Si è chiusa nel segno del successo la dodicesima edizione di “Cheese” che, da venerdì 20 a lunedì 23 settembre 2019, ha animato le vie e le piazze del centro di Bra e condotto centinaia di migliaia di visitatori alla scoperta di eccellenze a latte crudo provenienti da tutto il mondo. Tra le tante proposte che hanno caratterizzato questa nuova edizione da record, non poteva mancare un’area dedicata alla città che, da più di vent’anni, ospita e organizza l’evento in collaborazione con Slow Food.


Migliaia i visitatori che si sono rivolti allo stand istituzionale del Comune, chi per assaggiare le eccellenze del territorio in formato panino, salsiccia da passeggio o nocciola tonda gentile, chi per raccogliere informazioni e scoprire eventi, chi per partecipare agli eventi e alle anteprime organizzate dallo spazio gestito in collaborazione con Wonderful Langhe e Roero, Terre dei Savoia e Ascom Bra.


Il Mac ‘d Bra è stato uno dei grandi protagonisti dello spazio istituzionale nel cortile delle ex scuole Maschili: già eletto “migliore street food d’Italia”, anche durante Cheese ha raccolto l’entusiasmo di vecchi e nuovi estimatori, che l’hanno scelto come pasto o spuntino gourmet. La kermesse è stata l’occasione anche per lanciare una nuova proposta "street food" presentata da Wonderful: una polpetta a base di Salsiccia di Bra, formaggio Bra Tenero Dop e granella di Nocciola Piemonte Igp.


Nello spazio espositivo del Comune di Bra è stato inoltre presentato il nuovo evento dedicato alla Salsiccia di Bra e ai prodotti tipici della città della Zizzola – il pane di Bra, il formaggio Dop Bra Tenero e Bra Duro, gli ortaggi degli orti, il riso di Bra – in programma dal 6 all’8 dicembre al Movicentro: chef stellati di Langa e Roero interpreteranno le tipicità del territorio, che saranno offerti in degustazioni organizzate in città nell’ambito di numerosi eventi e attività collaterali.


Non solo gastronomia nello stand del Comune, che nel corso dei quattro giorni dell’evento internazionale ha raccontato il territorio anche attraverso eventi aperti al pubblico, come la presentazione di due manifestazioni enogastronomiche dell’autunno monregalese: ‘Peccati di Gola & XXII Fiera Regionale del Tartufo’ di Mondovì (1 – 3 novembre 2019) e ‘BEE – Formaggi di montagna’ di Villanova Mondovì (16 – 17 dicembre 2019), svoltasi alla presenza delle rispettive amministrazioni comunali, della locale Condotta Slow Food e del presidente della Fondazione CRC.


Cheese 2019 è stata l’occasione anche per scoprire e vivere il patrimonio culturale cittadino: da venerdì a domenica i musei civici e la Zizzola – Casa dei braidesi hanno aperto le loro porte al pubblico, con partecipati eventi, visite e la celebrazione di un importante compleanno: i primi 100 anni del Museo storico-artistico braidese, inaugurato da Euclide Milano il 20 settembre 1919 nei locali del Museo Craveri. Tanti i passaggi per le due mostre ospitate a Palazzo Mathis: il viaggio per immagini “Roero” di Carlo Avataneo, aperto al pubblico fino all’8 dicembre, e l’allestimento dedicato a “500 anni di cultura casearia – 100 tomi per 100 tome”, tesori di carta in esposizione fino al 6 ottobre.


Anche il Palazzo municipale è stato protagonista della dodicesima edizione di Cheese: oltre alle numerose visite istituzionali di ospiti e autorità, nelle sue sale barocche si sono alternate partecipate conferenze inserite nel calendario degli appuntamenti dell’evento internazionale organizzato da Comune e Slow Food. (em)

Info: Città di Bra – Ufficio Stampa e Relazioni con il Pubblico
Tel. 0172.438278– urp@comune.bra.cn.it