Notizie Home

Lunedì 10 febbraio 2020 si celebra il “Giorno del Ricordo”, in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata e delle vicende del confine orientale. A Bra, come di consueto, sono previsti due appuntamenti di riflessione e raccoglimento: alle 10 sarà celebrata la messa al Santuario della Madonna dei Fiori, per proseguire alle 10.45 con la deposizione della corona d’alloro presso la lapide collocata nella piazza dedicata ai Martiri delle Foibe. Alla cerimonia interverranno il sindaco Gianni Fogliato e Luciana Rizzotti, esule oggi braidese, che porterà la propria testimonianza.

Dopo l’anteprima di fine novembre con Fabio Geda, hanno preso ufficialmente il via venerdì 24 gennaio 2020 gli appuntamenti di “Into the Books”, incontri con scrittori dedicati ai lettori “giovani adulti” (anche chiamati young adult), organizzati dalla biblioteca civica “Giovanni Arpino” di Bra. Innovativa la formula della rassegna, declinata come competizione letteraria tra classi delle scuole secondarie di primo e secondo grado di Bra.

Solidarietà verso le fasce deboli della popolazione ma anche attenzione al commercio cittadino e lotta allo spreco alimentare. Sono questi i temi che stanno alla base delle nuove misure di welfare presentate oggi, martedì 28 gennaio 2020, dal sindaco di Bra Gianni Fogliato in una conferenza stampa che ha visto la presenza del direttore dell’Ascom Luigi Barbero e della direttrice della Caritas cittadina Claudia Alessandri, partner del progetto. “Si tratta di iniziative accomunate dal fatto di nascere direttamente dal territorio, di puntare a coinvolgere un numero crescente di soggetti e di andare incontro alle persone che si trovano in situazioni di difficoltà”, ha sottolineato il Primo cittadino.

Nuovo appuntamento con “Nati per Leggere”, i laboratori di promozione della lettura dedicati ai bambini dai tre ai sette anni che si svolgono ogni lunedì pomeriggio presso la biblioteca civica “Giovanni Arpino” di Bra, e che ogni settimana richiamano un numero elevato di lettori in erba. Lunedì 10 febbraio 2020 le Officine Zeta racconteranno la storia di “G come gigante gentile”, mentre il lunedì successivo, il 17 febbraio, sarà protagonista la storia de “Il mago di Oz”, narrata dagli operatori dell’Associazione Cera.

Paura, separazione, fame, ma anche pietà, perdono e libertà. E’ stata un’occasione di riflessione significativa e toccante quella vissuta nei giorni scorsi da 350 ragazzi delle scuole superiori e medie di Bra che, nell’ambito delle iniziative organizzate in città in occasione della Giornata della Memoria, lunedì 20 gennaio 2020 hanno assistito in diretta streaming alla testimonianza della senatrice a vita Liliana Segre, superstite dell'Olocausto e attiva testimone della Shoah italiana. La diretta è stata preceduta dal saluto del sindaco Gianni Fogliato e dall’intervento del professor Livio Berardo dell’Istituto Storico della Resistenza.