IoAiutoBra 1 rid

Democrazia, uguaglianza, giustizia, pace, dignità, libertà. Nell'Anno europeo dei Cittadini, il Salone del Libro per Ragazzi di Bra dedica la sua quattordicesima edizione alle "Parole d'Europa". Dal 22 al 26 maggio negli spazi del Movicentro, in piazza Caduti di Nassiriya, a fianco della stazione ferroviaria, i più giovani cittadini dell'Unione Europea – dai tre ai quattordici anni - impareranno a conoscere meglio storia, diritti e geografia della cultura, "unita ma plurale", attraverso il magico mondo dei libri. Per cinque giorni il meglio dell'editoria per ragazzi sarà di casa sotto la Zizzola, con oltre 11 mila titoli presenti alla mostra mercato, tanti laboratori dedicati a scuole e visitatori, autori presenti all'evento e pronti a incontrare grandi e piccini, visite guidate e un trenino per percorrere la città, quattro mostre, concorsi tematici, un giornale di cui tutti possono diventare redattori e tanti spettacoli in programma.

 

Parole d'Europa: gli eventi e il programma
"L'Europa non può essere tecnocratica o burocratica, e neanche diplomatica, ma dev'essere sempre più democratica". Dalle parole del presidente della Commissione Europea José Manuel Barroso prende il via l'Anno europeo dei cittadini. Dodici mesi durante i quali tutta la popolazione è protagonista, con un occhio di riguardo alle giovani generazioni, garanzia per un domani fatto di consapevolezza e partecipazione. Per questo il Salone del Libro per Ragazzi di Bra, accogliendo l'invito dell'Unione Europea, ha dedicato l'evento alle "Parole d'Europa", istituendo anche un concorso tra le scuole partecipanti, che contribuiranno con lavori, spettacoli e approfondimenti sul tema.

Tantissimi gli appuntamenti in programma per la 14° edizione del Salone, che inaugura mercoledì 22 maggio alle 16, alla presenza delle autorità, del Consiglio comunale dei ragazzi e del coro Amblimblé. Ogni giorno, a partire dalle 9.30, laboratori di creatività e lettura al Movicentro e nella coreografica scenografia dei musei civici cittadini, migliaia di pagine da sfogliare nell'area fiera e incontri con gli scrittori, tra cui si segnalano l'autore della prima parodia italiana di Harry Potter Claudio Comini e il "cercatore di alberi" Tiziano Fratus. Nel regno dei libri, tutti i partecipanti potranno diventare scrittori per un giorno: grandi e piccini potranno infatti lasciare le loro impressioni sull'evento, pensieri o immagini presso la redazione del Salone: saranno pubblicati sul giornale autoprodotto in uscita e distribuzione ogni giorno al Movicentro e sul blog http://salonelibroragazzibra.wordpress.com. Tra gli eventi da non perdere lo spettacolo di narrazione e musica "Le fiabe del jazz" (24 maggio ore 21), storie ispirate dai grandissimi del genere – da Duke Ellington a John Coltrane – accompagnate dalle note del quartetto di Corrado Guarino; il Festival teatro dei Ragazzi, che sabato 25 maggio porterà il teatro in ogni angolo della città, culminando nello spettacolo di danza, video e musica "Speranza", alle 21 in piazza Caduti di Nassiriya. E, ancora, l'incontro per insegnanti e genitori "Leggi per piacere" a cura di Mariagrazia Bertarini (23 maggio ore 18) e l'aperitivo con Giovanni Arpino che, domenica 26 maggio, creerà affascinanti suggestioni letterarie nei locali e nelle vie del centro storico, grazie alla collaborazione con il laboratorio teatrale del Liceo "Gandino-Giolitti".

Nella giornata di chiusura, non potrà poi mancare il verdetto finale del Premio Arpino, concorso dedicato agli scrittori che proclamerà anche quest'anno i vincitori per le tre sezioni di gara (editi, narrativa e libri illustrati) tra gli oltre trenta titoli partecipanti, a cui si aggiunge la new entry "Le vie del lavoro", concorso di poesia dal tema quanto mai contemporaneo, organizzato dall'associazione culturale "Switch on Future".

Visite guidate e mostre
Non solo libri nella cinque giorni dedicata all'editoria per ragazzi. Guide turistiche saranno a disposizione per far scoprire a scuole e partecipanti la città, il Museo Civico di Archeologia, storia e arte, il Museo Civico Craveri di Storia naturale e il Museo del Giocattolo, con tanto di trenino che percorrerà le vie del centro storico per un inedito sguardo su Bra. E poi, le mostre: "Parole d'Europa" al Movicentro (inaugurazione mercoledì 22 ore 17), "Graficamente18", elaborati grafici a cura dell'IIS Velso Mucci (Movicentro e secondo piano Palazzo Mathis) e "L'ombra delle colline. I pittori di Giovanni Arpino ieri e oggi", esposizione curata dal critico d'arte Paolo Levi che affronta, per la prima volta, i rapporti tra lo scrittore e un gruppo di artisti piemontesi entrati ormai nella storia dell'arte italiana del secondo Novecento, come Calandri, Omnis, Fico, Peluzzi e Aime (Palazzo Mathis, piano nobile, inaugurazione sabato 25 maggio ore 18).

Orari e crediti
Il Salone del Libro per Ragazzi è visitabile il mercoledì e il giovedì dalle 9.30 alle 20, il venerdì e il sabato dalle 9.30 alle 23 e la domenica dalle 9 alle 20. Ingresso libero sia al Salone che alle iniziative correlate. Per le scuole e le famiglie sarà allestita un'ampia area verde con posti a sedere per pic nic e pranzo al sacco.
L'evento è organizzato dal Comune di Bra in collaborazione con la Regione Piemonte, la Provincia di Cuneo, l'Ente Turismo Alba Bra Langhe e Roero, la Fondazione CRC, la Fondazione CRBra, il Parco Culturale Piemonte Paesaggio Umano, il Salone internazionale del Libro di Torino e le librerie braidesi "Crocicchio Cartoleria" e "Premiata Libreria Marconi". Media partner: BrainTv, web tv ufficiale del Salone, sponsor tecnico: Al.Fiere. Per informazioni contattare l'Ufficio turismo e manifestazioni del Comune di Bra al numero 0172.430185, via mail all'indirizzo turismo@comune.bra.cn.it oppure sui siti internet www.turismoinbra.it e www.comune.bra.cn.it. (em)

Allegati:
Scarica questo file (Salone_libro_ragazzi_2013.pdf)Salone_libro_ragazzi_2013.pdf[Il programma in dettaglio.]0 kB