Chiesa di Sant'Andrea

 

Il disegno dell’imponente chiesa che si affaccia su Piazza caduti per la Libertà è di Gian Lorenzo Bernini che, da Roma, inviò lo stesso a Torino affinché l’architetto del Duca di Savoia, Guarino Guarini, ne seguisse la realizzazione. 

Quest’ultimo non si limitò unicamente a seguire i lavori ma intervenne in maniera diretta sul progetto per adattarlo alle caratteristiche del sito. La struttura venne costruita tra il 1672 ed il 1687, seppur la cupola ed il coronamento della facciata siano di epoca posteriore. La chiesa venne realizzata grazie alla contribuzione di tutti i cittadini, invitati a rendere disponibili le proprie offerte da un ciclo di predicazioni tenute in quegli anni da alcuni gesuiti. 

 

La Chiesa presenta una pianta a tre navate con profonde cappelle, ed ha una caratteristica facciata ornata da grandi colonne corinzie. All’interno, di pregevole fattura è l’altare di San Sebastiano, compatrono di Bra, che fu eseguito nel 1760 da Giuseppe Antonio Barelli. L’altare si trova in un’alta cappella all’interno della quale si trova raffigurato il "Martirio di San Sebastiano" dipinto nel 1761 dal pittore della corte sabauda Claudio Francesco Beaumont. 

 

S. Andrea ospita tele di Jean Claret, tra le quali la famosa "Battaglia di Lepanto" conservata nella sacrestia, e Pietro Paolo Operti. Di pregio l’altare della Cappella del Carmine con il gruppo scultoreo raffigurante la "Madonna che porge lo scapolare al Beato Simone", realizzata dallo scultore Roasio di Mondovì. Le opere dell’altare maggiore sono di Davide Caland.

 

 

In evidenza

  • Le ultime notizie

    Linea diretta con il Palazzo comunale.  

  • Concorsi pubblici in corso: esiti, ammessi e diario prove

    In queste settimane sono in via di svolgimento presso il Comune di Bra diversi concorsi pubblici. Di seguito i riferimenti dettagliati per ciascun bando.   Concorso per la copertura di un posto di "Istruttore direttivo tecnico" (Cat. D) presso il servizio di polizia amministativa, commercio, fiere e mercati - Suap della Ripartizione Urbanistica, Ambiente, Territorio e Attività Produttive.   Concorso per la copertura di due posti di "Capo Cuoco" (Cat. B3) presso la Ripartizione Servizi alla persona e culturali.   Concorso per la copertura di un posto di "Specialista tecnico ambientale" (Cat. D) presso la Ripartizione urbanistica, ambiente, territorio ed attività produttive.   Concorso per la copertura di due posti di "Istruttore direttivo tecnico" (Cat. D) della Ripartizione Lavori Pubblici, di cui uno riservato al personale interno.

  • Info rifiuti: i contatti dell'Ecosportello

      Si ricorda che per tutte le informazioni inerenti i rifiuti e il servizio di igiene urbana e per la consegna dei kit per la differenziata, è attivo l'Ecosportello. Dal 26 ottobre il servizio è attivo in via Monviso 5A, nei pressi del Centro di raccolta. L'ufficio è aperto tutte le mattine dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30, oltre ai pomeriggi del martedì (13.30 – 17) e del giovedì (15 – 18.30). L’Ecosportello è raggiungibile telefonicamente al numero 0172.201054 o, via mail, all’indirizzo: ecosportello@strweb.biz.

  • Servizi Socio Assistenziali

    E' stata formalizzata la gestione associata in convenzione dei servizi socio-assistenziali tra i Comuni di Bra (ente capofila), Ceresole d’Alba, Cherasco, La Morra, Narzole, Pocapaglia, Sanfrè, Santa Vittoria d’Alba, Sommariva del Bosco, Sommariva Perno e Verduno. In questa sezione del sito web tutti i riferimenti relativi alle aree di intervento, alle sedi territoriali e ai contatti. 

  • BDAP - Banca Dati Amministrazioni Pubbliche: link parte lavori

     E' possibile accedere alle informazioni che il nostro Comune ha inviato alla BDAP (Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche del Ministero dell’Economia e delle Finanze) ai sensi del dlgs 229/2011 e secondo le modalità previste dal DM 26/02/2013.  Di seguito il link del Comune di Bra per accedere allla BDAP: Comune di Bra/BDAP .      

  • ZTL centro storico: i moduli per l'accesso

    Stanno per partire i controlli mediante telecamere dei varchi di accesso alla Ztl del centro storico. Residenti, titolari di posti auto, lavoratori ed altri soggetti che secondo la relativa ordinanza possono accedere all'rea, dovranno comunicare al comando di Polizia municipale i dati dei propri veicoli. I moduli per richiedere l'accesso.

  • Obbligo di pulizia di fossi e strade private

    Un'ordinanza comunale impone la pulizia di fossi e strade private ai proprietari di edifici e terreni prospicenti strade comunali o vicinali. Il motivo: impedire il ristagno di acqua sulla strada e il regolare deflusso. La sanzione può arrivare fino a 500 euro. La notizia.