Città da vivere




Bra è sede di uno dei più conosciuti festival cinematografici italiani riservati al cortometraggio (pellicole di durata inferiore ai 30 minuti). Come molte altre manifestazioni organizzate a cura dell'Amministrazione comunale, anche questa ha cadenza annuale e la prossima edizione, la quinta, si svolgerà nella primavera del 2004. Come obiettivi, la rassegna si propone di valorizzare il cortometraggio in quanto forma espressiva originale, incentivare la produzione giovanile e portare a conoscenza del pubblico locale le esperienze varie dei registi di tutto il mondo e degli sceneggiatori italiani che si cimentano con la forma breve.

 

Sono tre le sezioni competitive del festival:

Cinema corto in Europa - Due premi La Zizzola” per il miglior cortometraggio prodotto in un Paese dell’Europa geografica e per il miglior cortometraggio italiano Premio Città di Bra per la miglior sceneggiatura italiana originale per cortometraggi  

Slow Food on film concorso internazionale per cortometraggi a tema sull'amore per il cibo, con due sezioni dedicate al cortometraggio di finzione ed al documentario.

 

Per poter partecipare è necessario rispondere al bando di concorso pubblicato nell'autunno precedente lo svolgimento della rassegna (prossima edizione primavera 2004).

 

 

il bando in versione .pdf

 

 

Caratteristica che ha da sempre contraddistinto il festival cinematografico braidese è il numeroso pubblico che assiepa le sale di proiezione in ogni ordine di posti. Nell'ultima edizione le proiezioni si sono svolte nelle due multisale cittadine presenti nel centro storico, raccogliendo un notevole gradimento sia di pubblico che di critica. 

I direttori artistici di "Corto in Bra" sono il regista Luca Busso, la regista e sceneggiatrice Luisa Grosso e lo scrittore e musicista Stefano Sardo.

 

Il sito di Corto in Bra

 


Info: Cinema Corto in Bra Festival, Ufficio Turismo e Manifestazioni del Comune

Via Moffa di Lisio, 14/16 - 12042 Bra (CN) Italy - Tel. 0039-0172- 430185

Fax 0039-0172-418601 - E-mail: turismo@comune.bra.cn.it e

 info@cortoinbra.it

 

 

Per visualizzare i documenti è necessario  Acrobat Reader. Se non installato  è possibile scaricarlo cliccando qui sopra




Festival internazionale dell'arte di strada
Quarta edizione - 12, 13 e 14 
settembre 2008

 

Oltre 150 artisti provenienti da tutta Europa invaderanno le strade della città con le loro performance con “offerte a capello”.

Il programma


Venerdì 12 settembre 2008


Ore 20 - piazza Caduti per la Libertà

Inaugurazione del festival


Sabato 13 settembre 2008

Per tutto il giorno giocolieri, mangiafuoco, mimi, clown, trampolieri… si alterneranno nelle vie del centro storico con performance che coinvolgeranno anche il pubblico. Laboratori su giocoleria, trampoli e altro…

ore16-19    Ragazzi in strada
Spazio gioco studiato e realizzato per divertire e intrattenere bambini di tutte le età. Un miniclub gestito da personale specializzato, dove i genitori possono lasciare i propri figli e, se lo vogliono, divertirsi con loro giocando e… mettendosi in gioco.

ore 20     Statue viventi
Compariranno le statue viventi direttamente dalla Rambla di Barcellona. La serata sarà animata da gruppi musicali street band.

ore 21 - Palazzo Traversa 
Serata Fo: Due atti unici del teatro comico
"Gli imbianchini non hanno ricordi"
"Non tutti i ladri vengono per nuocere"
A cura dell’Associazione dei “Servi di Scena”.


Domenica 14 settembre 2008

I Cantastorie
Raduno nazionale dedicato agli ultimi veri cantastorie

Le statue viventi, il circo, street band per le vie del centro storico.

ore16-19    Ragazzi in strada
Spazio gioco studiato e realizzato per divertire e intrattenere bambini di tutte le età. Un miniclub gestito da personale specializzato, dove i genitori possono lasciare i propri figli e, se lo vogliono, divertirsi con loro giocando e… mettendosi in gioco.

Laboratori su giocoleria, trampoli e altro …

I Madonnari
Dopo il successo della precedente edizione tornano a Bra i madonnari con una proposta unica nel suo genere e forse mai realizzata: un gruppo di Madonnari (circa 10) lavoreranno tutti insieme su un unico progetto
realizzando una immagine di circa 10mt x 5mt . Sarà una allegoria sulla Città di Bra. Sito scelto: Corso Garibaldi.

La strada della solidarietà
Saranno allestiti degli stand dove troveranno spazio numerose associazioni di volontariato che potranno farsi conoscere e promuovere i propri progetti e le proprie attività.


Documenti

 

Info: Città di Bra - Ufficio Turismo e Manifestazioni
piazza Caduti per la Libertà, 20 - 12042 Bra (Cn) - Italy
Tel. (+39) 0172.430185 - Fax (+39) 0172.418601 - e mail: turismo@comune.bra.cn.it




Quarta edizione
27-28 settembre 2008


A partire dalle ore 17.00 di sabato 27 settembre alle ore 20.00 di domenica 28 settembre la città apre le sue porte e vi aspetta con concerti, teatro, sport, musei, balli, giochi, poesia, shopping, moda, enogastronomia.

Il programma completo (in versione .pdf)



La casa del teatro

Teatro Politeama Boglione alle ore 21 il "Nessun dorma" con l’esecuzione trasmessa su tutte le piazze della città.


Evviva la radio
Le piazze della città saranno animate dalle radio locali con i loro Dj per coinvolgere il pubblico e trasmettere in diretta la "notte bianca" braidese.


Fuochi d'artificio
All'una di notte uno straordinario spettacolo pirotecnico ai Giardini della Rocca.


La caccia al tesoro
Una notte per scoprire fino in fondo la città attraverso giochi, rebus, indovinelli, per individuare anche gli angoli più nascosti e remoti. Iscrizioni a squadre (minimo 5 persone) presso l’Ufficio Turismo e Manifestazioni.

Montepremi:
al primo classificato un week end per due persone in una capitale europea e numerosi altri premi in prodotti tipici.



Arte e cultura

Mostra di Enrico Paulucci

Nelle sale di Palazzo Mathis in piazza Caduti per la Libertà, l'incontro con uno dei pittori che meglio hanno immortalato il paesaggio di Langa nel Novecento.


Identità
Mostra presso il movicentro di piazza Carabinieri caduti a Nassirya dedicata all'arte contemporanea degli under 35. Il bando.


Musei di notte
Per tutta la note rimarranno aperti i tre musei civici braidesi:

Biblioteca di notte

La Biblioteca civica di via Guala rimarrà aperta per assicurare un luogo tranquillo per una buona lettura in compagnia.



Enogastronomia

Le botteghe del gusto
I miglior negozi del centro commerciale naturale del centro di Bra saranno a disposizione per degustazioni di prodotti tipici della tradizione piemontese.


Il cortile del gusto
In via Vittorio Emanuele 200 oltre 50 espositori presenteranno una rassegna dell’enogastronomia di qualità con prodotti tipici di diverse Regioni Italiane. All’interno del cortile del gusto uno spazio dedicato ad una ampia selezione di vini di Langa e Roero.


Aperitivo in consolle
Dalle ore 18 nei migliori bar della città Dj set, Live Session, Food&drink.


Di locale in locale
I tanti ristoranti della città rimarranno aperti per uno spuntino, potendo passare da uno all’altro per consumare una cena intera.



Musica, danza e arti visive

Concerti dell’Istituto Musicale "Adolfo Gandino" di Bra


La piazza della musica
In piazza Caduti per la Libertà, gruppi musicali, bande, gruppi folkloristici si
alterneranno in una kermesse senza soluzione di continuità.


Cinema
Una programmazione specifica si alternerà per tutta la notte nelle due multisala cinematografiche cittadine:
  • Cinema Vittoria (Via Cavour)
  • Cinema Impero (Via Vittorio Emanuele)

Ballo in piazza
Una intera piazza dedicata al ballo, al folklore, alla musica. Nell’arena di piazza Carlo Alberto si alterneranno la danza classica, l’hip hop, le danze latino americane , il rock roll.. e in chiusura le acrobazie


Monumenti e visite guidate


La Zizzola al sorgere del sole
Per chi avrà avuto la costanza di vivere la città fino all’alba… e per chi invece vorrà vivere il sorgere del nuovo giorno in compagnia, l'appuntamento è al parco della Zizzola alle ore 9 per il concerto al sorgere del sole. A seguire a tutti verrà offerta la colazione con caffèlatte e brioche.


Pollenzo romana e ottocentesca
Itinerario alla scoperta del sito archeologico, della sede dell’Università di Scienze Gastronomiche e della banca del vino. Bus navetta con partenza dalla stazione FS con guida turistica in partenza alle 19, alle 21 e alle 23.


Bra, una città per i bambini…

La nottina bianca
Al Museo del giocattolo di via Guala uno spazio riservato ai più piccoli con animazioni, giochi, laboratori, discoteca mobile, degustazioni… per vivere insieme tutta la notte


Documenti

 

 

Info: Città di Bra - Ufficio Turismo e Manifestazioni
Piazza Caduti per la Libertà, 20 - 12042 Bra (Cn) - Italy
Tel. (+39) 0172.430185 - Fax (+39) 0172.418601
e mail: turismo@comune.bra.cn.it




 

6 – 8 dicembre 2008

salsiccia

 

 

Tre giorni per portare in trionfo le carni piemontesi e l'inimitabile salsiccia di Bra. E' questo l'obiettivo della Rassegna della salsiccia e della carne di razza piemontese che si riproporrà dal 6 all'8 dicembre 2008.

Il programma


Salsiccia in tavola


Sabato 6 dicembre 2008, ore 20
Ristorante "Il Principe" - via Senatore Sartori 15 - Bra
La Salsiccia di Bra... un prodotto di qualità che nobilita il contorno!
Cena d’inaugurazione - Il capo cuoco della mensa scolastica Antonio e la cuoca Barbara del ristorante “Il Principe” vi propongono una cena alla scoperta della vera salsiccia di Bra in abbinamento con i prodotti tipici della nostra terra.
Menù (25 € a persona - ridotto fino a 10 anni: 15 €):
Aperitivo: salsiccia di Bra con bollicine. Antipasti: salsiccia di Bra & rape di Caprauna, salsiccia di Bra & peperoni di Carmagnola, salsiccia di Bra & cavoli degli orti braidesi, salsiccia di Bra & fagioli di Cuneo, salsiccia di Bra & polenta. Primo: risotto con salsiccia di Bra. Secondo: il Gran Bollito alla piemontese. Formaggio: plateau di formaggi della Provincia di Cuneo in abbinamento con il miele. Dolce: la torta tartufata al cioccolato dei pasticcieri Braidesi. In abbinamento: Favorita delle Langhe, Dolcetto, Barbera, Moscato.

Domenica 7 dicembre e Lunedì 8 dicembre ore 13
Ristorante "Il Principe" - via Senatore Sartori 15 - Bra
Il gran bollito alla Piemontese
La carne di razza piemontese, un’eccellenza del nostro territorio presentata nel modo più idoneo per essere degustata ed apprezzata nelle sue caratteristiche.
Menù (25 € a persona - ridotto fino a 10 anni: 15 €):
Aperitivo: salsiccia di Bra con bollicine. Antipasti: insalata di carne cruda, frittatine alle erbette, affettati misti.Primo: risotto con Salsiccia di Bra. Secondo: il Gran Bollito alla piemontese servito in abbinamento con le tipiche salse verde, rossa e la cogna. Muscolo, scaramella, punta di petto, brut e bon, testina, lingua, coda. Formaggio: plateau di formaggi della Provincia di Cuneo in abbinamento con il miele. Dolce: la torta tartufata al cioccolato dei pasticcieri Braidesi. In abbinamento: Favorita delle Langhe, Dolcetto, Barbera, Moscato. Il Sevizio sarà curato dagli studenti dell’Istituto Velso Mucci di Bra.


Cene a tema
La Salsiccia di Bra interpretata dai cuochi dei migliori ristoranti braidesi.

Barbara del ristorante Il Principe (Via Senator, Sartori 15 - Per prenotazioni: 0172 421516)
“Le Cuoche” del ristorante Badellino (Piazza XX Settembre, 4 - Per prenotazioni: 0172 439050)
Giuseppe del ristorante Battaglino (Piazza Roma, 18 - Per prenotazioni: 0172 412509)
Silvio dell’osteria La Bocca Buona (Via Audisio, 22 - Per prenotazioni: 0172 426031)
Mattia dell’osteria del Chiosco (Piazza Roma, 35 - Per prenotazioni: 0172 412181)
Barbara della Locanda del Poeta Contadino (Via Don Orione, 250 - Bandito - Per prenotazioni: 0172 49100)
Daniele del ristorante dell’Albergo dell’Agenzia (Via Fossano, 21- Pollenzo - Per prenotazioni: 0172 458600)
Palmira del ristorante La Corte Albertina (Piazza Vittorio Emanuele, 3 - Per prenotazioni: 0172 458189)
“Masa e Andrea” del ristorante Il Boccon Divino (Via Mendicità, 14 - Per prenotazioni: 0172 425674)
Gianmarco dell’Osteria Murivecchi (Via Giovanni Piumatti, 9 - Per prenotazioni: 0172 431008)
Massimo del ristorante Carpe Noctem et Diem (Via Amedeo di Savoia, 9 - Per prenotazioni: 0172 458282)


Eventi


Sabato 6 dicembre ore 17
Inaugurazione "Il Palazzo dei Sapori"
All’interno della nuova struttura del Movicentro, una mostra mercato di prodotti tipici delle Langhe e del Roero: pane, salumi, formaggi, vino e tanto altro. Ospiti d'onore, la Salsiccia di Bra, con un'area dedicata alla presentazione e alla vendita del prodotto curata dai macellai del Consorzio Macellai Braidesi, e il tartufo bianco d'Alba con una vasta area dedicata all’esposizione e alla vendita dei tartufi curata dai maestri tartufai di Langa e Roero.
Orario di apertura: sabato 6 dicembre dalle ore 16 alle ore 23, domenica 7 e lunedì 8 dicembre dalle ore 10 alle ore 23

Sabato 6 dicembre, ore 19:30

La salsiccia di Bra in scena al teatro Politeama Boglione
Stagionevento – Il teatro dei sensi – l’unico teatro da mangiare, annusare e toccare.
Faber teater in "Donne e patriarchi"
Drammaturgia e regia di Aldo Pasquero, Giuseppe Morrone.
Ore 19.30 Cena/Buffet … al vino piemontese e alle sue storie.
A seguire spettacolo teatrale … tra l’autunno di una patriarca e la primavera di una donna, si ripercorre l’inestricabile intreccio all’interno dei ritmi della vita e quelli della vite.


Mostre

La fattoria e i suoi animali
In collaborazione con l’associazione Coldiretti di Cuneo. All’interno del padiglione del mercato coperto di Piazza XX Settembre sarà riprodotta una fattoria con gli animali presenti nelle cascine del territorio: bovini, asini, pecore, galline e conigli. Un’occasione per avvicinarsi al mondo agricolo e capirne di più.

La “Razza Piemontese” raccontata attraverso le immagini
Una mostra insolita di fotografie curata dall’Associazione ANABORAPI.


Visite guidate

Domenica 7 e Lunedi 8 dicembre 2008

Il Mattatoi di Bra interamente ristrutturato
Visite guidate al mattatoio dalle ore 10 alle ore 13 con, alle ore 12, l'aperitivo con degustazione di Salsiccia di Bra offerta dal Consorzio Macellai Braidesi.


Pacchetti vacanza

Formula week end
In occasione della 12° Rassegna della Salsiccia di Bra e della carne di razza piemontese si propone la possibilità di trascorrere un fine settimana nelle colline di Langa e Roero. Programma due giorni/una notte:
1° giorno: arrivo in mattinata – sistemazione in Hotel
pranzo libero
Nel pomeriggio tour del Roero: percorso turistico panoramico sulle colline del Roero passando per Sommariva Perno, Ceresole d’Alba, Baldissero, Monteu Roero, Santo Stefano Roero, Montà d’Alba. A Montà accolti da una guida naturalistica, si percorre il sentiero dell’apicoltura, visita a due ciabot storici con arnie murali, percorso naturalistico e panoramico delle Valli Roerine. Visista ai piloni di Montà. Rientro a Bra e cena in ristorante tipico e partecipazione alle manifestazioni previste dal calendario.
2° giorno: in mattinata visita guidata alla Città di Bra, culla dell’arte barocca. Partecipazione alla manifestazione Rassegna della Salsiccia di Bra con il pranzo "Gran bollito alla piemontese"

Quota di partecipazione:
110 € a persona (bambini fino a 10 anni, 50 €) con sistemazione in struttura 4 stelle.
95 € a persona (bambini fino a 10 anni, 50 €) con sistemazione in struttura 3 stelle.
La quota comprende sistemazione in camera doppia con prima colazione, cena del sabato, pranzo della domenica. I tour saranno attivati solamento con il raggiungimento di almeno dieci persone.


Organizzazione

La Rassegna della Salsiccia di Bra e della carne di razza piemontese è un evento organizzato dal Comune di Bra, dall'Ascom Bra e dal Consorzio macellai braidesi con il contributo della Regione Piemonte, della Provincia di Cuneo, dell'Ente turismo Alba Bra Langhe e Roero, della Camera di commercio di Cuneo, della Federazione provinciale coltivatori diretti, dell'associazione Albergatori e ristoratori braidesi e dei panettieri braidesi.


Documenti
Il pieghevole della rassegna
Il comunicato stampa


Info 

Città di Bra - Ufficio Turismo e Manifestazioni
piazza Caduti per la Libertà, 20 - 12042 Bra (CN) - Italy
Tel. 0172.430185 - Fax 0172.418601 - E-mail: turismo@comune.bra.cn.it

Ascom Bra
piazza Giolitti - 12042 Bra (CN) - Italy
Tel. 0172.413030  - Fax 0172.422594 - E-mail: info@ascombra.it - web www.ascombra.it




I migliori ristoranti e osterie del braidese vi aspettano per cene servite nei loro cortili storici. Le prenotazioni dovranno essere fatte direttamente ai ristoranti.

Venerdì 12 settembre 2008
La trippa è da Battaglino
Ristorante Battaglino F.lli s.n.c. - Piazza Roma 18 - Tel. 0172.412509
Menù: insalatina di trippa, tortino di zucchine con crema di formaggio, minestra di trippa (o agnolotti al plin fatti in casa al sugo d’arrosto), trippa alla Battaglino (o bollito misto), dolce della casa.


Domenica 14 settembre 2008
Dalla lingua alla coda
Rist. Badellino Giacomo - Piazza XX Settembre 4 - Tel. 0172.439050
Menù: lingua in salsa, carne cruda, peperone in salsa, tagliatelle alla salsiccia di Bra, coda di vitello al Barbera, dolce del Baden.


Mercoledì 24 settembre 2008
Alla riscoperta delle migliori tradizioni della gastronomia cuneese "Nino Bergese"
Ristorante Didattico IPC “V. Mucci” - Via Craveri, 8 - tel. 0172.433357


 

Documenti

Info: Città di Bra - Ufficio Turismo e Manifestazioni
Via Moffa di Lisio, 14 - 12042 Bra (Cn)

Tel. (+39) 0172.430185 - Fax (+39) 0172.418601 - e mail: turismo@comune.bra.cn.it




Bra, Teatro Politeama
6, 7, 8 e 9 novembre 2008


Lo spettacolo delle immagini - Digital revolution
Torna anche quest’anno l’appuntamento autunnale con la multivisione, la spettacolare forma di espressione artistica che abbina la fotografia e la musica. La rassegna di Bra, prima esperienza del genere in Piemonte, è giunta ormai alla ottava edizione e si svolgerà dal 6 al 9 novembre 2008 presso il  Civico Teatro Politeama "Boglione".
La grande novità dell'ottava edizione è lo stravolgimento che la tecnologia digitale ha portato anche nel campo della multivisione.  Tutte le opere in programma si baseranno infatti su questa nuova tecnologia, che apre al mondo della creatività nuove e straordinarie strade.

multivisione

Il programma


Giovedì 6 novembre 2008, ore 21
Natura senza confini

multivisione

Roberto Tibaldi (Bra) - multivisione
Donato Stolfi (Torino) - batteria e percussioni
Singolare spettacolo di multivisione in cui le cinque opere in programma, legate dal comune soggetto naturalistico, verranno intervallate e legate tra di loro dalle ancestrali performances musicali di Donato Stolfi, noto percussionista jazz di Torino.

Arcobaleno, il colore nella natura
Wings  2,35:1, 13 min.

Una tavolozza cromatica sulle note delle variazioni Goldberg di J.S. Bach per pianoforte. L'emozione di un fiore nel vento, di un cielo al tramonto, dei riflessi cromatici di un ruscello, di un mare che si tinge di mille colori. Semplicemente: la bellezza della natura

Magica Islanda
Wings Platinum 2,35:1, 26 minuti

“Dio creò il cielo e la terra in sei giorni, poi si riposò.  Ma si dimenticò dell'Islanda… qui infatti la creazione  continua ogni giorno”. Sola in mezzo all'Oceano è l'isola  delle cascate e delle acque impetuose, dei vulcani attivi e delle gigantesche colate laviche, dei geyser testimoni  del suo cuore bollente, che convive con i ghiacciai  più estesi d'Europa.

Terra
Wings Platinum 2,35:1, 6,30 minuti

"La terra ha musica per coloro che ascoltano". Questa frase di William Shakespeare ben riassume il contenuto di questa breve ma intensa multivisione, in cui le forme primordiali delle rocce interagiscono con i suoni ancestrali el "Rituale" del maestro Patrizio Esposito.

Parchi senza frontiere
Wings Platinum 2,35:1, 18 minuti

"Ignorare i limiti, le proprietà, i territori, le frontiere, questo è il sacro voto della natura ... Qui, montagne e altipiani,  pascoli e foreste, valloni e radure, come lenti vascelli dalle vele porpora, guidano l'uomo verso un miracolo senza fine, verso un avvenire di bellezza e di pace." Questa frase del francese Jean Siccardi ben riassume la vocazione dei due parchi trasfrontalieri (Parc National du Mercantour e Parco Naturale Alpi Marittime) che con questa multivisione festeggiano i loro venticinque anni di vita.

Aves
Wings Platinum 2,35:1, 5 minuti

Un omaggio ad una delle più grandi passioni di Roberto: la fotografia naturalistica, ed in modo particolare al mondo degli uccelli. Un'opera "senza capo né coda, solo ali"...


venerdi 7 e sabato 8 novembre 2008
Le sessioni di multivisione

Interverranno autori provenienti da differenti regioni d’Italia e d’Europa, e proietteranno lavori di generi completamente diversi, dal reportage di viaggio alla riflessione su grandi temi della vita dell’uomo, dalla natura all’ironia. Una grande finestra sulla creatività e fantasia. Tra loro: Claudio Tuti (Gemona), Carlo Antonio Conti  (Forlì),  Quaderni visivi (Buccinasco - MI), Franco Toso (Merlino multivisioni - Trieste), Pierluigi e Fulvia Bortoletto (Savona), Carlo Antonio Conti (Forlì), Diego De Riz (Belluno), Fulvio Beltrando (Revello – Cn), Roberto Tibaldi (Bra – Cn), Alex Rowbotham (GB)


Venerdì 7 novembre 2008, ore 21
Claudio Tuti (Gemona - Ud)
Roberto Tibaldi (Bra)
Francesco Lopergolo (Padova)
Alex Rowbotham (GB)

multivisione

Spaventapasseri (Claudio Tuti)
M.Objects 3:2, 9 minuti

Tutto su questa terra viene contaminato. Gli spaventapasseri vengono deturpati dagli agenti atmosferici fino ad essere distrutti;l'uomo dalla voglia di potere e possedere il mondo da parte dei potenti con conseguenze che conducono alla guerra e all'autodistruzione.

Priviti (Roberto Tibaldi)   
Wings Platinum 2,35:1, 5 minuti

Lo strano titolo di quest'opera è una parola rumena che significa "sguardo". E sono proprio i volti, le espressioni della gente rumena ad avermi catturato nel corso di un viaggio effettuato nel 2002 in questi luoghi. Le "danze rumene" di Bela Bartok per pianoforte accompagnano le immagini.
 
6 maggio 1976... (Claudio Tuti)
M.Objects 3:2, 11 minuti

In Friuli la terra trema. Nulla da quel momento è stato come prima: non la terra, non le cose, non le persone. In un minuto si è cancellato il passato e arreso il presente; ma con coraggio quasi testardo, la gente ha ricominciato a vivere, a sperare, a ricostruire, a credere in un possibile futuro. 15 settembre 1976. In Friuli la terra trema, ancora. Fu allora che i friulani pensarono che non solo il loro presente, ma anche il loro futuro fossero vinti. Oggi sappiamo che non è stato così.

Canto (Francesco Lopergolo)
Wings Platinum 2,35:1, 5 minuti

Di colpo tutto si fa differente al posto dell'universo gelido, regolato da leggi cieche e dominato da forze immani, vi si mostra la bellezza, il calore, il conforto, simile all'eco di una musica lontana. (Dario Fertilio)

Tutto scorre, nulla rimane fermo (Alex Rowbotham)
Watchout 16:9, 10 minuti

Commissionato dalla Società di energia elettrica Seledison per essere installato permanentemente presso aquaprad, il centro visite con acquari di pesci d'acqua dolce del Parco Nazionale dello Stelvio in Alto Adige. Naturalmente l'argomento centrale di questa multivisione è l'acqua messa a fuoco in tutte le sue forme, che si manifestano nei diversi paesaggi ed ecosistemi del Parco Nazionale. La forza della natura, l'energia della natura.
Immagini e video: Alex Rowbotham, Gianni Bodini, archivio del Parco Naz. dello Stelvio. Musica originale: Andrew T. Mackay.

Per loro non c’era posto (Francesco Lopergolo - don Pierantonio Castello)
Wings Platinum 4:3, 10 minuti
Solo nell'esilio si arriva a capire fino a che punto il mondo è sempre stato un mondo di esuli. (Elias Canetti)

Dormirei poco, sognerei di più (Roberto Tibaldi - rancesco Lopergolo)
Wings Platinum 2,35:1, 8 minuti

Il lavoro nasce dalla libera rilettura de “La marionetta” il testamento spirituale dello scrittore Gabriel Garcia Marquez, visualizzato attraverso le straordinarie immagini in bianco e nero di Angelo Tassitano (gruppo fotografico Mignon): una profonda riflessione sulla vita dell’uomo.


Sabato 8 novembre 2008, ore 17
Carlo Antonio Conti (Faenza)
Cristina e Franco Toso (Trieste)
Gruppo Fotografico Quaderni Visivi (Buccinasco - Mi)
Fulvio Beltrando (Revello - Cn)
Claudio Tuti (Gemona - Ud)

multivisione

Alba sulla città indistinta (Carlo Antonio Conti)
Wings Platinum 16:9, 7 minuti

E’ la descrizione poetica della situazione limite nella quale crescono le nostre città periferiche, con nuove cattedrali, nuovi idoli e un nuovo percorso psicologico di abbandono del passato, sempre presente negli spazi vuoti e nelle zone di confine della trasformazione.

Athos, la montagna dello spirito (Cristina e Franco Toso)
Wings Platinum  3:2, 18 min.

Vivere cinque giorni come un monaco in una comunità religiosa dalle regole ferree e tradizioni millenarie, nel principale luogo di culto  della chiesa greco-ortodossa, dove le donne non possono mettere piede.

Pendolare a progetto (G.F. Quaderni visivi)
Wings Platinum  3:2, 8 min.

La quotidianità in cui molti lavoratori si ritrovano può nascondere qualcosa di ... diverso ?

Nanuq, la leggenda delle terra dei ghiacci (Fulvio Beltrando)
Wings Platiunm 2,35:1,12 m.

Siamo ai primi di novembre 2008, con una temperatura di –30° Celsius e in una giornata segnata da un forte vento proveniente dal nord, un Orso Polare si aggira nei pressi della baia di Hudson (Canada) aspettando che il mare geli nuovamente  per poter ritornare a cacciare le foche le sue prede preferite, così da ricostruire lo spesso strato di grasso perso nei mesi estivi che lo sostiene e lo protegge dalle basse temperature e dalle acque gelide del grande nord. “Nanuq” è il nome in idioma Inuit dell'Orso Polare. Il lavoro ci farà incontrare questo grande plantigrado e con lui anche la maggior parte della fauna artica.

La vita in un film  (Claudio Tuti)
M. Objects 2,35:1, 10 minuti

Le cose che contano di più nella vita sono le persone che ami, il passato che ascolti e i ricordi che lasci. La nostra storia continuerà poi a vivere nella memoria di chi ci ha amato.

Lo jing della forma e del colore (Carlo Antonio Conti)
Wings 16:9, 12 min.

E’ un viaggio ideale nell’identità mia personale, della mia città e nell'arte e se vogliamo anche universale, nella realizzazione finale con i 4 elementi costitutivi del creato.  Esso si svolge nelle strade della mia Faenza, da casa mia alla Bottega Ceramica Gatti, che ne è uno dei luoghi artisticamente più vivi, ove vengono prodotte opere in ceramica per artisti della fama di Paladino e Ontani. Racconta della esperienza vissuta in quel luogo d’arte che ho percepito come magico ove l’evoluzione spirituale degli uomini si respira come fosse un elemento sacro del vivere.


Sabato 8 novembre 2008, ore 21
Francesco Lopergolo (Padova)
Erwin Skalamera (Trieste)
Cristina e Franco Toso (Trieste)
Pierluigi Bortoletto e Fulvia Rescazzi (Savona)
Alex Rowbothan (GB)
Aldo di Russo (Roma)
Diego De Riz (Belluno)

multivisione

Tutti i colori del buio (Francesco Lopergolo)
Wings Platinum  2,35:1, 9 minuti

La cosa piu' grande che si possa fare per un bambino non vedente è quella di aiutarlo ad innamorarsi del mondo.

Okavango (Francesco Lopergolo - Erwin Skalamera)
Wings Platinum 2,35:1, 9 minuti

L’onda di piena nasce dalle montagne e dalla foreste dell’Angola, discende i letti dissecati dai fiumi, bagna le pianure, ridona la vita ai pascoli del Botswana. Infine si apre a ventaglio in un delta irreale di acqua e verde, destinata a perdersi nel mare di sabbia del Kalahari. Si rinnova così, ogni anno, il paradosso geografico dell’Okavango, il fiume che muore nel deserto senza mai riuscire a vedere l’oceano. Immagini di Erwin Skalamera.

Necropoli (Cristina e Franco Toso)
Wings Platinum  16:9, 26 minuti

Dachau, Natzweiler-Struthof, Dora, Bergen-Belsen, Harzungen, sono le tappe che Boris Pahor, triestino sloveno, classe 1913, ha percorso in quello che definisce il “mondo crematorio”. Candidato al premio Nobel per la letteratura con “Necropoli”, Pahor narra la storia dei lunghi mesi trascorsi nei campi di concentramento assieme ai prigionieri politici di ogni nazionalità lungo un percorso straziante nel mondo dei morenti.

Aotearoa (Pierluigi Bertoletto - Fulvia Rescazzi)
Wings Platinum 2,35:1, 8 min.

All'inizio era il nulla dal quale ebbe origine la notte. In questa perfetta oscurità il Cielo giaceva tra le braccia della Terra ed i loro figli, stretti tra i corpi avvinghiati, sentivano un'ardente desiderio di libertà, fino a che uno di loro, il dio Tane, che aveva sembianze di un albero, facendo forza con il suo tronco,  distaccò i genitori dal loro abbraccio e li divise per sempre. In un vortice di venti e di luce Aotearoa era stata creata.

Ladri di fiori (Diego De Riz)
Wings Platinum 3:2, 4 min.

Una poetica visione del presente e del passato nel fantastico momento della fioritura nei campi di grano.

Inventare la città (Alex Rowbotham - Aldo Di Russo)
Watchout 3:1, 5 minuti
La seconda parte del lavoro iniziato lo scorso anno per Acer ci porta verso le frontiere dell'immaginazione e della percezione come le chiavi interpretative necessarie alla vita quotidiana. Ogni luogo, ogni palazzo, ogni angolo della nostra città prende significato dall'uso che se ne fa e da come lo si guarda, senza di noi come "interpreti" quello che viene costruito dall'uomo sarebbe "invisibile". Un paradosso Felliniano fa da chiosa all'idea che la vita sia una continua narrazione e che ciascuno di noi possa essere il cantastorie di se stesso.


Domenica 9 novembre 2008, ore 17
Mal Padgett  (Australia)
Andrea Ferroni (Torino)

Domenica 9, alle ore 17, al Teatro Politeama, grande, imperdibile sessione a conclusione della 8° rassegna della multivisione: l’incontro con uno dei massimi esponenti a livello mondiale della multivisione: Mal Padgett (Australia). Le sue brevi ma intense multivisioni spaziano in tutti i campi della creatività umana e saranno accompagnate dalle straordinarie performances di Andrea Ferroni, maestro dello strumento Didjeridoo, di origine aborigena. Un grande omaggio all’Australia e alla creatività multivisiva.

multivisione

Time (2001 -
Mal Padgett)
Watchout 3,33:1, 4 minuti
“Time” è un video muto preparato per un museo di Melbourne come installazione permanente. E’ uno studio su come noi misuriamo il tempo, su come le cose cambiano nel corso del tempo, su quanto il tempo sia parte delle nostre vite. E’ stato progettato come un ciclo continuo, così come inizia finisce.

Coffee (1995 - 
Mal Padgett)
Watchout 3,33:1, 2,38 minuti
Nel 1996 i PC multimediali erano una novità e le magie dell'AV erano cosa passata. "Coffee" è stato creato per  mostrare cosa era la multivisione quando si serviva di belle fotografie, grande musica e una interessante idea per catturare l'immaginazione.

Antartic adventure (1997 -
Mal Padgett)
Watchout 3,33:1, 8 minuti
Antarctic Adventure era l'ultima installazione di una mostra permanente a Hobart, in Tasmania. La maggior parte della mostra era soltanto scienza e fatti descritti senza emozioni. La multivisione originale a 28 proiettori proietta l'emozione e la bellezza dell'antartico su uno schermo di 15 per 4 m con un audio mix a 6 bande. Furono utilizzati 7 ore di interviste, mixati con la bellissima musica originale di Dale Cornelius. Terry Hope ha scattato inoltre le foto da aggiungere a quelle già fornite dal governo e dalle agenzie fotografiche. La proiezione era fatta interamente con Photoshop,  convertita in questa versione Watchout partendo dai files originali.

Love leaves (2001 - 
Mal Padgett)
Watchout, 3,02 minuti
“Love Leaves" che in italiano si può tradurre come “foglie d'amore” oppure, “l'amore se ne va”, è una poesia scritta da Mal Padgett nel 2000 ed è diventata una delle sue multivisioni preferite. Il significato è chiaro, ma la buona notizia è che l'autore ha finalmente trovato il vero amore ed è molto felice! Mal ha collaborato per questo lavoro con il disegnatore Dave White ed il compositore Dale Cornelius.

Avenues of Honour (2003 - 
Mal Padgett)
Watchout 3,33:1, 3,09 minuti
In grandi e piccoli paesi dell'Australia ci sono viali di alberi lungo la strada che porta alla campagna. Ogni albero piantato è il ricordo di una persona morta in guerra e racconta una storia. Sulle note
del Notturno n. 2 di Chopin, questa multivisione contempla la realtà che sta dietro a questo alberi. Mal ha scritto i testi ed ha collaborato con il fotografo Terry Hope per le foto ed il video.

Peter Walton's Australia (2003 - 
Mal Padgett)
Watchout 3,33:1, 3,50 minuti
Peter Walton è uno dei più famosi fotografi panoramisti d'Australia. Per oltre 30 anni ha attraversato il paese catturando la maestosità e la bellezza di questo paesaggio unico. Immagini mozzafiato accompagnate da un bellissimo pezzo musicale di Dale Cornelius.

Gantcho of Melbourne (2005 - 
Mal Padgett)
Watchout 3,33:1, 3,40 minuti
Se la musica ci lasciasse, cosa perderemmo ? Si chiedeva Tchaikovsky. Ma se ci lasciassero i fiori, cosa perderemmo? Musica e fiori hanno la stessa forza di coinvolgimento emozionale. Gantcho è un immigrato che viene dalla Bulgaria. Durante il giorno fa l’infermiere ma la notte diventa un artista che lavora con 7000 fiori in una delle più grandi attrazioni di Melbourne.

Odofoto (2005 - 
Mal Padgett)
Watchout 3,33:1, 7,23 minuti
Il contachilometri: un banale oggetto a cui non daremmo che un fuggevole sguardo. Da quando ha comperato la sua automobile due anni fa, Mal ha tentato di scattare fotografie quando il suo contachilometri segnava un multiplo di 250 (750, 1000, 1250, 1500, etc) o qualche altra rilevante
combinazione di numeri. Decisamente qualcosa di insolito e geniale !

Thank your for not smoking (2007 - 
Mal Padgett)
Watchout 3,33:1, 3,27 minuti
Qualcuno tra i familiari di Mal vive in campagna a tre ore da Melbourne. Lungo la strada deve passare per Latrobe Valley che ha la maggior parte delle centrali elettriche alimentate da enormi quantità di carbone. Mal è sempre stato convinto che una centrale in particolare avesse emissioni davvero sporche per vie delle nere colonne di fumo prodotte. Quando le informazioni sul riscaldamento globale divennero note, Mal scoprì quanto ciò fosse vero.

100 People (2007 - 
Mal Padgett)
Watchout 3,33:1, 5,48 minuti
Il testo per questa multivisione è tratto da uno di quelle catene di S.Antonio "mandalo ad altre 10 persone per avere fortuna per sempre". Se il mondo fosse fatto di 100 persone quante sarebbero uomini, e quante donne? Quanti sarebbero europei? Quanti possederebbero la maggior parte della ricchezza e dove la possederebbero? Musica originale Dale Cornelius, design Anthony Ginns,  animazione Alf Kuhlmann, foto Lonely Planet Images.

multivisione



Gli autori presenti al festival

Carlo Antonio Conti (Faenza) - Poeta e fotografo dilettante dai 18 anni, da poco sono entrato nel mondo dell’espressione multivisiva grazie ad AIDAMA e ai suoi maestri storici. Frequento i circoli fotografici di Forlì e Bologna, partecipo ai concorsi e ai seminari nazionali con le mie produzioni, ma soprattutto la partecipazione ai festival e alle rassegne hanno contribuito a farmi conoscere e migliorare sempre. Collaboro con il Teatro Comunale di Forlì, col Museo Ornitologico Ferrante Foschi e col Parco delle Foreste Casentinesi per produzioni geografico-naturalistiche. Tuttavia sono i lavori di fantasia e poesia a darmi le maggiori gratificazioni.

Francesco Lopergolo (Padova) - Sceglie la multivisione per poter visualizzare la musica, sua grande passione. Inizia cosi' il suo percorso artistico accumulando esperienze nel linguaggio della comunicazione visiva. Oltre a produzioni di multivisioni classiche su schermo di grande impatto emotivo, realizza scenografie visive per spettacoli di danza, concerti e teatro. E' specializzato in proiezioni di immagini direttamente sulle strutture architettoniche, con le quali crea progetti visivi nuovi e affascinanti. Ritiene che la condivisione e il confronto fra artisti possa essere volano di grande crescita, per questo motivo organizza ogni due anni ad Asolo Fantadia, festival internazionale di multivisione

Fulvio Beltrando (Revello - Cn) - Nato 51 anni fa, vive Revello (Cn) un piccolo paese della val Po. Da sempre è appassionato di natura, di montagna e di fotografia ed è grazie a queste passioni che ha effettuato diversi viaggi nell'artico Canadese e Norvegese. Collaboratore dell'agenzia Panda Foto, le sue fotografie sono pubblicate su diverse riviste Italiane. Da un anno e solo dopo aver conosciuto Roberto Tibaldi, si è avvicinato al mondo della multivisione, scoprendo così un nuovo mezzo comunicativo, capace di suscitare nel pubblico grandi emozioni.

Roberto Tibaldi (Bra - Cn) - Nato a Bra nel 1959, appassionato di montagna, natura, musica classica e fotografia. Fa di quest’ultima passione la sua professione nel 1993, dopo una precedente esperienza lavorativa presso un museo di storia naturale di Bra. Riesce a fondere tutti i suoi interessi nella multivisione, realizzando opere sia per espressione personale che su commissione.

Quaderni visivi (Buccinasco - Mi) - Quaderni Visivi è un gruppo nato nel 2003 nella provincia milanese, con l'intento di promuovere l'uso della immagine fotografica come linguaggio significativo per lo sviluppo dell'espressione artistica in ogni ambito, senza costrizioni di carattere tecnico né strumentale. Secondo queste premesse, il gruppo si è avvicinato alla multivisione dopo l'approccio con alcuni autori del calibro di Francesco Lopergolo e Roberto Tibaldi, mediati da una componente del gruppo stesso, da tempo autrice di lavori di multivisione: Flavia Bozzini.

Cristina e Franco Toso (Trieste) - Cristina è una grande appassionata di musica mentre Franco è un alpinista ed un innamorato della fotografia. Assieme condividono da anni la passione per la natura ed i viaggi in vari paesi del mondo per documentarne usi e costumi. Nel 1998 entrambi si avvicinano alla multivisione scoprendo questa forma di espressione come mezzo di comunicazione personale adatto più di ogni altro a riproporre le emozioni vissute nel corso delle loro esperienze. Cristina in particolare cura la scelta dei brani musicali mentre Franco si occupa della programmazione.

Diego De Riz (Belluno) - Nato e residente a Belluno si accosta alla fotografia negli anni 70. La scoperta della multivisione avviene verso la metà degli anni ‘90, un incontro straordinario che diventa più intenso e importante da quando è pensionato. Ama viaggiare principalmente per conoscere popoli e culture diverse. I suoi lavori spaziano a 360° come il nome della sua associazione.

Claudio Tuti (Gemona – UD) - È nato e vive a Gemona, nel cuore del Friuli. Dopo alcune esperienze nel campo della pittura, ha iniziato a fotografare nel periodo del post terremoto testimoniando soprattutto la ricostruzione e la rinascita del tessuto sociale. Da alcuni anni si dedica alla multivisione affrontando tematiche sociali, naturalistiche e reportage di viaggi.

Pierluigi Bortoletto e Fulvia Rescazzi (Savona) - Fulvia e Pierluigi Bortoletto vivono e lavorano a Savona nella Riviera Ligure di Ponente: una terra dura e difficile dai panorami superbi che amano particolarmente. Si occupano per passione di video e fotografia naturalistici esterni e subacquei partecipando a concorsi nazionali ed internazionali. Hanno iniziato sfruttando l'esperienza di Pier - subacqueo professionista, e artistica di Fulvia - appassionata di danza e musica - per la realizzazione di video-musicali e documentari subacquei riproposti anche in forma di serie sonorizzate e diaporama.

Mal Padgett (Melbourne - Australia) -
Mal ha lavorato per oltre 20 anni nell'industria dell'audiovisual e si è ora specializzato nella creazione di programmi in multivisione ed installazioni per manifestazioni aziendali, musei e centri visite per i turisti. Attraverso i festival ha riscoperto la gioia di realizzare le multivisioni solo per l'arte e non per il messaggio commerciale.

Alex Rowbotham (GB) -
Alex Rowbotham è un fotografo di fama internazionale e vincitore di premi internazionali come "media designer". La sua collezione di immagini abbraccia piú di 16 anni di attività e comprende Paesi come l'Australia, l'Inghilterra, l'Italia ed gli Stati Uniti.  La sua passione per l'immagine proiettata è cominciata durante i suoi anni di studio nel settore del film e della televisione negli anni 80, e da allora ha creato installazioni per musei ed eventi in tutta Europa.



Biglietteria e ingressi

Intero: € 8,00

Abbonamento per l’intera manifestazione:  € 20,00
Ridotto (fino a 18 e oltre i 65 anni, studenti universitari): € 6,00
Abbonamento: € 16,00

Prevendita

Comune di Bra, Ufficio Turismo e Manifestazioni - Palazzo Mathis - Piazza Caduti per la Libertà n. 20 - Bra




Saperne di più


A.I.D.A.M.A.
Associazione Italiana Degli Autori Multivisione Artistica

AIDAMA è nata nel 1994 a Rieti per creare uno spazio nuovo per tutti gli artisti che intendono esprimersi con la fotografia ma andando oltre la stessa. L’idea base di usare la fotografia come mattone per costruire un edificio che fosse un’opera d’arte trovò rapidamente riscontro in molti appassionati di fotografia.

I nuovi concetti di Idea-Immagine-Suono, proposti da Aidama, sostituirono rapidamente le semplici sequenze di diapositive accompagnate da un commento sonoro. Il messaggio Aidama era quello appunto di creare maggiore correlazione fra le varie componenti della multivisione, indicando strade per la costruzione di programmi che non solo permettessero di apprezzare una bella immagine, ma che offrissero allo spettatore una emozione globale dettata dall’importanza del messaggio, della regia, della scelta musicale e dalla capacità tecnica di assemblare il tutto.
L’Associazione Italiana degli Autori Multivisione Artistica è una associazione culturale non a scopo di lucro che intende:
- promuovere la multivisione in Italia
- essere punto di riferimento preciso e coinvolgente per tutti gli appassionati di multivisione
- contribuire alla crescita artistica e tecnica dei suoi soci
- intervenire nelle organizzazioni nazionali ed internazionali con lo scopo di fornire una serie di informazioni utili per contribuire, migliorare e ottimizzare le manifestazioni di multivisione
- diffondere la multivisione in maniera capillare nelle varie regioni d’Italia, promuovendo serate con programmi degli stessi autori
- produrre spettacoli inediti di multivisione
- offrire tutte le informazioni riguardanti le attività di multivisione in Italia e all’estero.

Web: www.aidama.it
E mail: info@aidama.it - segreteria@aidama.it



Documenti (in formato .pdf): Il depliant ufficiale della manifestazione

Info 

Città di Bra - Ufficio Turismo e Manifestazioni
Via Moffa di Lisio, 14 - 12042 Bra (Cn)
Tel. (+39) 0172.430185 - Fax (+39) 0172.418601 - e mail: turismo@comune.bra.cn.it
Immaginare - studio fotografico Bra
Via Vittorio Emanuele 61 - 12042 Bra (Cn)
Tel. e fax (+39) 0172.412950  - mobile 335.6478298 - e-mail: info@immaginare.it - sito www.immaginare.it 

In evidenza

  • Le ultime notizie

    Linea diretta con il Palazzo comunale.  

  • Concorsi pubblici in corso: esiti, ammessi e diario prove

    In queste settimane sono in via di svolgimento presso il Comune di Bra diversi concorsi pubblici. Di seguito i riferimenti dettagliati per ciascun bando.   Concorso per la copertura di un posto di "Istruttore direttivo tecnico" (Cat. D) presso il servizio di polizia amministativa, commercio, fiere e mercati - Suap della Ripartizione Urbanistica, Ambiente, Territorio e Attività Produttive.   Concorso per la copertura di due posti di "Capo Cuoco" (Cat. B3) presso la Ripartizione Servizi alla persona e culturali.   Concorso per la copertura di un posto di "Specialista tecnico ambientale" (Cat. D) presso la Ripartizione urbanistica, ambiente, territorio ed attività produttive.   Concorso per la copertura di due posti di "Istruttore direttivo tecnico" (Cat. D) della Ripartizione Lavori Pubblici, di cui uno riservato al personale interno.

  • Info rifiuti: i contatti dell'Ecosportello

      Si ricorda che per tutte le informazioni inerenti i rifiuti e il servizio di igiene urbana e per la consegna dei kit per la differenziata, è attivo l'Ecosportello. Dal 26 ottobre il servizio è attivo in via Monviso 5A, nei pressi del Centro di raccolta. L'ufficio è aperto tutte le mattine dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30, oltre ai pomeriggi del martedì (13.30 – 17) e del giovedì (15 – 18.30). L’Ecosportello è raggiungibile telefonicamente al numero 0172.201054 o, via mail, all’indirizzo: ecosportello@strweb.biz.

  • Servizi Socio Assistenziali

    E' stata formalizzata la gestione associata in convenzione dei servizi socio-assistenziali tra i Comuni di Bra (ente capofila), Ceresole d’Alba, Cherasco, La Morra, Narzole, Pocapaglia, Sanfrè, Santa Vittoria d’Alba, Sommariva del Bosco, Sommariva Perno e Verduno. In questa sezione del sito web tutti i riferimenti relativi alle aree di intervento, alle sedi territoriali e ai contatti. 

  • BDAP - Banca Dati Amministrazioni Pubbliche: link parte lavori

     E' possibile accedere alle informazioni che il nostro Comune ha inviato alla BDAP (Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche del Ministero dell’Economia e delle Finanze) ai sensi del dlgs 229/2011 e secondo le modalità previste dal DM 26/02/2013.  Di seguito il link del Comune di Bra per accedere allla BDAP: Comune di Bra/BDAP .      

  • ZTL centro storico: i moduli per l'accesso

    Stanno per partire i controlli mediante telecamere dei varchi di accesso alla Ztl del centro storico. Residenti, titolari di posti auto, lavoratori ed altri soggetti che secondo la relativa ordinanza possono accedere all'rea, dovranno comunicare al comando di Polizia municipale i dati dei propri veicoli. I moduli per richiedere l'accesso.

  • Obbligo di pulizia di fossi e strade private

    Un'ordinanza comunale impone la pulizia di fossi e strade private ai proprietari di edifici e terreni prospicenti strade comunali o vicinali. Il motivo: impedire il ristagno di acqua sulla strada e il regolare deflusso. La sanzione può arrivare fino a 500 euro. La notizia.