comunale per il quinquennio 2019/2024.

E’ convocato per giovedì 27 giugno 2019 alle 17 il nuovo consiglio comunale di Bra che avrà come primo punto all’ordine del giorno la convalida degli eletti alla carica di sindaco e di consigliere comunale a seguito delle elezioni amministrative del 27 maggio e 9 giugno scorso.

Cheese, il più grande evento internazionale dedicato ai formaggi a latte crudo e ai latticini, torna a Bra dal 20 al 23 settembre 2019 con una sfida ancora più ambiziosa: dimostrare, cacio alla mano, che Naturale è possibile! Organizzato da Slow Food e Città di Bra e giunto alla dodicesima edizione, dopo le storiche battaglie sul latte crudo e sui formaggi fatti con il latte (non in polvere), Cheese alza l’asticella portando nella cittadina piemontese tutto il meglio della produzione casearia “buona, pulita e giusta”.

Ecco qualche anticipazione, in attesa del programma completo, on line su www.slowfood.it a partire dal 26 giugno!

Tema cruciale per il futuro del cibo, Naturale è possibile, costituisce idealmente una tappa del percorso che, partendo dal latte crudo, approda ai formaggi naturali, ovvero senza “bustine” (batteri selezionati in laboratorio e riprodotti industrialmente da pochissime multinazionali) per dimostrare che i caci prodotti senza fermenti di sintesi sono più ricchi di biodiversità, autentica espressione dei territori di origine.

Ma il discorso sul naturale non vale solo per il formaggio: rappresenta una sfida più ampia, che riguarda salumi, pani e vini, ai quali Cheese dedica non solo spazi della manifestazione, ma anche momenti di riflessione e dibattito nelle Conferenze in programma e negli incontri di approfondimento con esperti e produttori. Nella quattro giorni di Cheese, le vie e le piazze del centro di Bra tornano a essere il palcoscenico perfetto in cui pastori, casari, formaggiai e affinatori raccontano, attraverso i loro prodotti, metodi produttivi che mettono al centro la qualità delle materie prime, il benessere animale, la tutela del paesaggio.
Sono centinaia e provengono da Italia, Francia, Gran Bretagna e Spagna, ma anche da Slovenia, Austria e Stati Uniti solo per citarne alcuni. Li troviamo nel grande Mercato dei Formaggi e nella Via degli Affinatori, tra le bancarelle degli espositori internazionali e nella Via dei Presìdi Slow Food con molte conferme e novità tutte da scoprire. Immancabile la Gran Sala dei Formaggi e l’Enoteca dove abbinare un buon calice di vino alle decine di formaggi (e quest’anno anche salumi) naturali e a latte crudo. A chi vuole ritrovare il piacere di saperne sempre di più sono dedicati i Laboratori del Gusto (a Bra e a Pollenzo, a pochi chilometri da Bra, presso la Banca del Vino), con formaggi in abbinamento a pani, vini e birre, ma anche gin e cioccolato, e i percorsi educativi di Slow Food pensati per grandi e piccini, per i visitatori e gli studenti delle scuole. Mentre per chi vuole chiudere la giornata in bellezza, niente di meglio di un Appuntamento a Tavola, le cene ospitate nelle sale dell’affascinante Agenzia di Pollenzo, con chef italiani e internazionali e la loro personale interpretazione del territorio e della biodiversità attraverso tutte le forme del latte.

Come sempre, la manifestazione si colora delle interpretazioni regionali proposte dalle Cucine di strada e dalle originali preparazioni espresse dei Food Truck, il tutto arricchito dalla Piazza della Birra, espressione della migliore sperimentazione brassicola italiana e non solo.

E infine, anche per il 2019 la formula di Cheese non cambia: l’accesso all’evento è libero. Per il programma completo, vi aspettiamo in rete su www.slowfood.it dal 26 giugno e dal 20 al 23 settembre a Bra. La presentazione ufficiale del programma dell’evento sarà mercoledì 26 giugno alle 18 al Politeama di Bra. Maggiori info anche su www.turismoinbra.it