IoAiutoBra 1 rid

Un lenzuolo bianco e un minuto di silenzio per celebrare la Giornata della Legalità e per ricordare la strage di Capaci, avvenuta il 23 maggio del 1992, in cui persero la vita Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e gli uomini della sua scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Anche la Città di Bra sabato ha dato il suo contributo all’iniziativa promossa dall’ANCI - Associazione nazionale comuni italiani e da Maria Falcone, presidente della Fondazione intitolata al fratello Giovanni, nell’ambito della Giornata della Legalità.

Il lenzuolo bianco, raffigurante l’immagine dei giudici Falcone e Borsellino ritratti dall’artista braidese Giovanni Botta, è stato appeso in piazza Caduti per la Libertà dove, alle 17.57, ora in cui nel 1992 si è consumata la strage di Capaci, il sindaco Gianni Fogliato (alla presenza di alcuni amministratori comunali) ha osservato un minuto di silenzio, indossando la fascia tricolore, simbolo dell’unità nazionale e dei valori costituzionali. (em)

Info: Città di Bra – Segreteria del sindaco

sindaco@comune.bra.cn.it