Una delegazione proveniente da Gualdo Tadino, città umbra legata a Bra da un patto di amicizia, nel fine settimana è stata in visita in città. La rappresentanza, composta dal sindaco Massimiliano Presciutti e dagli assessori all’Ambiente Maria Paola Gramaccia e al Commercio Stefano Franceschini, ha incontrato nell’ambito di un colloquio istituzionale il primo cittadino Gianni Fogliato, rappresentanti della Giunta e l’ex consigliere comunale, già delegato allo sviluppo e valorizzazione dei rapporti di gemellaggio, Lino Ferrero.

L’appuntamento, svoltosi nel pomeriggio di sabato 19 ottobre 2019 a Palazzo Mathis (nello stesso luogo dove, otto anni fa, era stato sottoscritto il patto di amicizia) è stato l’occasione per ripercorrere la strada fatta finora e rinsaldare i contatti tra le due realtà, accomunate tra le altre cose da straordinarie fioriture nei mesi invernali: lo sbocciare di un pruno a Bra, che ricorda la miracolosa apparizione della Vergine a Egidia Mathis nel dicembre del 1336, e il germogliare di siepi di biancospino e campi di lino a Gualdo Tadino, legato alla morte del Beato Angelo nella notte del 15 gennaio 1324. Durante l’incontro, Fogliato e Presciutti hanno espresso la volontà di consolidare i rapporti tra le comunità che amministrano, valorizzando le rispettive eccellenze gastronomiche, instaurando iniziative di promozione turistica e intensificando le occasioni di scambio, anche scolastico.

La delegazione di Gualdo Tadino ha poi proseguito la visita a Bra e dintorni, facendo tappa a Pollenzo, al Santuario della Madonna dei Fiori, all’evento Wine Around al Movicentro e, nella giornata di domenica, al Mercato della Terra (foto), dove i gualdesi hanno potuto conoscere – in un reciproco scambio di esperienze – i produttori ed espositori locali. (em)

Info: Città di Bra – Ufficio Relazioni con il Pubblico
Tel. 0172.438281 – urp@comune.bra.cn.it