Ultime Home

Nasce all’interno del Comune di Bra un Ufficio per la Mobilità Sostenibile. Lo sportello situato al primo piano del municipio (di fronte all’ufficio Trasporti), con accesso da via Barbacana, diventa il punto di riferimento per gli interventi e gli strumenti di mobilità sostenibile, tematica che vede impegnato, da alcuni anni, il Comune di Bra nel promuovere e sensibilizzare la cittadinanza all’utilizzo di mezzi di trasporto e nella scelta di abitudini di spostamento sostenibili e dal ridotto impatto ambientale, sia all’interno del concentrico che fuori.

 

A seguito del ritiro del ricorso della “Sea srl” contro il risultato della gara d’appalto bandita dal Co.a.b.s.er. (Consorzio rifiuti albese e braidese), prende avvio il nuovo affidamento triennale - con eventuale proroga per ulteriori tre anni - del servizio di raccolta rifiuti e igiene urbana a Bra. La ditta aggiudicataria è Ambiente 2.0, con operatività da parte dell'azienda EnergetikAmbiente.

Da lunedì 15 ottobre entrano in vigore i provvedimenti antismog nelle città di Bra e Alba, in recepimento del “Nuovo accordo di programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell’aria del bacino padano” e dalla DGR attuativa n. 42 del 20 ottobre 2017 della Regione Piemonte, estesa a tutte le aree urbane dei comuni con popolazione superiore ai 20mila abitanti.

Come ogni anno, nel mese di ottobre sono aperte le candidature a presidente di seggio elettorale. Possono presentare domanda a partire da lunedì 1 e fino a mercoledì 31 ottobre 2018, coloro che intendono iscriversi all’albo dei presidenti di seggio elettorale del Comune di Bra. Per poter richiedere l'ammissione occorre presentare domanda presso l'Ufficio Elettorale comunale, in via Barbacana 6 (primo piano), dal lunedì al venerdì in orario 8.30 - 12.45 e il martedì e giovedì pomeriggio, tra le 15 e le 16.

Da lunedì 1 ottobre 2018 prenderanno avvio anche a Bra le prime operazioni relative al Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni. A differenza del passato, la rilevazione sarà effettuata annualmente e coinvolgerà, di volta in volta, solo una parte dei cittadini e del territorio comunale.

 

I temi finanziari sono stati il filo conduttore del consiglio comunale di ieri sera (lunedì 24 settembre 2018) a Bra, in una seduta che si è conclusa con la comunicazione, da parte del consigliere Alberto Bergesio (Partito Democratico), delle sue prossime dimissioni dall’assemblea. Impegni lavorativi fuori sede sono alla base della decisione di Bergesio, che ha ringraziato l’istituzione e i colleghi consiglieri per la collaborazione e il lavoro comune, mettendo a disposizione le sue competenze professionali nell’ambito dell’innovazione “affinché questa possa diventare leva di sviluppo per il nostro territorio”. A nome di tutto il Consiglio, il presidente Conterno ha ringraziato Bergesio per il lavoro fatto e per aver anteposto, in questo scelta, il bene della città. Come da regolamento, il Consiglio comunale dovrà procedere – entro dieci giorni dalla presentazione delle dimissioni al protocollo – alla surroga del consigliere dimissionario.

In evidenza