IoAiutoBra 1 rid
Consiglio comunale pochi giorni prima di Natale a Bra. La massima assemblea cittadina si è riunita, venerdì scorso 22 dicembre 2006, facendo precedere l'inizio dei lavori da un commosso ricordo di Bruno Masoero, assessore e consigliere comunale della città della Zizzola, recentemente scomparso. La seduta è poi proseguita con l'approvazione all'unanimità della concessione del diritto di superficie alla Fondazione Aghav di un terreno in via Molineri dove saranno realizzati il Centro di Incontro e la sede della Fondazione stessa. E' stata poi approvata, sempre all'unanimità, una mozione che chiede di riesaminare i finanziamenti del Piano Antismog regionale. Nel deliberato sono stati sollecitati “la Giunta Regionale ed in particolare l'Assessore regionale all'Ambiente a rivedere il Piano Antismog nella parte relativa ai fondi assegnati ai Comuni, rivedendo i criteri che penalizzano la città di Bra, alla luce dei provvedimenti posti in essere”. Approvato, con la sola astensione del capogruppo della Lega Nord Walter Bergesio, un ordine del giorno sul processo di ratifica del Trattato Costituzionale Europeo. Secondo il capogruppo della Margherita Giovanni Fogliato “i cittadini devono percepire maggiormente le specificità dei valori che esprime l'Europa. Il Comune dovrebbe attivarsi per dare vita ad iniziative proprie di comunicazione, con una presentazione pubblica ed attivando il Consiglio comunale dei ragazzi”. Ritirate la deliberazione per l'approvazione del nuovo Regolamento edilizio ed una interrogazione presentata dal consigliere Anna Messa (FI) sulla questione dell'emergenza abitativa. Entrambe saranno discusse nel prossimo Consiglio Comunale. L'assemblea ha poi nominato il consigliere Giacomo Mosso (Insieme per Scimone) a suo rappresentante all'interno del Consiglio di amministrazione del Consorzio canale Naviglio. (va)