E’ stato presentata ieri mattina (lunedì 6 maggio 2019) in Municipio a Bra la riorganizzazione complessiva della rete del servizio di trasporto pubblico locale della conurbazione di Bra, che comprende Cherasco, Pocapaglia e Sanfrè, con estensione ai Comuni di Narzole, Monchiero, Dogliani, Farigliano, Carrù, Cervere e Fossano. La nuova rete - illustrata nell’ambito di una conferenza stampa a cui sono intervenuti il sindaco Bruna Sibille e il consigliere delegato ai Trasporti Pietro Ferrero, l’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte Francesco Balocco, la rensponsabile dell’Agenzia della Mobilità Piemontese Chiara Cavargna e il presidente del Consorzio Granda Bus Clemente Galleano - entrerà ufficialmente a regime lunedì 13 maggio 2019.

Quantitative e qualitative le modifiche messe in campo dal progetto nato dalla sinergia tra Comune di Bra (capofila della conurbazione), Agenzia della Mobilità Piemontese e Consorzio GrandaBus. Dalla partenza del nuovo TPL braidese, chi si muove in bus avrà a disposizione un servizio esteso, con ben 7 linee della conurbazione, rispetto alle 5 precedenti; 2 nuove linee extraurbane, coordinate e messe a sistema con le conurbate; un aumento delle corse giornaliere (da 12 a 14, a seconda delle linee, sia in andata che in ritorno); un collegamento intermodale che coniuga ferro e gomma, con partenza coordinata con i treni delle 6,31 per Torino e Alba, coincidenza agli orari delle linee ferroviarie SFM 4 e SFM B e nodo di interscambio al Movicentro di Bra, proprio a fianco della stazione Fs; una completa revisione di tutti gli orari, fissati cadenzati alla stessa ora, per una maggiore efficienza, praticità e facilità di memorizzazione.

In quella che si configura come una vera e propria conurbazione territoriale, è da segnalare la linea extraurbana 415, che collega a Bra i comuni della Valle Tanaro fino a Carrù e che di fatto ripristina, con autobus, i treni della vecchia linea ferroviaria “Bra – Ceva”, parzialmente distrutta dall’alluvione del 1994. Sempre in tema di collegamenti extraurbani, la linea 35, oltre a mantenere i cinque servizi diretti Bra-Cuneo, avvicina Bra e Fossano con servizi a cadenza oraria, e fermate a Cervere, Bricco e Roreto.

Anche su Bra non mancano le novità: le linee orarie della dorsale “nord-sud” garantiscono la frequenza di una corsa ogni 15 minuti, in andata e ritorno, tra l’area “Madonna Fiori” e l’area “ponte di Via Cuneo”, diramandosi poi in quattro diverse destinazioni. Anche i quartieri e le frazioni di Bra sono efficacemente connessi tra loro, al centro e al servizio ferroviario con un sistema di corse cadenzate, ogni 30 minuti, comode e di semplice utilizzo, cooperanti con quelle provenienti dai comuni di Cherasco, Pocapaglia e Sanfrè, oltre che con quelle dell’area vasta presso il nodo di interscambio del Movicentro braidese.

Le modifiche saranno opportunamente segnalate dalle 280 paline della conurbazione che, a seguito di restyling, saranno dotate di un’intuitiva grafica e di un QR code che, attraverso l’applicazione Granda Bus, restituirà informazioni su orari di partenza e arrivo aggiornati in tempo reale. Il progetto di riorganizzazione della conurbazione di Bra, inserito nell’ambito di una più vasta revisione della mobilità del bacino provinciale, sarà anche propedeutico al nuovo servizio di trasporto pubblico per l’Ospedale di Verduno, la cui prossima apertura avrà un importante impatto sulla mobilità dell’intero territorio.

Infine, una promozione per le famiglie residenti nei comuni della conurbazione: per incentivare l’innovativa offerta di servizio pubblico, reale alternativa all’uso di mezzi privati dalle positive ricadute sia in termini ambientali che di miglioramento della qualità della vita, nelle prossime settimane i Comuni di Bra, Cherasco, Pocapaglia e Sanfrè, di concerto con la ditta Autolinee SAC S.r.l., promuoveranno la distribuzione gratuita della carta Bip – biglietto integrato Piemonte (costo ordinario di 5 euro) ai cittadini che ne faranno richiesta, su cui saranno accreditate due corse omaggio per testare le nuove linee cittadine.

Per maggiori informazioni su orari e linee della nuova conurbazione di Bra, a breve on line sul sito web della concessionaria del servizio www.viaggisac.com, è possibile contattare la Ditta Autolinee SAC S.r.l. (tel. 0172.411611 - biffo@viaggisac.com) o l’Ufficio Trasporti Pubblici del Comune di Bra (tel. 0172.438291 – trasportipubblici@comune.bra.cn.it).(em)


Gli orari e le novità

 

Info: Comune di Bra – Ufficio Trasporti Pubblici
tel. 0172.438291 – trasportipubblici@comune.bra.cn.it

Allegati:
Scarica questo file (CONURBAZIONE BRA - Presentazione.pdf)CONURBAZIONE BRA - Presentazione.pdf[Il dettaglio del nuovo TPL di Bra]3226 kB

In evidenza

  • Graduatoria asilo nido

    Sono pubblicate nella sezione Asilo Nido le graduatorie degli ammessi per l'anno educativo 2019/2020. La graduatoria è consultabile QUI

  • Le ultime notizie

    Linea diretta con il Palazzo comunale.  

  • Variazioni orari sportelli e servizi in estate

    Anche quest’anno, durante l’estate, alcuni sportelli e servizi chiudono o riducono l'orario.  A partire da sabato 27 luglio è chiuso al sabato mattna lo Sportello Servzi scolastici, prestazioni agevolate e Isee. L'apertura del sabato mattina (9-12) presso i Servizi demografici (via Barbacana, 5), riprende il 7 settembre. Lo sportello Consumatori attivo presso la “Casa delle associazioni” di piazza Valfrè sospende l’attività dal 29 luglio fino al 24 agosto. Lo sportello sarà nuovamente operativo dal 31 agosto, ogni sabato, dalle 9 alle 12. Stop estivo anche all’attività dello sportello braidese dell’Agenzia delle entrate ospitato al piano terreno del palazzo comunale che sarà chiuso al pubblico dal 29 luglio al 30 agosto.  Per tutto il mese di agosto non saranno prenotabili inoltre le sale del centro polifunzionale “Arpino”. L’ufficio Informagiovani resterà chiuso dal 12 al 23 agosto. La biblioteca civica sospende il servizio venerdì 16 e lunedì 19. L’ufficio manifestazioni è chiuso il 15. Lo Sportello Affissioni, Pubblicità e Tosap gestito dalla società Fraternità sistemi onlus situato in piazza Caduti per la libertà 18 sarà invece chiuso al pubblico dal 12 al 16 agosto. Le telefonate verranno dirottate sul numero della sede della società. Dal 5 agosto al 26 è chiuso al pubblico anche lo sportello Inps ospitato, il lunedì e giovedì, al piano terreno del Palazzo Municipale. Il servizio riprenderà regolarmente il 29 agosto.

  • Info rifiuti: i contatti dell'Ecosportello

      Si ricorda che per tutte le informazioni inerenti i rifiuti e il servizio di igiene urbana e per la consegna dei kit per la differenziata, è attivo l'Ecosportello. L'ufficio, con accesso da piazza Caduti per la Libertà oppure dal cortile di Palazzo Garrone, è aperto tutte le mattine dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30, oltre ai pomeriggi del martedì (13.30 – 17) e del giovedì (15 – 18.30). L’Ecosportello è raggiungibile telefonicamente al numero 0172.201054 o, via mail, all’indirizzo: ecosportello@strweb.biz.

  • Servizi Socio Assistenziali

    E' stata formalizzata la gestione associata in convenzione dei servizi socio-assistenziali tra i Comuni di Bra (ente capofila), Ceresole d’Alba, Cherasco, La Morra, Narzole, Pocapaglia, Sanfrè, Santa Vittoria d’Alba, Sommariva del Bosco, Sommariva Perno e Verduno. In questa sezione del sito web tutti i riferimenti relativi alle aree di intervento, alle sedi territoriali e ai contatti. 

  • BDAP - Banca Dati Amministrazioni Pubbliche: link parte lavori

     E' possibile accedere alle informazioni che il nostro Comune ha inviato alla BDAP (Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche del Ministero dell’Economia e delle Finanze) ai sensi del dlgs 229/2011 e secondo le modalità previste dal DM 26/02/2013.  Di seguito il link del Comune di Bra per accedere allla BDAP: Comune di Bra/BDAP .      

  • ZTL centro storico: i moduli per l'accesso

    Stanno per partire i controlli mediante telecamere dei varchi di accesso alla Ztl del centro storico. Residenti, titolari di posti auto, lavoratori ed altri soggetti che secondo la relativa ordinanza possono accedere all'rea, dovranno comunicare al comando di Polizia municipale i dati dei propri veicoli. I moduli per richiedere l'accesso.

  • Obbligo di pulizia di fossi e strade private

    Un'ordinanza comunale impone la pulizia di fossi e strade private ai proprietari di edifici e terreni prospicenti strade comunali o vicinali. Il motivo: impedire il ristagno di acqua sulla strada e il regolare deflusso. La sanzione può arrivare fino a 500 euro. La notizia.