Ultime Home

Solidarietà verso le fasce deboli della popolazione ma anche attenzione al commercio cittadino e lotta allo spreco alimentare. Sono questi i temi che stanno alla base delle nuove misure di welfare presentate oggi, martedì 28 gennaio 2020, dal sindaco di Bra Gianni Fogliato in una conferenza stampa che ha visto la presenza del direttore dell’Ascom Luigi Barbero e della direttrice della Caritas cittadina Claudia Alessandri, partner del progetto. “Si tratta di iniziative accomunate dal fatto di nascere direttamente dal territorio, di puntare a coinvolgere un numero crescente di soggetti e di andare incontro alle persone che si trovano in situazioni di difficoltà”, ha sottolineato il Primo cittadino.

Presidio e controllo del territorio 365 giorni l’anno, con quasi 1300 posti di controllo effettuati, 899 servizi di pattugliamento in centro città a piedi o in bici, 264 servizi di vigilanza in aree verdi e giardini e ben 164 mila chilometri percorsi. E, ancora, un’intensa attività di Polizia giudiziaria, controlli ambientali, interventi legati all’infortunistica stradale e alla verifica del rispetto del Codice della Strada, notificazioni, vigilanza edilizia e sul commercio, educazione stradale. E’ stato un anno di grande operatività quello appena conclusosi per la Polizia Municipale di Bra, che ieri sera – nel corso della tradizionale conferenza stampa in occasione delle celebrazioni di San Sebastiano - ha presentato i dati relativi all’attività svolta a servizio della città nel corso del 2019.

Il prossimo 4 febbraio 2020 le scuole di Bra saranno protagoniste di una raccolta straordinaria dei sacchi arancioni per i rifiuti urbani indifferenziati rimasti inutilizzati. Un’amichevole competizione dal sapore green ideata dall’Amministrazione comunale in virtù del fatto che i cittadini braidesi, grazie a una condotta particolarmente virtuosa che ha portato la raccolta differenziata a superare la percentuale del 90%, si trovano in possesso di svariati sacchetti arancioni per la raccolta di Rsu che non possono più essere utilizzati (se non inserendoli all’interno di quelli bianchi). Nello stesso tempo, l’iniziativa porterà dei benefici agli istituti scolastici stessi, visto che i sacchetti raccolti saranno riciclati e il ricavato servirà per acquistare materiale didattico.

Sono giorni che un’intensa cappa di smog staziona su tutta la pianura padana. Ora l’inquinamento atmosferico ha fatto scattare il semaforo arancione anche a Bra, dove per la prima volta dall’entrata in vigore delle misure anti inquinamento in questa stagione invernale è stato superato il limite giornaliero di Pm10 per quattro giorni consecutivi, come rilevato della preposta centralina Arpa.

Oltre alle misure strutturali già previste dal protocollo in vigore fino al 31 marzo 2020, l’attivazione del livello Arancione prevede, da martedì 28 a giovedì 30 gennaio 2020:

- il divieto di circolazione veicolare dalle ore 8:30 alle 18:30 nel centro città (Ztl ambientale) dei veicoli adibiti al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre il conducente dotati di motore diesel con omologazione uguale a Euro 4;

- il divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche ed emissive che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 3 stelle;

- il divieto assoluto, per qualsiasi tipologia (falò rituali, barbecue e fuochi d’artificio, scopo intrattenimento, etc…), di combustioni all’aperto;

- l’introduzione del limite a 19°C (con tolleranza di 2°C) per le temperature medie nelle abitazioni, negli spazi ed esercizi commerciali e negli edifici pubblici, fatta eccezione per le strutture sanitarie;

- il divieto di spandimento dei liquami zootecnici e, in presenza di divieto regionale, divieto di rilasciare le relative deroghe.

Tali misure resteranno in vigore fino a giovedì 30 gennaio 2020, quando Arpa e Regione Piemonte comunicheranno lo stato dell’aria risultante dalle nuove rilevazioni. Maggiori informazioni, il testo completo dell’ordinanza e la mappa delle aree dove la viabilità è consentita sul sito www.comune.bra.cn.it, nella sezione “Servizi e procedimenti”/Ambiente”. (em)

 


Info:
Città di Bra – Polizia Municipale
tel. 0172.413744 - poliziamunicipale@comune.bra.cn.it

Città di Bra – Ufficio Ambiente
tel. 0172.438210 – ambiente@comune.bra.cn.it

La scuola a portata di un click. Da quest’anno per gli studenti e le famiglie braidesi è disponibile una nuova App “SpazioScuola” che permetterà di visionare da smartphone o tablet i dati anagrafici e il Conto Virtuale (addebiti e ricariche) degli utenti dei servizi scolastici. A breve, poi, le funzioni dell’App saranno ampliate e attraverso questo strumento elettronico si potranno effettuare in tutta sicurezza i pagamenti per i servizi. Inoltre, sarà possibile tramite l’App effettuare una ricarica con carta di credito (circuiti  Visa, Mastercard) entrando nella sezione “pagamenti” e seguendo la procedura guidata.