Si riunirà per la prima volta, entro fine maggio, la Consulta giovanile di Bra. Nel corso dell'incontro, al quale parteciperanno i gruppi che hanno formalmente aderito alla stessa, i loro rappresentanti eleggeranno il presidente e l'ufficio di presidenza, che avrà il compito di gestire il nuovo organismo che ha tra i suoi compiti fornire impulso e supporto alle politiche giovanili comunali, oltre a promuovere rapporti con analoghe istituzioni e presentare progetti o suggerimenti all'Amministrazione civica, utilizzando le risorse che annualmente quest’ultima metterà a sua disposizione (per il 2006 la cifra è di millecinquecento euro). Fanno parte di diritto della Consulta giovanile i rappresentanti delle scuole medie superiori e degli oratori cittadini, e possono invece chiedere di farne parte le associazioni giovanili regolarmente costituite e operanti sul territorio cittadino i cui associati siano almeno per la metà in età compresa tra i 15 e i 29 anni, oppure i gruppi informali di giovani (musicali, teatrali e così via) presenti a Bra e composti almeno da quattro persone di età compresa tra i quindici ed i ventinove anni. Coloro che intendessero farne parte possono ancora rivolgersi all'Informagiovani comunale di via Barbacana (tel. 0172.438241 – informagiovani@comune.bra.cn.it) entro il 22 maggio. (rg)