IoAiutoBra 1 rid

 A partire da lunedì 4 maggio 2020 anche a Bra sarà concesso alle attività commerciali – bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie – che ne abbiano dato preventiva comunicazione al Comune preparare cibi per l’asporto. Si tratta del cosiddetto “take away”.

Il combinato disposto del Dpcm del 26 aprile e del Decreto regionale n. 49 del 30 aprile consente a queste attività di operare dalle 6 alle 21, ma impone il rigoroso rispetto di alcune misure di precauzione: innanzitutto, è vietato consumare i prodotti all’interno dei locali e sostare nelle immediate vicinanze degli stessi; il ritiro degli alimenti, ordinati da remoto, deve avvenire solo su appuntamenti dilazionati nel tempo, in modo tale da assicurare la presenza nel locale di un solo cliente alla volta e da ridurre gli assembramenti al di fuori dei punti vendita; tanto il personale di servizio che la clientela dovranno essere muniti di mascherina; all’interno dei locali, così come durante eventuali code prima dell’ingresso, si dovrà sempre rispettare una distanza interpersonale di almeno 2 metri. Il mancato rispetto di tali misure di sicurezza comporterà la sospensione dell’attività d’asporto.

“Abbiamo ritenuto opportuno non modificare gli orari stabiliti dalla Regione per venire incontro alle esigenze di un settore in particolare sofferenza in questo momento”, dichiarano il sindaco Gianni Fogliato e il vice Biagio Conterno, che detiene la delega al commercio. “ Siamo fiduciosi nel corretto comportamento da parte di esercenti e clientela. Rinnoviamo comunque l’appello al rispetto delle regole per la sicurezza dei cittadini”.

Per poter avviare il servizio le attività commerciali dovranno preventivamente darne comunicazione (in carta libera) al Comune di Bra inviandola all’indirizzo comunebra@postecert.it all’attenzione dell’Ufficio Commercio e della Polizia Municipale. (rb)

 

Info: Città di Bra – Ufficio Commercio, Fiere e Mercati

tel. 0172.438331 –  commercio@comune.bra.cn.it