Il primo cittadino Gianni Fogliato si è rivolto a Rete Ferroviaria Italiana (RFI), gestore delle strutture ferroviarie, per sollecitare una risoluzione definitiva dei diversi problemi che affliggono da tempo la stazione di Bra. Le situazioni anomale, già più volte segnalate dall’Amministrazione comunale ma mai sistemate, riguardano diversi aspetti: dall’orario di accessibilità ai servizi igienici, assolutamente inadeguato rispetto agli orari di servizio dei treni, ai tempi di apertura della biglietteria, ritenuti troppo limitati rispetto alle esigenze dei viaggiatori, alla carenza di manutenzione lungo lo spazio dei binari.

Il Sindaco ha anche fatto rilevare come l’ascensore guasto e fuori servizio impedisca e renda difficile l’accesso ai binari 2-3-4 a persone disabili e alle mamme con carrozzine. Altro tema delicato è quello della sicurezza: su questo fronte si lamentano la sospensione del servizio di vigilanza, che al momento risulta assente, la mancata chiusura dei cancelli d’ingresso alla stazione nelle ore notturne e la mancanza totale di telecamere nella zona, che non consente di controllare i luoghi della stazione maggiormente soggetti ad atti vandalici.

Alla luce di questi disservizi, che sono stati oggetto di numerose lamentele giunte in Comune, il Sindaco ha chiesto un incontro urgente con i responsabili di RFI per elaborare le contromisure necessarie a mettere fine alle disfunzioni segnalate.

“Sarà necessario intervenire rapidamente”, sottolinea Gianni Fogliato, “visto il grandissimo numero di persone che raggiungeranno Bra in treno in occasione delle manifestazioni di settembre, a cominciare da Cheese. la stazione ferroviaria rappresenta il primo biglietto da visita della città, che rischia di compromettere il buon esito degli importanti lavori di restyling recentemente realizzati e molto apprezzati dalla cittadinanza”. (rb)

Info: Città di Bra – Ufficio del Sindaco
tel. 0172.438361 – sindaco@comune.bra.cn.it