IoAiutoBra 1 rid
Sono ripresi nel mese di ottobre gli incontri in classe alla scoperta della “Risorsa Acqua”, tenuti dal Settore Educazione della Cooperativa albese E.R.I.C.A. per le scuole dell'infanzia, la scuola primaria e secondaria di primo grado. Gli incontri, che caratterizzano il progetto “L’acqua che voglio”, sono gratuiti grazie alla sponsorizzazione dall'Azienda Consortile Ciclo Idrico e del Laboratorio Territoriale Bra-Alba, sportello di Alba. In totale sono coinvolte nel progetto 80 classi dell’area albese e braidese, i cui alunni vengono accompagnati –durante appositi interventi in aula diversificati in base all’età degli studenti- lungo un percorso ludico-didattico finalizzato a sensibilizzare sul tema del risparmio idrico, far percepire l'importanza delle risorse idriche anche locali e imparare a conoscere meglio l'elemento acqua, a partire dall'alta qualità dell'acqua che esce dal rubinetto di casa. Gli incontri sono svolti su base scientifica, ma con una modalità interattiva e creativa (sotto forma anche di giochi, degustazioni, interviste, ecc) che suscita grande interesse e attenzione negli studenti di ogni ordine e grado. Sei classi di altrettante scuole, poi, avranno anche l’opportunità di percorrere un percorso approfondito di conoscenza sulla sostenibilità ambientale, con un soggiorno di due giorni al Centro di Educazione Ambientale WWF di Villa Paolina, ad Asti. Al termine dell’anno scolastico sarà organizzata quindi una festa di chiusura dell’iniziativa, durante la quale verranno premiati gli alunni e le classi coinvolti nel progetto. (fonte: Ufficio Stampa Cooperativa Erica)