Ciliegi, aceri, ulivi, tigli, pruni, albicocchi, carpini e gelsomini, oltre a un abete in sostituzione dello storico albero di Natale di Madonna Fiori, che fu necessario abbattere in quanto malato e a rischio di caduta. Sono solo alcune delle essenze piantate oggi, giovedì 21 novembre 2019, nei cortili e negli spazi verdi di 20 scuole cittadine a Bra, in occasione della Giornata nazionale degli alberi, istituita nel 2013 dal Ministero per l’Ambiente.

Raccogliendo l’invito di Legambiente, che per la Festa dell’Albero sollecitava a portare "verde e bellezza nelle città", il Comune di Bra ha promosso un’azione “green” di cui i bambini stessi sono stati diretti protagonisti, piantumando e adottando alcune piantine che vedranno crescere quotidianamente, imparando in prima persona il valore della cura dell’ambiente che ci circonda.

All’iniziativa hanno preso parte, con una piccola cerimonia per ogni scuola, il Sindaco del Comune di Bra, assessori, consiglieri comunali e rappresentanti delle associazioni ambientaliste cittadine. Gli alberi piantati sono stati forniti a titolo gratuito da alcuni operatori cittadini del settore florovivaistico: Jardecò, Vivai del Bandito, Vivai Barberis, Gorna.

“La piantumazione di oggi rappresenta un primo passo nell’ambito dell’adesione di Bra alla campagna nazionale ‘Un Albero in più’, promossa dallo scienziato Stefano Mancuso a nome delle Comunità ‘Laudato sì’, dal presidente di ‘Slow Food’ Carlo Petrini e dal vescovo di Rieti Domenico Pompili” hanno ricordato il sindaco Gianni Fogliato e l’assessore all’ambiente Massimo Borrelli. Si tratta dell’avvio di un più ampio progetto ambientale che proseguirà anche con il coinvolgimento dei privati e che vedrà la piantumazione di altri alberi sul territorio comunale. (em) Festa dell'Albero 2019


Info: Città di Bra – Lavori Pubblici
Tel. 0172.438346 – lavoripubblici@comune.bra.cn.it