Un grande classico dell’operetta, presentato in una nuova produzione che coniuga il fasto dell’allestimento con la bravura degli interpreti. E’ “Il Pipistrello” di Johann Strauss il prossimo appuntamento della stagione di prosa del teatro Politeama Boglione di Bra, in programma mercoledì 22 gennaio 2020 alle ore 21.

Se con “Il Pipistrello” - andato in scena per la prima volta a Vienna nel 1874 - il pubblico di quasi centocinquanta anni fa ritrovava ottimismo, piacere e voglia di vivere, chi può negare che anche oggi non serva quella matrice vitale di cui è pervasa questa operetta? Ieri e oggi si fondono dunque intimamente in questo nuovo Pipistrello, così come le sue famose melodie si legano indissolubilmente alla struttura dell'operetta-valzer che Strauss ha inventato con la sua illuminata duttilità espressiva e che ha portato questa operetta ad essere, ancora oggi, uno dei capolavori del teatro musicale mondiale.

I biglietti per lo spettacolo, portato in scena dalla Compagnia Corrado Abbati, sono esauriti.

I prossimi appuntamenti a teatro sono martedì 4 febbraio con “I due gemelli”, adattamento del testo di Goldoni “I due gemelli veneziani” a cura di Natalino Balasso, interpretato e diretto da Jurij Ferrini e sabato 22 febbraio con “Bartleby”, dramma con Leo Gullotta liberamente ispirato al romanzo di Herman Melville. Domenica 9 febbraio (ore 16) torna anche la rassegna per famiglie “Apriti Sesamo”, con la rappresentazione di “Azzurra Balena”, dedicato ai bimbi dai tre anni in su. Il programma completo degli spettacoli è sul sito www. turismoinbra.it. Maggiori informazioni all’Ufficio cultura turismo e manifestazioni del Comune di Bra, in piazza Caduti per la Libertà 20, o chiamando lo 0172.430185. (em)

Info: Città di Bra – Ufficio Cultura e Turismo
Tel. 0172.430185 – turismo@comune.bra.cn.it