IoAiutoBra 1 rid
“Nessun dorma”: la festa dei nottambuli continua a trovare buona accoglienza a Bra. Dopo le prime due edizioni della Notte Bianca “estiva”, nella città della Zizzola erano oltre diecimila coloro che hanno risposto all'appello lanciato dal Comune di Bra e dall'Ente Manifestazioni braidese, di “vegliare” la notte tra sabato scorso, 17 febbraio 2007 e domenica 18, resa unica per la coincidenza con il Carnevale. La lunga “kermesse” è iniziata molto presto, con una cerimonia ufficiale di apertura alle 16 in piazza Caduti per la Libertà con la consegna da parte di Gianni Comoglio, vicesindaco di Bra, delle chiavi della città alle maschere Robaldo de Braida e Madonna Beatrice, alla presenza della banda Musicale cittadina “Giuseppe Verdi”, della compagine mascherata di Mombarone e del gruppo di sbandieratori città di Alba. La grande festa ha visto protagoniste le maggiori piazze braidesi, in piazza Carlo Alberto con l'intervento di Dj Fabietto e Max Pavesi di Radio 105, in piazza Caduti per la Libertà con il cabaret presentato da Giampiero Perone e dodici artisti provenienti dal Laboratorio Zelig di Torino, in piazza XX Settembre con il dj set di musiche latino americane con la partecipazione del dj Tomatis. Oltre questi punti musica, molti locali del centro cittadino hanno allestito dj set con musica fino alle due del mattino. Il cuore della “Notte Bianca” braidese ha aumentato le sue pulsazioni alle 23.30 con il gran raduno in piazza Carlo Alberto per la proclamazione dei vincitori di alcuni concorsi sulla tematica del Carnevale: per le vetrine più belle si sono aggiudicati i premi il bar Pasticceria Converso, “La Commedia dell'arte”, il bar “La Cantinetta”, “Il Circo” (oltre alle vetrine sono stati anche apprezzati tutti gli addobbi all'interno dei locali ed i costumi indossati dal personale di servizio). Il premio al gruppo più numeroso è stato aggiudicato ai partecipanti del tratto da via Verdi alla Croce, che hanno interpretato il Far West, mettendo in campo una task force di commercianti, Comitato di quartiere e residenti che ha saputo materializzare l'ambiente del Far West in modo molto realistico. Per la sezione del gruppo più originale, premiati sono stati il Caffe' Cavour che ha ricreato l'ambiente della filibusta nel suo locale, allestendo nei suoi locali una perfetta taverna, il bar Chiosco che ha coinvolto i suoi clienti ricostruendo il mondo della magia, la frazione San Matteo che ha presentato il tema streghe e masche, con la partecipazione di oltre cinquanta personaggi ed infine il gruppo della frazione San Michele che ha ricreato il mondo dei “Cartoons” con proiezioni e figuranti dei più noti personaggi dei cartoni animati. I premi sono stati consegnati dal vicesindaco di Bra Gianni Comoglio, dall'assessore comunale Russo e dal presidente dell'Ente Manifestazioni di Bra Livio Sartirano. Anche il giorno successivo, domenica 18 febbraio, nel pomeriggio piazza Carlo Alberto è stata affollata per il ballo in maschera con i bambini, una festa animata dalla cooperativa Alice. ll Carnevale di Bra è un evento promosso dal Comune di Bra e dall'Ente Manifestazioni Pro Loco di Bra in collaborazione con l'Associazione Pro Loco del Roero, la Fondazione Cassa di Risparmio di Bra, l'Ascom Bra, la Confartigianato e l'Ente Turismo Alba Bra Langhe e Roero. Maggiori informazioni sul sito web www.comune.bra.cn.it. (va)