Forse è la prima volta che tutta l’amministrazione comunale si unisce per fare un appello alla cittadinanza. Ma è la prima volta che ci troviamo ad affrontare una situazione così particolare come quella che ci vede di fronte ad un nemico come il Covid19.

 Stiamo attraversando uno dei periodi più difficili della nostra convivenza civile e ne possiamo uscire solo se ognuno di noi, ognuno, farà la sua piccola o grande parte a cui è chiamato. Rispettiamo quanto richiesto dal personale sanitario, dalle forze dell’ordine, militari e tutti coloro impegnati lungo la catena di comando delle diverse funzioni di protezione civile.

La piccola parte che è chiesta ad ognuno di noi, in questo momento, è solo e soltanto stare a casa. Sarebbe bello fare una passeggiata sui nostri viali, lungo i pendii delle colline che cingono la città, nelle nostre campagne. Lo stesso varrebbe per chi vuole pedalare e godersi una città dove le auto stanno in garage più del solito. Lo è però in un altro momento. Oggi dobbiamo rimanere a casa.

Ve lo chiediamo come Vostri rappresentanti, come Vostri concittadini, come amici e parenti di molti di Voi, perché abbiamo a cura la nostra e la vostra salute, così come quella di tutti i nostri cari, specie se più esposti a pericoli, come gli anziani e le persone malate.

Limitare al massimo gli spostamenti, se non per motivi di lavoro o per questioni assolutamente indifferibili, è la principale arma che oggi abbiamo a disposizione.

Per questa ragione chiediamo a tutti i braidesi di attenersi scrupolosamente agli appelli che arrivano dalle autorità sanitarie. I nostri antenati andarono in guerra con un fucile per difendere le cose che avevano più care. A noi viene chiesto, per vincere questa guerra altrettanto insidiosa, solo di stare a casa.
Ti chiediamo anche, come ulteriore piccolo contributo, di diffondere a tutti i tuoi conoscenti questo nostro appello.

Aiutati ed aiutaci.

Il sindaco di Bra Gianni Fogliato, gli assessori comunali Massimo Borrelli, Anna Brizio, Lucilla Ciravegna, Biagio Conterno, Luciano Messa, i consiglieri comunali Livio Asteggiano, Iman Babakhali, Mara Basso, Fabio Bailo, Luca Cravero, Marco Ellena, Evelina Gemma, Annalisa Genta, Marina Isu, Maria Milazzo, Giuliana Mossino, Sergio Panero, Bruna Sibille, Francesco Testa, Raimondo Testa, Davide Tripodi.